IN EVIDENZA

Anime: 5 serie isekai da vedere assolutamente

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,453FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

I nostri consigli sui migliori anime isekai

Cos’è l’isekai?

È molto probabile che chiunque, appassionato di anime e manga abbia già incontrato questo genere che è, dopotutto, uno dei preferiti tra i fan. Isekai 異世界 è un composto, dove 異 sta a significare “diverso” e 世界 “mondo”, “dimensione”. Parliamo, quindi, di mondi alternativi dove tradizionalmente i protagonisti, quasi esclusivamente adolescenti appartenenti alla nostra realtà, vengono trasportati per magia.Le storie più famose, nella maggior parte dei casi, vedono l’utilizzo di elementi surreali e la presenza di uno o più protagonisti che riescono a padroneggiare le nuove realtà acquisendo rapidamente nuovi poteri magici e particolari abilità inesistenti nel mondo reale. Facile a questo punto pensare a Sword Art Online, la serie che è diventata di fatto uno degli anime più amati della nostra generazione,ma anche a molte altre anche meno conosciute ma non per questo di minore importanza.

Re: zero –Starting life in another world :

Un giovane ragazzo di nome Natsuki Subaru, subito dopo esser stato portato in un mondo fantasy, incontra una ragazza dai capelli argentati, Emilia, di cui si innamora immediatamente. Poco dopo scopre di avere un potere, ovvero quello di tornare in un punto prestabilito dopo la morte, anche se egli vedrà ciò come una maledizione poiché non può parlarne con nessuno.

Lo consiglio perchè…

La storia è semplice grazie all’ottima narrazione, i disegni e l’animazione sono di ottima qualità, le musiche si adattano perfettamente all’opera, riuscendo a far immedesimare a pieno lo spettatore. I personaggi principali sono ben caratterizzati e possono vantare di un background ben realizzato, pertinente e esplicativo. Non è il solito anime pieno di azione e combattimenti ma bensì è ricco di colpi di scena e di riflessioni da parte del protagonista SUBARU , che risaltano le poche battaglie presenti nell’opera.

Advertising

La light novel racchiude in sé 5 archi narrativi, invece l’anime ne racconta solo 2 e ½, lasciandone a metà uno; di conseguenza potremmo piacevolmente aspettare una seconda stagione (annunciata per Aprile 2020) e poi successivamente spostata a Luglio 2020 a causa del Coronavirus.

In conclusione considero la vista di Re:Zero essenziale per gli amanti del genere.

In tutto il mondo all’infuori dell’Asia gli episodi sono stati trasmessi in streaming in simulcast, anche coi sottotitoli in lingua italiana, da Crunchyroll

The Rising of the Shield Hero:

The Rising of the Shield Hero: recensione della serie su Crunchyroll

Quattro ragazzi provenienti da realtà contemporanee e parallele tra loro, rispondono inconsapevolmente alla chiamata di un mondo fantasy in preda ad attacchi di creature demoniache. Ognuno di loro, proclamato eroe del regno ,ha ricevuto in dono un’arma leggendaria, l’unica che sarà in grado di usare in questo mondo. Naofumi Iwatani, il protagonista dell’opera, il quarto eroe, un otaku senza particolari doti comunicative o combattive, riceve lo scudo.

Lo consiglio perchè…

Anime storico e realistico , che riscrive e rilancia in positivo il genere Isekai. Le emozioni trasmesse ed il realismo dei sentimenti lo rendono un prodotto di eccellenza. Il comparto tecnico e musicale è di ottima qualità , hanno sostenuto una storia , avvincente e sempre in evoluzione. I numerosi ed imprevedibili colpi di scena tengono con il fiato sospeso lo spettatore, il quale, episodio dopo episodio, viene trascinato a fondo e coinvolto in un mondo narrativo da cui sarà molto difficile distaccarsi…

Gli episodi sono stati trasmessi in streaming in simulcast, anche coi sottotitoli in lingua italiana ,da Crunchyroll.

