IN EVIDENZA

How to Get Away With Murder 6×12: recensione e recap del nuovo episodio; tra draghi e tradimenti arriva anche la morte di [SPOILER]

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
205FollowerSegui

La serie ABC e Shondaland con protagonista Viola Davis è tornata con gli ultimi episodi ed ogni volta non mancano i colpi di scena. Di seguito ecco la recensione con recap dettagliato su quanto successo in How to Get Away With Murder 6×12 (in Italia Le Regole del Delitto Perfetto), l’ultimo episodio andato in onda negli USA.

-> Da trailer promo e sinossi anticipazioni su HTGAWM 6×13, il prossimo episodio

-> HTGAWM 6×13, un nuovo video, sneak peek su Michaela e Connor

ATTENZIONE! L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER!

Spoiler su How to Get Away With Murder 6×12 e puntate precedenti

Dopo il solito recap, ecco che la nuova puntata di HTGAWM 6 (-4 al finale!) inizia con un’immagine vista nel trailer promo di questa 6×12. Vediamo infatti Connor correre al buio per strada, con una felpa con cappuccio addosso.
Subito scopriamo di essere andati un poco avanti nel tempo; un flashback ci riporta al proseguo del finale di How to Get Away With Murder 6×12.

Siamo infatti a casa dei K2. Gabriel era arrivato da loro dicendogli che sapeva chi aveva ucciso Asher, ossia l’FBI. Purtroppo, confessa, si era in un primo momento sbagliato ed aveva pensato che la colpevole fosse Laurel. Michaela non capisce come mai abbia anche solo potuto pensarlo e lui spiega che aveva visto una donna e con i capelli simili a quelli della ragazza.

A quel punto Gabriel racconta bene tutto, a partire dal fatto che aveva visto Asher ma non era intervenuto perchè era già morto; dice che si è recato all’FBI e solo lì ha visto l’agente ed ha capito che era stata proprio lei ad aver ucciso Asher. Lui ora si è recato dai ragazzi per avvisarli perchè ha paura che loro possano essere i prossimi, che possano fare la stessa fine del loro amico.

Quando Gabriel va via, capiamo che per Oliver lui sta dicendo la verità; Connor gli ricorda di non dire nulla che possono avere delle cimici in casa.

Ed ecco Connor che corre; si nasconde poi dietro un bidone della spazzatura perchè ha paura della macchina per strada dietro di lui.

La scena di HTGAWM 6×12 passa poi ad Annalise e Tegan, in tribunale. Tegan parla infatti di draghi in un modo che Annalise non comprende.

Game of Thrones! I am your Khaleesi!”

Divago un attimo. Se qualcuno ha letto la mia analisi del trailer promo di How to Get Away With Murder 6×12, quando Annalise diceva (spoiler! succederà più avanti!) a Tegan di fondamentalmente rilasciare il drago, la sottoscritta, certamente non pensando che la citazione sarebbe stata davvero quella, aveva già fatto il paragone con la khaleesi. Game of thrones, inutile, è ovunque.

In quel momento la conversazione tra le due viene comunque interrotta da Robert. Sì, lo spasimante di Annalise che non vedavamo da un po’ di episodi ormai. L’uomo vuole aggiungersi al loro team, pro bono. La gelosia di Tegan è evidente.

Dentro l’aula, l’avvocato sembra andare bene ma ecco la bomba già lanciata nel trailer promo di questo episodio HTGAWM 6×12. L’accusa chiede infatti per Annalise la pena di morte, per l’omicidio sia di Sinclair che di Asher. Inutile dire lo shock da parte di entrambe e come questo avrà risvolti nel corso dell’intera puntata.

Poi le due, assieme a Frank e Bonnie, capiscono che ci vuole un piano; se per Tegan la legge è dalla loro parte, Annalise ribadisce che invece a quelle persone della legge non importa, vogliono solo affossarla. Il rapporto tra le due progredisce per tutta How to Get Away With Murder 6×12. Tegan cerca di rincuorarla e di non abbattersi mai nella ricerca di soluzioni.

Nel frattempo Annalise in ufficio avrà una visita speciale. Un ritorno inatteso: Vivian. La madre di Gabriel, agendo nuovamente alle spalle del figlio, è lì per dirle che l’FBI ha ucciso Asher. In cambio vorrebbe che la dichiarazione di Gabriel rimanesse anonima. Vivian però ha già ingannato AK una volta.
Bonnie non crede sia stato l’FBI e, anche se provano a mantenere questo segreto con Tegan, la donna capisce subito che le stanno mentendo.

Torniamo un momento alla situazone dei ragazzi. Connor riferisce che secondo lui è stato seguito, per Michaela rimane paranoico. Ed ecco un’altra frase già sentita nel trailer di HTGAWM 6×12. Connor si rende conto che loro hanno fatto “un patto con il diavolo”.

Da quel momento, per evitare possibili cimici, parlano, ad esempio, vicino ad una doccia aperta. A Michaela al telefono dicono della richiesta di pena di morte per Annalise.
La ragazza si rivolge dunque al suo avvocato, chiedendole un consulto su come far saltare l’accordo con l’FBI nel caso questo “ipoteticamente” sia responsabile della morte di Asher.

Dopo le rivelazioni di Vivian, qualcuno si mette all’opera (chissà chi!). Frank inizia infatti a pedinare la donna dell’FBI. Quest’ultima effettua uno scambio con un uomo, Frank lo segue e scopriamo chi è: Xavier Castillo. Sì, era lui quello legato mostrato nel trailer di questo episodio, How to Get Away With Murder 6×12. Frank chiama Bonnie per dire che ha Xavier con lui; per Bonnie devono riuscire a sfruttare l’uomo per il caso di Annalise. Non si tratta di una cosa semplice specie quando Xavier cerca di stuzzicare Frank parlando di soldi e ricordandogli dunque il suo passato, quello che ha portato all’incidente di Annalise e la conseguente perdita del bambino di lei.

Dopo l’ennesimo consulto andato a male con l’altro avvocato ed il precipitare della situazione ed in seguito ad un discorso di Tegan ecco che arriva da Annalise la frase del trailer promo di HTGAWM 6×12:

“Let the dragon out”

Khal Drogo e Khaleesi chi? Jon Snow chi? #AnnalisexTegan
La stampa viene chiamata a raccolta. Annalise fa ai presenti un’importante dichiarazione. Nel suo discorso punta il dito sul fatto che sia una donna di colore e che il suo caso sia basato solo su una testimonianza di una persona. Bene, così ora è chiaro. La cospirazione che sta avvenendo riguarda il fatto che lei non piace, è scomoda.

Successivamente, Bonnie aggiorna Annalise dicendole che Frank ha rapito Xavier.

Ecco che How to Get Away With Murder 6×12 ci regala un momento tra le due. Annalise cerca di consolare Bonnie riguardo Frank: per lei lui ama lei, non Laurel. L’episodio poi ci mostrerà come anche Xavier provi a far leva su Frank tirando in ballo l’argomento Laurel, chiedendogli se la vuole e che lui sa dove è; prova anche a dirgli che Laurel lo amava davvero ma era loro padre ad aver paura di lui. Frank non tentenna ed anzi, gli dice che ha trovato chi lo ama per quello che è e no, non sta parlando di Laurel. Per quanto mi riguarda, Bonnie e Frank son sempre stati endgame, nella loro follia.

Nel frattempo, a casa dei ragazzi, che hanno visto alla tv Annalise, arriva il padre di Michaela; l’uomo vuole spiegazioni sul fatto che la figlia voglia ritirare l’accordo fatto con l’FBI. Avviene un confronto tra i due poi, con lui che dice che ha fatto ciò che ha fatto anche contro Annalise per proteggere lei. Insomma, Michaela ha ritrovato il daddy e qualsiasi sua parola sembra oro. Anche Connor viene persuaso da Oliver, che non può perdere il marito.

HTGAWM 6×12 torna allora alla questione Annalise, su cui Tegan e Robert avranno un confronto. Secondo lui Annalise ha il diritto di sapere che il suo avvocato ha “determinati” interessi per lei. Smamma Robert. Non mi convinci.

Frank poi rassicura Bonnie dicendole che non ha ucciso Xavier (alzi la mano chi ha pensato la stessa cosa di Bonnie!); Annalise intanto sembra avere un’idea su come utilizzare il fratello di Laurel. La vediamo poco dopo incontrarsi con Nate. Ogni volta che vedo questi due assieme già mi preparo a qualcosa di negativo e ad un ennesimo exploit da parte di lui. Come Annalise ancora veda in Nate del buono o qualcuno di cui fidarsi come parte di un piano non so, ma probabilmente in questo caso la questione pena di morte le ha tolto un goccio di lucidità.

