IN EVIDENZA

Topolino: sul nuovo numero una storia dedicata alla valorizzazione delle competenze scientifiche femminili

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,457FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Paperina e la selezione scientifica ,su Topolino 3354 - in edicola da mercoledì 4 marzo - una storia speciale e un approfondimento interamente dedicati alla valorizzazione delle competenze femminili in ambito scientifico, realizzati in sinergia tra Panini Comics e Fondazione Bracco

Il settimanale Topolino,edito da Panini Comics, si tinge ancora una volta di scienza, questa volta in occasione della Giornata Internazionale della Donna dell’8 marzo, con una storia speciale che pone al centro la valorizzazione delle competenze scientifiche femminili. Nel numero 3354 in edicola da mercoledì 4 marzo, infatti, si parlerà di ricerca scientifica attraverso l’esperienza di due protagoniste autorevoli della ricerca italiana, omaggiate nella storia principale del numero e protagoniste di un approfondimento dedicato, realizzati in sinergia con Fondazione Bracco.

Paperina e la selezione scientifica

Scritta da Gaja Arrighini e con i disegni di Silvia Ziche, ci porta nel Club delle Ragazze di Paperopoli dove Paperina invita due scienziate della Quack Foundation della Calisota Valley che riusciranno a conquistare con i loro racconti e le loro scoperte non solo le ragazze del club ma anche Archimede, Paperoga e tutti gli abitanti di Paperopoli.

topolino

L’approfondimento

A corredo della storia a fumetti, il magazine dà spazio a un approfondimento redazionale sulla scienza vista da una prospettiva femminile, con un’intervista doppia a Barbara Caputo (Professoressa ordinaria di ingegneria informatica al Politecnico di Torino) e Luisa Torsi (Professoressa ordinaria di chimica presso l’Università di Bari). Le due ricercatrici, omaggiate da Topolino nella storia Paperina e la selezione scientifica con i due personaggi Barb Quackut e Louise Torduck, fanno parte del progetto #100esperte (100esperte.it), ovvero una banca dati online creata dall’Osservatorio di Pavia con l’associazione Gi.U.Li.A., sviluppato da Fondazione Bracco e con il supporto della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea con i profili di oltre 220 esperte di STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), settore storicamente sottorappresentato dalle donne e al contempo strategico per lo sviluppo economico e sociale.

Advertising

Il numero 3354 in edicola da mercoledì 4 marzo rappresenta dunque un nuovo importante esempio della costante attenzione del settimanale edito da Panini Comics verso le tematiche legate ai numerosi aspetti della scienza, non dimenticando l’intento ludico-didattico che da sempre caratterizza l’anima di Topolino.

L’iniziativa è parte del palinsesto “I talenti delle donne” promosso dal Comune di Milano | Cultura per presentare con approccio multidisciplinare e inclusivo un percorso sul ruolo femminile nelle diverse discipline creative, con una sottolineatura proprio sulle istanze sociali di mutamento.

Il settimanale TOPOLINO

Topolino, edito da Panini Comics, è il magazine più letto dai ragazzi tra i 5 e i 13 anni e propone ogni settimana 6 storie a fumetti inedite con una costante attenzione alla qualità per soddisfare un pubblico incredibilmente trasversale (dai 5 ai 99 anni…). Alle grandi avventure, ben radicate nella tradizione, si affiancano storie legate all’attualità (dallo sport, alla musica, a cinema e televisione), lo studio continuo di nuovi personaggi e l’arricchimento di quelli più amati… Insomma Topolino è in continuo fermento, sempre all’avanguardia e aggiornato, pur restando fedele a sé stesso, grazie alla collaborazione di sceneggiatori e disegnatori di alto livello, i grandi autori italiani, veri e propri maestri che abbinano il loro personalissimo e inconfondibile tratto a una rigorosa interpretazione dello stile disneyano. Ciò vale per i disegnatori, ma anche per gli sceneggiatori, che da sempre sulle pagine di Topolino esplorano in chiave umoristica tutti i generi narrativi, dall’horror alla commedia, dal giallo alla fantascienza.

Fondazione Bracco

Nata dal patrimonio di valori maturati in oltre 90 anni di storia della Famiglia e del Gruppo Bracco, in primo luogo dalla responsabilità sociale d’impresa. La Fondazione sviluppa progettualità per migliorare la qualità della vita della collettività e la coesione sociale, privilegiando un approccio innovativo e misurando risultati e impatto degli interventi. Particolare attenzione viene riservata all’universo femminile e al mondo giovanile. La multidisciplinarità e l’integrazione tra diversi saperi sono criteri qualitativi importanti sia nella progettazione, sia nella selezione delle attività, che spaziano nelle aree dell’arte, della scienza e del sociale. www.fondazionebracco.com

Restate con NerdPool.it per nuove news e curiosità in arrivo dal mondo nerd.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,457FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...