That Time I Got Reincarned As A Slime:

Annunciata una seconda stagione televisiva per Vita da Slime

Un uomo di 37 anni, disoccupato e senza una fidanzata, dopo essere stato ucciso da un rapinatore in fuga, si ritrova in un nuovo mondo, reincarnato in uno slime cieco, ma con abilità uniche. Con il nuovo nome di “Rimuru Tempest” inizia così la sua nuova vita in un altro mondo con un sempre più crescente numero di seguaci.

Lo consiglio perchè…

Opera che conquista fin dai primi episodi. Rimuru si dimostra in breve tempo, un protagonista simpatico, riflessivo e molto carismatico. Già solo questo lo fa discostare dai classici protagonisti. Il sistema di evoluzione ideato dall’autore, è molto interessante e dai numerosi sviluppi. L’abilità “predatore” con la consecutiva capacità di analizzare e assimilare ed eventualmente combinare le caratteristiche fisiche e magiche altrui, crea fin da subito un particolare hype nel scoprire come esse influiranno sull’evoluzione di Rimuru stesso.

La storia però è molto semplice forse troppo che alla lunga può portare lo spettatore a capire in anticipo come potrebbe finire.

Gli episodi sono stati trasmessi in streaming in simulcast, anche coi sottotitoli in lingua italiana ,da Crunchyroll.

No Game No Life:

No Game No Life | Netflix

Nella vita quotidiana i fratelli Sora e Shiro sono due hikikimori e NEET. Al contrario, nel mondo dei videogiochi sono una coppia invincibile. Sono talmente forti da diventare una leggenda metropolitana e sono riconosciuti come spazio vuoto . L’immersione nel gaming è così parte di loro, che considerano la realtà “un gioco scadente”. Tutto cambia quando a contattarli è “Dio” in persona. “Dio” li teletrasporta nella dimensione di Disboard, regno popolato da sedici razze dove non esistono guerre, ogni conflitto si risolve giocando!

Lo consiglio perchè…

I due personaggi sembrano funzionare, essi ci daranno una spiegazione puntigliosa degli accadimenti, così da riempire il nostro senso di curiosità. La storia potrebbe portare qualche perplessità a chi si affaccia per la prima volta a questo anime. Gli eventi avvengono ad una elevata velocità e molte volte non ci si dovrebbe chiedere il senso logico di alcune azioni, altrimenti si potrebbero avere delle perplessità che porterebbero a perdere buona parte dell’anime. E’ per questo che la caratterizzazione di Shiro e Sora è un enorme punto a favore. Inoltre, le scene comiche che appariranno per tutta la dura dell’anime, renderà la conoscenza dei personaggi (anche secondari) veramente piacevole.

Lo consiglio quindi a tutti gli amanti del genere fantasy che hanno bisogno di vedere un’opera non troppo lunga ma comunque interessante dal punto di vista di trama e effetti speciali.

Gli episodi sono disponibili su Netflix in Italia.

Sword Art Online:

Sword Art Online su Netflix: serie tv live action in arrivo [VIDEO]

Nell’anno 2022 viene rilasciato un nuovo videogioco a realtà virtuale, Sword Art Online (SAO) ma, una volta all’interno, i giocatori scoprono di non poterne uscire; come se non bastasse, se dovessero morire nel gioco moriranno anche nel mondo reale. L’unico modo per fuggire è completare SAO. Kirito, uno dei giocatori intrappolati, combatterà per terminare il gioco.

Sword Art Online può essere definito il padre di tutti gli isekai , non ha bisogno di essere consigliato ,poichè, alla maggior parte delle persone che si sono affacciate per la prima volta al mondo anime in quest’ultimo periodo la risposta a “Quale anime hai visto per la prima volta?” sarà Sword Art Online.

E voi che ne pensate? Quale isekai avete visto? Quale è il vostro preferito?

Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticatevi di seguire NerdPool

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,453FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

2 Commenti

    • isekai è un genere che narra le vicende di un ragazzo che viene catapultato in un mondo fantasy o videogioco.
      Quindi SAO è diciamo uno dei primi isekai.
      Molti in futuro si sono ispirati a lui.

Scrivi qui il tuo commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: