IN EVIDENZA

Grey’s Anatomy 16×15: recensione e recap dell’ultima puntata; dal gelo al disgelo e protagonisti impazziti

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,443FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Di giovedì scorso è Grey’s Anatomy 16×15. Dopo il crossover con Station 19 (QUI trovate le recensioni e recap delle puntate), negli USA su ABC le due serie continuano ad andare in onda l’una di seguito all’altra.

-> Ecco cosa è successo ad Alex Karev in Grey’s Anatomy 16×16!

-> Tra sinossi e trailer promo anticipazioni sul prossimo episodio, la puntata d’addio per Alex Karev

Di seguito la consueta recensione con recap dettagliato dell’episodio.

ATTENZIONE: SPOILER Grey’s Anatomy 16×15 e precedenti

Cosa è successo nell’ultima puntata di Grey’s Anatomy?

Inizio col premettere che questo episodio è migliore dei precedenti. La bufera di neve che imperversa in Seattle ed il gelo sono consoni all’argomento principale in generale, al freno dei sentimenti, liberati pian piano da diversi protagonisti nel corso della puntata. Vediamo chi e in che modo.

Triangolini di melanzane in salsa doppia

Advertising

DeLuca Meredith Hayes. Il triangolo che Krista Vernoff ci sta volendo propinare a tutti i costi. O comunque una citofonata nuova importante persona nella vita della Dr. Grey.

Riprendendo da quanto accaduto in Grey’s Anatomy 16×14, in questa puntata vediamo sin dall’inizio Hayes aver problemi. Sta urlando in pediatria perchè la piccola paziente ha bisogno di un fegato che si trova al Seattle Pres, a tre miglia di distanza, ma i trasporti non sono utilizzabili.
DeLuca si offre così volontario per andare a piedi, non senza aver fatto notare a Meredith che se Hayes urla e in pediatria va bene, se lo fa lui è “come suo padre”. Clap. Applausi.
La Vernoff ci fa comunque vedere un bel rapporto amicale e di supporto e condivisione crearsi tra Mer e Mc Widow, che hanno un confronto mentre stanno operando; parlano delle morti dei loro coniugi, di cosa hanno fatto quando è successo e lui dice di non aver nemmeno più baciato qualcuno da allora.

Torna DeLuca, dopo un bel po’ di tempo: niente guanti e due mani viola ed enormi.

“Hai delle mani come delle melanzane.”

I siparietti in italiano tra Andrea e Carina son a mio parere sempre meravigliosi. In ogni caso il trapianto va a buon fine ed anche DeLuca viene tempestivamente soccorso da Jackson. Mentre è ricoverato però Carina e Meredith quasi si alleano nuovamente. Va bene la preoccupazione ma DeLuca ribadisce all’attuale ex compagnia che non è che lui ogni volta che lei si dimentica qualcosa pensa e le dice che potrebbe avere l’alzheimer. Sbam! 10 punti. Personalmente, s’intende. Anche se non una delle uscite più felici del giovane dottore trovo ben capibile la sua reazione.

Come dicevo all’inizio di questa recensione con recap di Grey’s Anatomy 16×15 dal gelo si passa al disgelo. Si ritorna infatti a sentire. Anche a fine turno, quando possono finalmente recarsi a casa, Mer ed Hayes hanno un confronto. Lui, che nei due anni da vedovo si è trovato proprio solo, con nessuno che potesse comprenderlo, ha trovato un’amica nella Grey. Quest’ultima gli confessa che DeLuca è stato il primo a cui lei abbia detto ‘Ti amo’ dopo Derek, dopo suo marito. Ed era stato bello. Un tempo verbale al passato forse non da sottovalutare. Addio Merluca dunque? Infine Hayes le confida che la Yang le aveva però detto di avere una “sorella gemella” e che ha capito ora che si riferisse a lei, a Meredith.

Indovina chi viene a cena

Lo dico da diversi episodi: Miranda Bailey sta finalmente tornando ad esser un gran bel personaggio, anche con le sue fragilità ora esposte. In questa puntata la vediamo prendersi sempre più cura di Joey. Nel momento in cui Link decide che il ragazzo può essere dimesso, lei cerca di convincere quest’ultimo a non stare da solo anche se ha 18 anni; gli dice che potrebbe avere una bella famiglia, magari andare al college.

