IN EVIDENZA

Marvel: la storia dietro FORCE WORKS, gli Avengers che volevano prevedere il futuro

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,443FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

L’uscita di 2020 Force Works #1 a febbraio ha riportato in gioco una delle versioni più strane degli Avengers, nata negli anni ’90. Questa nuova formazione di quella che, in origine, nasceva dalle ceneri dei West Coast Avengers, è guidata da War Machine e si presenta come una squadra paramilitare, con eroi come U.S. AgentMockingbird Quake. La loro missione: fermare la violenta rivoluzione dei robot che potrebbe sterminare ogni forma di vita biologica sulla Terra.

La Force Works era piuttosto diversa quando fu concepita nel 1994 dagli scrittori Dan Abnett e Andy Lanning con i disegni di Tom Tenney. U.S. Agent era un membro del gruppo originale, ma è l’unico. La squadra era pensata da Iron Man, che insisteva nel volere una squadra di supereroi disposti a seguirlo nel momento in cui si fosse annoiato di rimanere con gli Avengers.

1994 FORCE WORKS

Advertising

Torniamo ai primi anni ’90. Marvel, aveva pensato a una divisione, all’interno degli Avengers, tra una squadra East Coast e una West Coast. L’idea era nata da Visione, che voleva così espandere l’influenza degli Avengers. Su suo consiglio, Occhio di Falco reclutò Mockingbird, Wonder Man, Tigra e Iron Man per formare un team. Ci fu però un piccolo imprevisto: Stark decise di non volere essere il capo, lasciando il posto a War Machine.

La mancanza di organizzazione di Occhio di Falco e la morte di Mockingbird distrusse la squadra. Frustrato, Stark lasciò gli Avengers e formò un nuovo gruppo, Force Works, con Scarlet Witch, U.S. Agent, Wonder Man, e Spider-Woman (Julia Carpenter). In testa aveva una nuova missione: non dovevano fermare i disastri, ma prevenirli.

IRON MAN: PRIMO TRA PARI

Da una parte, queste storie ci mostrarono un Iron Man nuovo. Stark non riusciva a essere felice fino a quando non avesse avuto un gruppo da controllare. E’ la filosofia di Tony presente anche nel film The Avengers: vuole controllare gli eventi che accadranno. Non si tratta di fermare i criminali oggi, ma di fare in modo che non commettano altre malvagità in futuro.

Inoltre, Tony aveva formato il gruppo, ma in realtà faceva quello che voleva, abbandonando la squadra durante le missioni, portando avanti i suoi obiettivi personali. In sua assenza, Scarlet Witch prese il potere, facendo anche affidamento sullo staff di Stark.

NON E’ FACILE FERMARE I DISASTRI PRIMA CHE AVVENGANO

Force Works aveva preannunciato l’ascesa di Iron Man, portando il personaggio a nuovi livelli, ripresi successivamente dal Marvel Cinematic Universe. La centralità di Iron Man si ritrova anche nella serie The Avengers di Jonathan Hickman, così come in Avengers World.

Ma come squadra, Force Works fu una delle iterazioni più deboli di questi supereroi. Innanzitutto perché è impossibile prevedere il futuro. Possiamo pensare a quando Clint Burton decide di sparare a Bruce Banner in Civil War II del 2016. Lo fa perché l’Inumano Ulysses Cain ha visto in una visione che Hulk ucciderà gli Avengers. Stark ordina a Occhio di Falco di ucciderlo basandosi sulla probabilità dei calcoli di Ulysses. Però non ci si può basare su una semplice “probabilità” per prevedere il futuro.

Forse Force Works ha imparato la lezione, ma vedremo come si comporterà questa volta.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo Marvel Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Advertising
Via:cbr

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,443FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...