Annalise racconta infatti a Nate che hanno Xavier, gli dice dell’FBI e del coinvolgimento di quest’ultima nella morte di Asher. AK è molto chiara: lui deve scegliere tra lei o l’uomo che ha ucciso suo padre. Una scelta che in fondo non sembra così difficile. Nate a quanto pare ha scelto; lo vediamo infatti da Xavier. Lì, vuole un video in cui l’uomo confessi di aver ucciso suo padre ed in cui dichiari di essere in combutta con l’FBI.

Un altro momento romantico per How to Get Away With Murder 6×12, questo nuovo episodio. Ecco Bonnie e Clyde Frank di nuovo assieme: i due si confessano i reciproci sentimenti. Un doppio “I love you” sembra finalmente spazzare via l’argomento Laurel. O almeno, a sperare che almeno quella questione sia conclusa, sono io.

Gabriel ci riprova. La mia opinione su di lui non mi è ancora chiara, oscillo tra il pensare che sia un po’ uno sfigato al fatto che sia anche parecchio stupido, per nulla intelligente ed egoista. Ma non divago ulteriormente! Il ragazzo si reca di nuovo a casa dei K2, che invece vogliono che lui faccia una dichiarazione su quello che sa sull’agente dell’FBI. Ricordiamo che infatti Gabriel, anche se ha combinato casini pure nel momento in cui ha accusato Laurel, non vuole rischiare la pelle.

Alla fine di tutto il discorso, Connor dice di sapere cosa fare e, mentre poi Tegan chiama Annalise, HTGAWM 6×12 ci mostra che questa ha davanti proprio i K2. Connor propone di portare la testimonianza di Gabriel; Annalise confessa di sapere già tutto e di non voler distruggere la vita a quel ragazzo. Siamo ad una vera resa dei conti. I ragazzi ammettono di esser loro gli informatori e Connor si confessa dispiaciuto.

Nel frattempo, nel mezzo di una parentesi Nate-Xavier, ecco Annalise e Tegan di fronte al giudice. Di nuovo. L’avvocato difensore dichiara che non è stata la sua cliente a distruggere vite bensì è stata la sua vita ad esser stata distrutta. L’elenco dei danni ad Annalise è in effetti assai lungo. Sembra davvero assurdo tutto, una condanna esagerata sulle basi quasi di un nulla. Ma si sa, lo vengono sia loro che noi poi a capire, si tratta di politica. L’FBI ha infatti contattato Xavier per primo e non viceversa. E l’FBI lavora con il governo. Xavier vorrebbe avere altre scuse ma niente: è tutta una questione politica; chiede a Nate di lasciarlo vivere, affermando che confesserà tutto. In un primo momento Nate sembra andarsene lasciando Xavier incolume.

Intanto di fronte al giudice la situazione si sta mettendo male per Annalise; cosa aspetta a salvarsi letteralmente la vita riferendo la testimonianza di Gabriel? In effetti la donna non ce la fa più e tira fuori il cellulare e fa ascoltare una registrazione. Ed ecco che si capisce che siamo nella parte finale di How to Get Away With Murder 6×12. Ecco un bel twist. Scopriamo che Annalise aveva registrato Connor e Michaela quando le avevano parlato di Gabriel e dell’FBI. No, a me questa svolta non dispiace. È giunta davvero l’ora che AK pensi a se stessa, specie dopo tutto quello che ha fatto per quei ragazzi (e non solo per loro) ed aver ricevuto valanghe di shit.

Nel frattempo la parte finale di questo nuovo episodio, HTGAWM 6×12, passa a mostrarci la casa dei ragazzi. L’FBI va a prelevare Connor e Michaela. Ma che dispiacere! Per quanto li abbia adorati, dopo l’enorme tradimento contro Annalise e tutto quanto le hanno sempre detto contro, forse un poco quasi se lo meritano, a mio parere.

Fuori dall’aula abbiamo un altro e ancor più bel momento tra Tegan ed Annalise; la prima fa un discorso che quasi somiglia ad una dichiarazione d’amore, sicuramente è una dichiarazione di stima e affetto molto importante. Cerca di tirare su l’amica e cliente dicendole quanto il lavoro svolto da AK anche come avvocato sia stato per lei fonte di ispirazione e forza. Tegan ricorda ad Annalise che ha dato voce ad ogni vittima del sistema. È quella la sua legacy. Oh, che ship ragazzi! Ed arriva il verdetto: la pena di morte è ufficialmente fuori discussione. Alleluja.

I twist non sono finiti per How to Get Away With Murder 6×12! Il finale dell’episodio sgancia due notevoli bombe.