Alla fine di Grey’s Anatomy 16×15 la vediamo direttamente proporgli di andare a vivere da lei. Ha amore in più da dare, cibo e letto e non le servono i soldi. Joey accetta subito e ne è felice. Quando Ben torna a casa si trova infatti una bella sorpresa, con i due ragazzi che stanno giocando e Joey che indossa direttamente i suoi vestiti. I due coniugi avranno sicuramente da parlare. Seppure questa cosa fosse stata resa capibile da diversi episodi, come avevo riferito anche nelle precedenti recensioni di questa stagione, personalmente l’ho trovata una bella e sincera svolta, contrariamente a molte altre discutibili scelte di sceneggiatura.

“Sono pazza?” No, sei str***a!

Che magnifico quartetto (o quintetto). No, non è vero. Amelia completamente assente da questa puntata ma era prevedibile (ricordiamo la Scorsone al termine della gravidanza al momento delle riprese di questi episodi). Quello che però vediamo è un Link distrutto in ospedale su un divano. Inizia a parlare con Maggie senza rendersi conto che c’è anche Teddy. Situazione salvata (per ora) proprio da Maggie ma vediamo Teddie turbata. A complicare le cose arriva Tom che le riferisce che Amelia ha detto che il bambino sta bene ma di coprirla a lavoro.

Con la bufera di neve arriva una donna incinta di 32 settimane, colpita per sbaglio in macchina dalla compagna mentre cercavano di arrivare in ospedale. Intervento al cuore e cesareo in contemporanea. In questa puntata direi che ogni paziente viene salvato. Miracolo per una puntata di Grey’s Anatomy.

Ad occuparsi del caso è Teddy, che è sempre più preoccupata. Quando esce fuori a prendere una boccata d’aria viene raggiunta da Tom che l’ha vista uscire. Scopriamo che la Altman cova da mesi la paura che il bambino possa essere di Owen; si confida quindi proprio con Koracick che la rassicura dicendole che Owen è chiaramente innamorato di lei, non di Amelia. Dopo che Tom si confida invece sul fatto che sa che tutti lo detestano e lui non ne è di certo contento, sentiamo Teddy dirgli che a lei lui piace.

La Altman chiede poi un favore a Meggie, ossia di risponderle se almeno non è pazza ed ottenendo come risposta un “No, non lo sei” (a mio parere tra l’altro l’unica risposta possibile, consona e corretta); vediamo allora la cardiochirurgo fiondarsi a casa di Tom. Si baciano, porta chiusa e tanti saluti. Nel frattempo il povero Owen le aveva teneramente scritto se voleva andare sullo slittino. Ribadisco: no, cara Teddy, non sarai pazza ma complimenti per la reazione!
Tra lei e Meredith comportamenti discutibili in Grey’s Anatomy 16×15 ma tranquilli: forse il peggior personaggio della puntata non è ancora arrivato!

Ci vuole un bravo dottore

Due altri storyline subiscono degli scossoni in questo episodio.

Partiamo da Richard Webber che sembra finalmente aver trovato una specializzanda su cui proiettare i propri insegnamenti. Tess Desmond cattura infatti la sua attenzione, sembra umile e brava.

Nel frattempo vediamo che Schmitt ha perso una paziente; Jo è furiosa e gli dice di trovarla (e magari di trovargli anche il marito). Scopriamo che questa paziente altri non è che… la specializzanda di Richard!
E ne veniamo a conoscenza grazie a Levi che per fortuna la vede poco prima che incida il paziente sul tavolo operatorio.
La situazione viene gestita molto bene. Emozionanti sia i discorsi di lei a Richard che viceversa.

Attraverso questo personaggio, anche se in maniera sbrigativa, viene affrontato il tema delle difficoltà ulteriore in cui spesso dei malati di cancro si trovano. Lei è infatti rimasta sola e senza sogni, portati via dalla malattia che non gli ha permesso di finire gli studi. Richard le dirà che se ha sconfitto quattro tumori sicuramente può finire anche medicina.

Purtroppo questa parte di Grey’s Anatomy 16×15 rivela anche il vero problema che Webber sta avendo. Mostra infatti alla giovane la sua mano, tremolante. Parkinson? Forse. O forse l’età. Fatto sta che ormai ha bisogno di qualcuno da poter guidare; le lascia lo stetoscopio e se ne va. Potrà forse questo anche esser un motivo per un suo avvicinamento con Catherine? Anche non fosse di sicuro sarà una questione che non verrà lasciata in sospeso.

Si diceva prima di personaggi che non si stanno comportando bene. Ecco. Vediamo Nico ridurre ormai la sua relazione con Schmitt a solo sesso, come quest’ultimo gli fa notare. Nico tira fuori anche la carta del ‘tu vuoi cercare di cambiarmi, tu non mi accetti per come sono’. E minaccia di andarsene via. Schmitt, quasi impaurito, lo supplica di non andare via, gli dice che lui lo ama e che va bene.
Ma seriamente? Dopo aver rotto a Levi sin dall’inizio sul fatto del coming out e dell’accettazione del suo essere gay, ora che si scopre che lui ha sempre mentito, il cattivo sarebbe proprio Schmitt? Niente, Schmico addio. Per quanto mi riguarda la ‘ship’ è affondata.

Breve parentesi Vic e Jackson: i due fanno pace. Giusto, se non avete visto Station 19 tanti saluti. Questa cosa dei crossover a mio parere continua ad esser esagerata specie nel momento in cui si viene quasi costretti a dover vedere la serie spinoff sui pompieri per poter capire ogni settimana cosa sia successo sia a certi pazienti che, specialmente, a certi personaggi.

“He left me”

Per ultima ho tenuto la questione Jolex. In questa puntata vediamo una Jo che continua ad essere professionale a lavoro ma che pian piano sta mentalmente ed emotivamente cedendo. Il marito continua a non risponderle e a non tornare. Verso il finale di questa puntata di Grey’s Anatomy 16×15 vediamo la Dottoressa Karev a casa. Fuori dalla porta stanno facendo casino e lei pensa che finalmente sia Alex. Invece no cara Jo, è solo Link che decide di stare da lei così si possono fare compagnia a vicenda. Le loro situazioni non sono infatti belle: Jo confessa che ha scoperto una cosa. Ha infatti chiamato la madre di Alex ma lui non era da lei e anzi, non era proprio mai stato lì. Lei ha paura che ormai lui l’abbia lasciata, che sia scappato. Non riesce nemmeno a respirare al pensiero che questo sia reale.

Cara Vernoff no, questo no. A questo punto la sottoscritta preferirebbe che il personaggio di Alex venga fatto morire che essere così in contraddizione con quanto sapientemente costruito nel corso delle stagioni.

Conclusioni

Una puntata, questa Grey’s Anatomy 16×15, migliore delle precedenti (non che ci volesse molto), si ribadisce. Getta infatti scompiglio ulteriore e pone basi anche per possibili interessanti storyline (mi riferisco ad esempio a quella relativa a Miranda Bailey ma anche a Richard Webber).

Diversi altri personaggi invece hanno avuto comportamenti non solo a dir poco pessimi ma più che altro nemmeno in linea con l’evoluzione datagli nelle ultime stagioni.
Non ultimo Alex. Già tremo pensando a cosa questa notte ci verrà svelato a riguardo nella 16×16. Ormai si può comunque solo che ripartire e spero che prima o poi anche Jo abbia delle gioie. Stessa cosa vorrei personalmente per Maggie, personaggio che si rivela sempre migliore, fantastico dottore e sorella.

Voi cosa ne pensate di quanto successo in Grey’s Anatomy 16×15? Le domande son tante. Per voi ha fatto bene la Bailey con Joey? E Teddy con Tom? Come si evolverà la storyline di Jo? Alex la lascerà per un’altra persona, sarà malato o (come in molti fan sperano a questo punto) sarà morto? Il segreto di Amelia verrà a galla? Nessuno sviluppo futuro per i Merluca? Fatecelo sapere!
Continueremo ad aggiornarvi a riguardo.

Seguiteci su NerdPool.it e sui nostri social!

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,443FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...