IN EVIDENZA

L’anatomia di un AVENGER: 5 particolarità del corpo di SPIDER-MAN

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
186FollowerSegui

Il nostro amichevole Spider-Man di quartiere sembra un uomo ordinario con normali problemi, ma la verità è che il suo corpo presenta alcune caratteristiche uniche a livello cellulare nel panorama supereroistico. Da quando è stato morso da un ragno radioattivo, il corpo di Peter Parker si è evoluto costantemente in modi sempre più spettacolari.

Vediamo con attenzione le maniere in cui i poteri di Peter hanno trasformato il suo corpo nel corso della sua lunga carriera da supereroe.

IL DNA

Le stranezze di Peter iniziano a livello microscopico. Il ragno che ha morso Peter ha alterato per sempre la struttura del suo DNA, e per questo il ragazzo ha sempre cercato di evitare ospedali o esami del sangue che potevano rivelare questi cambiamenti e svelare la sua identità segreta.

Avere una genetica simile significa che i suoi poteri sono trasmissibili, e questo è spesso accaduto in versioni alternative o future del personaggio. Allo stesso modo, l’origine radioattiva dei poteri può avere risvolti più oscuri, come è stato ben raccontato da Kaare Andrews su Spider-Man: Il Regno. In questo tetro universo alternativo, l’esposizione prolungata ai poteri di Peter ha avvelenato Mary Jane, portandola alla morte. Una storia simile si ritrova nelle avventure degli anni ’60 di Spider-Man, quando un po’ di sangue dato a Zia May mise a dura prova la sua fragile condizione fisica.

LA CAPACITA’ DI ADERIRE ALLE PARETI

Questa capacità sembra abbastanza semplice di per sé, ma i poteri di Spider-Man sono molto più complicati di così. A livello mentale, il cervelletto di Spidey ha subito un’alterazione mutagena degli engrammi, che lo rende capace di controllare la reazione elettrostatica tra il corpo e qualsiasi superficie a livello interatomico. Il processo inverte la resistenza tipica di un guscio di elettroni verso le forze esterne, attirando il corpo alla superficie a cui vuole aderire. Nessuno è stato capace di identificare le particelle subatomiche che permettono a Spider-Man un tale potere di adesione.

Il risultato è che Peter può aderire a ogni tipo di superficie, anche quando è scivolosa o ci arriva a grande velocità. Alcuni nemici sono riusciti a fermare questo suo potere, ma si dimostra tanto resistente da permettergli di attaccarsi anche a un missile o a un aereo. Tale capacità vale per ogni parte del corpo, e questo ha permesso a Spidey di far attaccare la sua faccia alla maschera impedendo ai nemici di toglierla.

LA MAGIA

I poteri di Spider-Man sono in larga parte di natura scientifica, ma presentano anche una componente mistica. La saga “L’altro” ha rivelato nuove informazioni sulle sue origini. In quel frangente, il corpo si era evoluto diventando più simile a un ragno e garantendogli nuovi, fantastici poteri. Tra questi il più interessante era la tela, prodotta organicamente e non attraverso i lancia-ragnatele artificiali.

Spider-Man poteva vedere nell’oscurità, la sua potenza e agilità erano ancora più sviluppate, e poteva rilasciare dei pungiglioni per attaccare i nemici. Questi poteri furono solo temporanei, ma coinvolsero Spider-Man in un disegno più grande che riguardava tutto il multiverso. Altri personaggi, come Kaine, hanno abbracciato i poteri dell’Altro in maniera più radicale di Peter.

I CLONI DI SPIDER-MAN

Con una genetica così particolare, non sorprende che molti abbiano tentato di replicare i poteri di Peter Parker. Si è scoperto, però, che clonare Spider-Man non è per nulla facile. La controversa Saga del Clone lo ha dimostrato in pieno, visto che i vari cloni si sono spesso dimostrati poco stabili da un punto di vista fisiologico.

Kaine soffriva di una malattia degenerativa che gli aveva orribilmente sfregiato la faccia, e altri come Ragnocidio non riuscivano neanche a mantenere una massa solida. L’esempio meglio riuscito fu Ben Reilly, praticamente identico fisicamente a Peter. Tuttavia, i due eroi hanno preso strade diverse, quando Ben si è votato al male per un certo periodo nei panni della Sciacallo, il criminale che lo aveva creato.

I TENDINI

Spider-Man è certamente tra gli eroi più agili dell’Universo Marvel e può compiere le sua acrobazie grazie a una super flessibilità! I tendini di Spidey e i tessuti connettivi sono elastici il doppio di un normale essere umano. In questa maniera, il corpo può torcersi nelle maniere più bizzarre per volare sopra la città o schivare i colpi di proiettile.

Restare sospeso attaccato a un muro, o a una ragnatela è ugualmente facile per Spider-Man. L’effetto è piuttosto bizzarro, e, pur sembrando comico in un fumetto, è semplice capire perché alcuni abitanti di New York trovano Spidey più inquietante che eroico.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo Marvel Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Via:cbr

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
186FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...