IN EVIDENZA

Grey’s Anatomy 16×16: Krista Vernoff ha rilasciato nuove dichiarazioni sull’uscita di Alex Karev dalla serie; scopriamo cosa pensa di “quel” finale per il personaggio (e non solo!)

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,459FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Krista Vernoff, dopo Grey’s Anatomy 16×21, ha rilasciato nuove dichiarazioni anche sull’uscita dalla serie di Alex Karev, commentando il finale della storia che gli hanno dato.

-> Recensione e recap di Grey’s Anatomy 16×16, l’episodio di addio ad Alex Karev

-> Recensione e recap di Grey’s Anatomy 16×21, episodio finale di stagione

Dopo la messa in onda di Grey’s Anatomy 16×21, l’episodio finale di stagione (causa coronavirus), Krista Vernoff ha rilasciato diverse interviste ad alcune tra le principali testate USA riguardanti il mondo dello spettacolo.
Nel corso di queste interviste le dichiarazioni sono state di diverso tipo, dalla sospensione della produzione e quanto successo nell’ultimo episodio, ad una panoramica su come procederanno le varie storyline dei personaggi in Grey’s Anatomy 17, la prossima stagione (ricordiamo che la serie è stata rinnovata per una diciasettesima stagione già lo scorso anno).

ATTENZIONE! L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER!

Spoiler su Grey’s Anatomy 16×16 ed in generale sulla storyline di Alex Karev

La questione Justin Chambers

Advertising

Oltre ciò le è stato in generale però chiesto sia della discussa uscita dal cast proprio di Justin Chambers, sia della sceneggiatura dell’episodio d’addio al personaggio da quest’ultimo interpretato, Alex Karev.

A domande forse scomode ma comprensibili sul fatto che sia sembrato che Chambers sia voluto uscire dal cast all’improvviso, in maniera veloce, la showrunner Krista Vernoff ha risposto di non voler commentare.
Una non commento che già risulta eloquente ma ha ribadito il suo non volerne parlare quando le è stato chiesto più specificatamente quanto preavviso avessero avuto sul non ritorno di Chambers, dato che l’ultimo episodio era andato in onda addirittura a novembre.

Insomma, la questione sembra davvero complessa. Questo ha portato indubbiamente ad un dover correre in fretta a ripari per quanto riguarda una sceneggiatura sicuramente già intavolata per tutta Grey’s Anatomy 16 almeno. Chambers, come abbiamo potuto vedere, è ritornato nella 16×16, l’episodio dedicato all’addio di Alex Karev, come sola voce del personaggio.

Krista Vernoff è “fiera” del finale dato ad Alex Karev e spiega il perchè

Krista Vernoff, restia a parlare di Chambers non lo è però su Alex. Alla domanda riguardante il finale dato al personaggio, ossia alla riunione con Izzie, ha così risposto a THR:

“Ho amato quell’episodio. Ho pensato fosse bello, romantico, struggente, doloroso ed una perfetta combinazione dei modi in cui molte storie succedono in Shondaland, dove tu simultaneamente piangi per la gioia e piangi per il dolore. È stato prefettamente imperfetto ed perfettamente complicato. Ha permesso ad Alex di essere cresciuto come essere umano in una varietà di modi e di rimanere comunque imperfetto e di deludere una donna che lui ha amato molto. Ha permesso a Jo di essere stata una persona che lo ha davvero guarito ed in così tanti modi che ora lui è capace di essere questo meraviglioso padre per quei bambini. Ed ha permesso a i personaggi che sono ancora al Grey Sloan di non dovere attraversare un nuovo enorme capitolo di lutto.”

E così continua:

“Ho pensato che fosse bello e ne sono davvero orgogliosa. È stata una cosa incredibile arrivare a guardare 16 stagioni ricche di materiale. Arrivare ad andare indietro sulla cronologia di un personaggio, 16 stagioni, ed avere attualmente parecchia roba che abbiamo girato nello show? È una cosa rara in TV. Di solito, se devi fare dei flashback, devi usare i VFX per ringiovanire un personaggio.”

