IN EVIDENZA

Langdon: NBC annuncia che Ashley Zukerman sarà il giovane professore nella serie prequel de Il Codice Da Vinci

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Dopo che la NBC ha ordinato il Pilot per per una serie tv prequel de Il Codice Da Vinci, ispirata a Il Simbolo Perduto, con protagonista Robert Langdon, la produzione ha annunciato che il giovane professore sarà interpretato da Ashley Zukerman.

L’attore nato nel 1983 è molto conosciuto per la serie Succession e ha partecipato a produzioni come Rush, Manhattan e Fear The Walking Dead. Zukerman avrà un duro compito, quello di non far rimpiangere Tom Hanks, oramai volto associato al professor Robert Langdon nei tre film della saga usciti nei cinema.

Grande successo cinematografico

Il grande successo cinematografico di Il codice da Vinci, con Tom Hanks nei panni del protagonista, aveva convinto la Sony a portato Angeli e Demoni come sequel della pellicola, “snaturando” la vera “continuity” dei romanzi. Ora, dopo aver visto al cinema anche Inferno nel 2016, la cosa accadrà nuovamente, infatti Il Simbolo perduto, sequel del famoso romanzo del 2003, sarà la fonte d’ispirazione per la serie tv sul professor Langdon.

Advertising

Nonostante sia il quarto capitolo della saga, NBC userà le trame di Il Simbolo perduto per il pilot della serie, nella speranza che poi venga ordinata completamente. A scriverlo ci saranno Dan Dworkin e Jay Beattie, che saranno anche gli showrunner e i produttori esecutivi insieme a Dan Brown, a Ron Howard e Brian Grazer, Anna Culp e Samie Falvey.

Per chi non la conoscesse, questa è la sinossi del libro Il Simbolo Perduto:

Robert Langdon, professore di simbologia ad Harvard, è in viaggio per Washington. È stato convocato d’urgenza dall’amico Peter Solomon, uomo potentissimo affiliato alla massoneria, nonché filantropo, scienziato e storico, per tenere una conferenza al Campidoglio sulle origini esoteriche della capitale americana. Ad attenderlo c’è però un inquietante fanatico che vuole servirsi di lui per svelare un segreto millenario. Langdon intuisce qual è la posta in gioco quando all’interno della Rotonda del Campidoglio viene ritrovato un agghiacciante messaggio: una mano mozzata col pollice e l’indice rivolti verso l’alto. L’anello istoriato con emblemi massonici all’anulare non lascia ombra di dubbio: è la mano destra di Solomon. Langdon scopre di avere solamente poche ore per ritrovare l’amico.

Viene così proiettato in un labirinto di tunnel e oscuri templi, dove si perpetuano antichi riti iniziatici. La sua corsa contro il tempo lo costringe a dar fondo a tutta la propria sapienza per decifrare i simboli che i padri fondatori hanno nascosto tra le architetture della città. Fino al sorprendente finale. Un nuovo capitolo de “Il Codice da Vinci”, un thriller dalla trama mozzafiato, che si snoda a ritmo incalzante in una selva di simboli occulti, codici enigmatici e luoghi misteriosi.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi tutti gli aggiornamenti e le curiosità.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...