IN EVIDENZA

The Act: Quando l’amore uccide

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
189FollowerSegui

In questo articolo recensiremo la serie tv antologica a carattere drammatico e thriller The Act che ricostruisce nella sua prima stagione una delle più sconvolgenti pagine di cronaca, degli ultimi anni, svoltasi negli Stati Uniti.

Trama

The Act

The Act è una serie televisiva statunitense creata da Nick Antosca e Michelle Dean. È distribuita sulla piattaforma di streaming Hulu dal 20 marzo 2019. La stagione è composta da 8 episodi della durata media di 50 minuti.

La prima stagione di The Act affronta il caso di Gypsy Blanchard, una ragazza che cerca di sfuggire al rapporto malato che ha con la madre Dee Dee Blanchard, affetta da Sindrome di Münchhausen per procura. La sua ricerca di indipendenza fa emergere molti punti oscuri della sua vita, che alla fine la porta all’omicidio.

Il 14 giugno del 2015 viene scoperto il corpo senza vita della signora Dee Dee Blanchard, nel suo appartamento di Springfield. All’appello manca ancora la figlia Gypsy Rose, affetta da varie patologie gravi ed invalidanti, che non potrebbe spostarsi senza l’ausilio della sua sedia a rotelle, trovata però all’interno della casa. Da lì inizierà un viaggio a ritroso nel tempo che porterà lo spettatore ad analizzare i fatti e le vite delle due protagoniste di questa storia. The Act infatti analizza i sette anni precedenti all’omicidio della signora Blanchard e le ragioni per le quali si arrivò a tanto.

Cast

Il cast è composto da:

  • Patricia Arquette: Dee Dee Blanchard
  • Joey King: Gypsy Blanchard
  • AnnaSophia Robb: Lacey
  • Chloë Sevigny: Mel
  • Calum Worthy: Nick Godejohn
  • Joe Tippett: Scott
  • Dean Norris: Russ
The Act

Analisi

La storia descritta, con dovizia di particolari, in The Act, ci porterà in un contesto familiare molto disturbante e scioccante. Vedremo una famiglia, composta da madre e figlia, vivere un rapporto affettivo autodistruttivo è malato.

La grande capacità degli autori e degli interpreti di questa storia è stata quella di creare uno stato di empatia e pena nei confronti dei protagonisti di questa vicenda, dando voce alla loro storia con estrema delicatezza e senza mai scadere nella spettacolarizzazione del dramma.

Durante la visione di The Act sarete quindi spinti in un contesto che difficilmente potreste credere possibile, ma che con abilità vi verrà presentato proprio come la storia del vicino della porta accanto, quello che reputate avere una vita normale, ma che in realtà tra le mura di casa nasconde drammi e segreti indicibili.

Conclusioni

The Act

Personalmente mi avvicinai a The Act spinto dalla sete di conoscenza di un fatto che avevo appreso tramite un documentario e degli articoli dal web. Avendo iniziato la stagione con questo bagaglio culturale alle spalle, pensavo che The Act fosse l’ennesima estremizzazione drammatica e romanzata di un fatto di cronaca. Devo dire invece che, grazie alla sapiente regia e alla perfetta interpretazione degli attori, la storia è stata descritta in modo molto fedele all’originale e con uno stile che ha saputo coinvolgermi sotto l’aspetto emotivo.

Quindi posso senza ombra di dubbio affermare che The Act si è dimostrato un ottimo prodotto già dal suo debutto e che io personalmente aspetto con ansia la prossima stagione.

Come sempre vi invitiamo a seguire tutti gli aggiornamenti su The Act qui con noi su NerdPool.it.

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
189FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...