Le alternative a livello di sceneggiatura e le reazioni dei fan

Deadline ha fatto notare come appunto l’interruzione, causa coronavirus, della produzione (che ha fatto sì che Grey’s Anatomy 16×21 abbia funto da inaspettato finale di stagione) sia in realtà il secondo grande cambio di programma che lo show ha avuto, dopo l’uscita di Justin Chambers. Alla Vernoff è stata posta una domanda su quali siano stati i suoi pensieri sulle possibili reazioni all’uscita di Ale. La showrunner afferma che non ha commentato molto la faccenda ed in parte ripete cose già dette durante una live su Instagram.

Per lei ci sarebbe stato comunque un grande clamore se avessero ucciso il personaggio fuori schermo. In fondo quelle per le erano le opzioni. O uccidere il personaggio fuori schermo o riuscire a creare un modo credibile che lo portasse ad avere un suo lieto fine. Sa che molti fan hanno detto che avrebbero potuto far sì che il personaggio rimanesse semplicemente fuori dalle scene ma in Seattle magari come successo per l’addio di April Kepner ma la Vernoff ha detto a riguardo che una cosa del genere avrebbe specialmente penalizzato gli attori rimasti nello show limitando cosa avrebbero potuto creativamente farci con loro.

Ribadisce anche qui di essere davvero orgoglioso di quell’episodio. Aggiunge anche che per Grey’s Anatomy 16×16 Elisabeth Finch ha fatto per lei davvero un lavoro straordinario. Questo considerando il compito quasi impossibile da svogliere che le è toccato.

Alla fine quella puntata di addio ad Alex Karev a lei ha fatto piangere e ridere e ne è rimasta soddisfatta e, a dire il vero, ha ricevuto molti commenti da fan che si sono sentiti allo stesso modo, solo che le persone scontente spesso son quelle spesso più rumorose.

Nessuna sorpresa per lei per le reazioni generali dei fan; sapeva però che anche se avesse ucciso Karev di persone arrabbiate a riguardo ce ne sarebbero state ugualmente molte.

Dato il non aver ucciso Alex Karev, Deadline ha chiesto alla showrunner di una possibile porta aperta per vedere il personaggio in futuro. Magari, azzarda, anche una Katherine Heigl.
La Vernoff stessa aveva lasciato Grey’s Anatomy nella stagione 7 in realtà; già allora rispose “Mai dire mai” e fondamentalmente la stessa risposta dà ora su un possibile ritorno di Alex.

La scelta della reazione di Jo all’addio del marito

Sulle conseguenze dell’uscita di Alex Karev, la Vernoff si esprime in particolare sul personaggio di Jo. Una domanda ha infatti riguardato il fatto che, dopo aver visto Jo in un ospedale psichiatrico a inizio stagione, in realtà la donna ha accettato la decisione di Alex in davvero poco tempo.

Ecco la dichiarazione della Vernoff a riguardo:

“Jo ha avuto un arco così drammatico, emozionante, doloroso nella seconda parte della stagione 15. Nessuno degli sceneggiatori, francamente, nessuno di noi voleva vederla ritornare giù in quell’abisso. Una delle cose sul modo in cui il personaggio [di Alex] è stato cancellato è stata che lei ha avuto molto tempo per farsi domande ed aver paura del peggio ed ho trovato nella vita che quando hai molto tempo in cui farti domande e temere il peggio, quando poi hai una risposta, anche se si tratta di una notizia terribile, sembra sempre meglio che non sapere. E questo ti aiuta ad andare avanti molto più velocemente.”

La Vernoff ha rassicurato infine su eventuali altre dipartite dal cast a ridosso di Grey’s Anatomy 17; ha detto infatti che non vedremo nessuno del cast principale andar via tra le due stagioni.

Voi cosa ne pensate delle dichiarazioni della Vernoff? Avete gradito l’addio dato al personaggio di Alex Karev? O preferivate un’altra delle opzioni sollevate dai fan? Siete contenti anche della decisione presa su Jo? Fatecelo sapere!
Continueremo ad aggiornarvi a riguardo.

Seguiteci su NerdPool.it e sui nostri social!

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,459FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...