IN EVIDENZA

Amazon, quali sono gli articoli che possono essere acquistati da oggi 22 marzo

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
183FollowerSegui

Nella serata di ieri il Presidente Conte ha annunciato una ulteriore stretta al decreto in atto, in materia di contenimento dell’emergenza coronavirus. Sempre nella serata di ieri è arrivato anche l’annuncio che Amazon ha deciso di optare per un fermo delle consegne di tutti quei beni non di prima necessità per tamponare il picco di richieste di questo periodo. Lo scopo è quello di garantire ai proprio dipendenti la possibilità di lavorare in sicurezza e nel rispetto del decreto. Vediamo ora insieme quali beni saranno comunque aquistabili.

Amazon include tra i beni di prima necessità:

  • articoli per bambini
  • apparecchiature per la salute e la casa, la bellezza e la cura della persona
  • i prodotti alimentari (Amazon Pantry è regolarmente attivo)
  • forniture industriali, scientifiche e per gli animali domestici

Facciamo presente che al momento della stesura di questo articolo sembra che per i beni venduti da negozi di terze parti non siano previste restrizioni (molto probabilmente perché questi ultimi si fanno loro carico della spedizone). Questo è il motivo per cui potete, tramite venditori terzi, vedere ancora in vendita CD musicali, Bluray e simili.

Amazon informa su WeChat che “smetterà di ricevere gli ordini FBA (fulfillment by Amazon) da parte dei clienti su prodotti non essenziali sul sito in Italia e Francia“.

Nel comunicato diffuso la notte scorsa da un portavoce, Amazon evidenzia che “così come i clienti utilizzano l’e-commerce come strumento utile ai loro sforzi di distanziamento sociale, anche noi abbiamo adottato misure specifiche di distanziamento all’interno dei nostri centri di distribuzione affinché i nostri dipendenti possano lavorare in sicurezza. La combinazione di questi due elementi ci richiede di concentrare la nostra capacità disponibile sui prodotti che hanno la massima priorità e, a partire da oggi, smetteremo temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità sia su Amazon.it che su Amazon.fr. Questa decisione consente ai nostri dipendenti dei centri di distribuzione di focalizzarsi sulla ricezione e spedizione dei prodotti di cui i clienti hanno più bisogno in questo momento. I clienti possono ancora ordinare molti di questi prodotti dai partner di vendita che effettuano direttamente le spedizioni. Comprendiamo che questo è un cambiamento per i nostri partner di vendita che utilizzano la Logistica di Amazon e apprezziamo la loro comprensione in questo momento in cui diamo priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno“.

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
183FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...