Nate e Frank sono assieme. Ma ecco che HTGAWM 6×12 ci delizia con un nuovo flashback. Su Nate e Xavier! La conversazione tra i due non era infatti finita; Xavier aveva detto che suo padre si meritava di soffrire e, a quanto pare, per Nate il modo per farlo soffrire non è quello di smascherarlo quanto quello di ucciderne il figlio. Sì, Nate, con un colpo assestato, ha girato il collo di Xavier: abbiamo un altro morto! (Anche se, dopo Wes, non si sa mai.)

Nel frattempo Vivian si rifa viva; va da Annalise e le confessa che sa chi la vuole far fuori. AK la precede facendo il nome di Hannah, la sorella di Sam. Vivian subito rimane stupita ma poi capisce che Annalise non ha minimamente compreso la situazione reale, le mancano dei grandi pezzi a quanto pare sul passato tra i due fratelli, vero motivo per cui Hannah ha iniziato questa guerra. No, Annalise, Hannah dunque non ti detesta solo perchè pensa tu abbia portato alla morte suo fratello!

E da qui, da questi nuovi elementi a disposizione di Annalise, da un Nate (nuovamente) assassino e Connor e Michaela nel ciclone dell’FBI, riprenderà How to Get Away With Murder 6×13, il prossimo e sicuramente molto importante episodio.

Conclusioni

Insomma, How to Get Away With Murder 6×12 è stato un episodio ricco di eventi e non scontati.
Abbiamo visto un rapporto crescere tra Annalise e Tegan, ora almeno in parte coinvolta nei piani con Frank e Bonnie; proprio questi ultimi son sempre più legati tra loro, nonostante le diffidenze e le paure di lei.

I K2 sembrano finalmente pentiti ma ormai quello che hanno fatto non può esser cambiato: arriva a sorpresa il tradimento di Annalise, vero shock. Finalmente, come aveva detto mamma Ophelia, anche se non senza titubanze, AK sta iniziando a pensare a se stessa. Si stava parlando di pena di morte anche se, ovviamente, come ben sappiamo, non si sa lo stesso se Annalise rimarrà viva sino al finale di questa serie.

Proprio a questo proposito, a trovare strane mancanze di questa HTGAWM 6×12, non si può non notare ancora l’assenza di Laurel Castillo. Così come nessuna progressione o rivelazione sull’apparizione di Wes nel finale di How to Get Away With Murder 6×09; non abbiamo avuto nemmeno un eventuale flashforward sulla (presunta o sognata) morte di Annalise.

Già dal promo di HTGAWM 6×12 era chiaro che avremmo avuto un dispiegamento di forze e calate di assi per evitare la pena di morte, ma comunque, si ribadisce, diverse cose non sono state scontate.
E punto nuovamente il dito su Viola Davis e la sua Annalise. Con Tegan hanno dato il bianco, a prescindere dall’esito della vicenda in tribunale.

How to Get Away With Murder 6×12 è un episodio frenetico, che porta nuove variabili ma lascia spazio ad importanti dialoghi e silenzi.

La testimonianza (reale anche se non voluta) di Michaela e Connor avrà conseguenze non di poco conto anche nella lotta politica contro Annalise; la questione Xavier ha avuto una dinamica tale da portare ad un veloce precipitare della situazione specialmente con l’ingresso in campo di Nate.
E chissà se non ci saranno ulteriori sorpese a riguardo nelle prossime puntate!

In particolare, per riprendere la questione Wes/Laurel, ora che il fratello di lei è morto e, possiamo dirlo, in linea con le dichiarazioni fatte dall’attrice, vedremo la Castillo nel prossimo episodio, HTGAWM 6×13? Il finale di serie si avvicina.

How to Get Away With Murder 6×13, il prossimo episodio, andrà in onda negli USA su ABC giovedì 30 aprile.

Voi cosa ne pensate di How to Get Away With Murder 6×12? Vi è piaciuto questo nuovo episodio? Vi aspettavate il tradimento di Annalise ai danni di Michaela e Connor? E l’omicidio di Xavier Castillo da parte di Nate? Come pensate si evolverà la questione dopo le rivelazioni di Vivian nel finale? Fatecelo sapere!
Continueremo ad aggiornarvi a riguardo.

Seguiteci su NerdPool.it e sui nostri social!

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
205FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI

Panini Comics presenta ARCADIA -Volume 1: Mad World

Uscita: 26 novembre 2020Prezzo: 17 euroPagine: 144Rilegatura: CartonatoFormato: 17x26Interni: A coloriDistribuzione: fumetteria, libreria, online Sta per terminare l’attesa! Giovedì 26...