IN EVIDENZA

L’impatto del Coronavirus sulla produzione anime

Mentre siete chiusi in casa a guardare anime vi è forse saltato in testa se l’emergenza del Coronavirus (COVID-19) potrebbe avere delle conseguenze anche su questo settore che amiamo. Vogliamo quindi discutere su cosa sta succedendo agli studi di animazione giapponesi e le conseguenze per l’industria e la messa in onda delle diverse serie.

Cosa sta succedendo alla produzione di anime

Per arginare la diffusione del Coronavirus, il 25 febbraio il governo giapponese ha disposto la chiusura delle scuole e la sospensione di raduni su larga scala. A seguito di ciò, aziende e società hanno permesso e incoraggiato il lavoro telematico da casa per minimizzare i contatti tra le persone. Questa disposizione ha riguardato anche gli studi di animazione. I diversi animatori freelance possono quindi lavorare tranquillamente lavorare da casa loro. Studio Twin Engine è stato il primo ad annunciare che i suoi dipendenti avrebbero lavorato da casa dopo che è risultato che un loro lavoratore aveva avuto contatti con una persona infetta. Altri studi che hanno pubblicamente annunciato che il loro lavoro si sarebbe svolto da casa sono stati Geno Studio, Revoroot e Studio Clorindo.

Se però per anime tradizionali non ci sono grandi problemi, la questione cambia per gli studi di CG. Infatti per poter utilizzare i complessi programmi di 3D presenti sui computer degli uffici è necessario sistemare il VPN per poter rendere possibile l’accesso dal proprio computer di casa. E’ un passaggio non difficile, ma che richiede un po’ più di tempo per poter permettere ai dipendenti dello studio di lavorare dal proprio device.

anime
coronavirus

Cina e ritardi nel simulcast

Un’altra questione è anche legata allo stretto rapporto di alcuni studi giapponesi con altri che si trovano in Cina. Il lavoro duro viene spesso affidato a questi studi secondari sopratutto per l’animazione e la colorazione delle tavole. Ci sono stati dei ritardi già prima che l’emergenza raggiungesse il Giappone proprio per via della chiusura di tutti i luoghi di lavoro in Cina. Gli studi giapponesi che quindi si affidavano ampiamente a questi sussidiari hanno più difficoltà di altri e quindi la situazione varia a seconda della serie anime.

Risulta però che nonostante alcuni ritardi si riesce a rispettare la scadenza per la messa in onda televisiva. Un problema differente è per i servizi streaming: le scadenze sono precedenti per permettere la traduzione e la creazione di sottotitoli, e quindi i ritardi sono più lunghi. Ieri Funimation ha annunciato che, anche per il fatto che anche i suoi lavoratori staranno a casa, i loro simulcast subiranno ritardi.

Ci sono però anime che hanno subito momentanee cancellazioni per via di questi ritardi nella produzione, come A3! Season Spring & Summer, A Certain Scientific Railgun T, Infinite Dendogram, Asteroid in Love. L’anime number 24 ha recentemente annunciato che gli ultimi due episodi della stagione sono posticipati a data da destinarsi. Quindi si, ritardi a parte molto probabilmente potrete vedere i vostri anime preferiti senza problemi.

Non solo anime…

Ci sono però altri aspetti da tenere da conto nel parlare degli effetti che il Coronavirus ha sull’industria anime. Oltre all’animazione non è da dimenticare tutta la distribuzione e i gadget che non possono essere acquistati dai fan. Anche la cancellazione di eventi, concerti e i theme cafè che servono a promuovere le serie anime sono un grande guadagno per gli studi. Se la situazione dovesse continuare sarebbe un problema non indifferente. Già l’annullamento dell‘Anime Japan è stata un colpo duro per l’industria perché questa manifestazione offriva una vetrina importante per la presentazione e promozione dei nuovi titoli.

anime
studio
coronavirus
Credits @sel3phi su Twitter

Quindi per quanto posiamo goderci sul divano i nostri cari anime ricordiamoci che ci potranno essere problemi in futuro per questa industria. Intanto vi ricordiamo l’invito a seguire le norme per contenere il diffondersi del Coronavirus e a tal proposito guardate il video con i protagonisti di One Piece! Qui potete scoprire le serie americane e i film che subiranno ritardi o cancellazioni nella loro produzione.

Diteci con quale serie state passando la quarantena e continuate a seguire Nerd Pool per essere sempre aggiornati sui vostri anime e manga preferiti.

Scrivi qui il tuo commento...