IN EVIDENZA

The Mandalorian 1×08 “Chapter 8: Redemption”, cosa è successo nel nuovo episodio della serie Disney+

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
184FollowerSegui

Rieccoci con l’appuntamento settimanale con The Mandalorian, giunto alla sua ottava puntata. Il nuovo episodio dell’attesissima serie live-action di Star Wars, è infatti disponibile alla visione sulla piattaforma di streaming Disney+ (in Italia dal 31 marzo 2020).

The Mandalorian 1×08, intitolato “Chapter 8: Redemption (“Capitolo 8: Redenzione“), è scritto da Jon Favreau e diretto da Taika Waititi.

Eccovi il riassunto di questa quinta puntata:

Leggi anche:


Attenzione, seguono spoiler su Star Wars: The Mandalorian 1×08

Il finale mandaloriano
‘The Mandalorian’ termina la sua Season 1 con un finale di stagione esplosivo! DISNEY / LUCASFILM

La prima stagione del Mandalorian è giunta al termine, purtroppo, dopo appena otto episodi. Il finale di stagione di oggi è stato il più lungo della serie, sebbene sia durato poco più di 40 minuti.

Non importa quanto dura un episodio, ma come si svolge la storia e soprattutto come gli scrittori sfruttino il tempo a disposizione. In questo ottavo episodio tutto è gestito quasi alla perfezione. È stato un finale di stagione eccezionale con una grande rivelazione alla fine, e solo pochissime cose erano fuori tono.

L’episodio si apre da dove è stato interrotto la scorsa settimana. I nostri eroi sono bloccati nella cantina senza uscita con Moff Gideon (Giancarlo Esposito) e il suo battaglione di stormtrooper a dirigere il gioco. Gli uomini di Gideon assemblano una nuova arma che chiamano “E-web”, spiegando quanto è già stata letale in passato e chiudendo ogni possibilità di fuga per il trio. Gideon conosce tutti i loro nomi, inclusa la vera identità di Mando: Din Djarin. Sa tutto questo perché è stato un ufficiale alla distruzione di Mandalore e del popolo mandaloriano. Ma sa anche chi sono i compagni di Mando.

Nel frattempo, i due esploratori che hanno ucciso Kuiil (Nick Nolte) la scorsa settimana (maledetti) si fermano appena fuori città per attendere gli ordini. Chiunque stia parlando attraverso il comlink dice loro di aspettare: Gideon ha appena ucciso un’intera unità dei suoi stessi uomini, e c’è ovviamente confusione su cosa si debba fare ora.

Quindi i due soldati, doppiati da Jason Sudeikis e Adam Pally, si rilassano e aspettano. Quando il bambino inizia a lamentarsi, lo prendono a pugni. Più tardi, quando morde uno di loro, gli danno di nuovo un pugno (maledetti, di nuovo).

Ma arriva IG-11 (Taika Waititi che ha anche diretto) si presenta e chiede di consegnare il Bambino. Ora è un droide balia e proteggere il piccolo Yoda è la sua missione, per cui è stato riprorammato. Gli esploratori lo sfidano e lui li uccide. Non hanno mai avuto neanche una possibilità di superarlo.

Torniamo di nuovo nella cantina, Mando (Pedro Pascal) prova di nuovo a chiamare Kuiil ma non ottiene nulla… finché non sentiamo il grido gioioso del Bambino dall’altra parte. Vediamo IG-11 sfrecciare attraverso le dune con il baby-Yoda nascosto davanti a lui.

Che cosa hai fatto?” Chiede Mando, accusatorio.

Ho adempiuto alla mia direttiva principale“, risponde IG-11.

Che è?

Proteggere il bambino“, risponde il droide e lo vediamo sfrecciare verso la città. Passa le guardie all’ingresso, poi piomba sugli inconsapevoli Stormtrooper lungo le strade. È una sequenza d’azione elettrizzante. Cara Dune (Gina Carano) scruta fuori dalla cantina e vede delle esplosioni in fondo alla strada. La legione di Stormtroopers si volta per affrontare questa minaccia in arrivo.

Baby Yoda
Il bambino DISNEY / LUCASFILM

I nostri eroi ne approfittano per passare all’offensiva. Cara, Mando e Greef Karga (Carl Weathers) iniziano a sparare. Mando e Karga lasciano l’edificio mentre Dune li copre dall’interno. IG-11 accelera nella piazza e salta fuori dallo speeder, facendolo esplodere in mezzo agli imperiali. Con il baby-Yoda ancora legato a lui, la lotta ora inizia sul serio.

Moff Gideon osserva tutto con calma, mentre i suoi uomini vengono uccisi attorno a lui. Quindi prende la mira e spara Mando colpendolo alla testa. Lo fa tornare indietreggiare di un passo o due. Quindi Gideon prende la mira con il suo blaster puntando proprio all’accumulatore di energia del cannone “E-web” e spara. L’esplosione vicinissima a Mando è devastante e lo atterra.

Dune si fa strada fuori dalla cantina e trascina Mando in salvo. Seguono IG-11 e Karga, e ancora una volta sono bloccati all’interno. Mentre IG-11 apre una griglia per fuggire dalle fogne, Gideon invia un fiammiere per bruciarli nell’edificio. Dà fuoco alla cantina e poi passa attraverso la porta, puntando il suo lanciafiamme sui nostri eroi.

Questo è il momento del baby Yoda. Strizza gli occhi, alza le manine e ferma il fuoco. Karga e Cara Dune guardano meravigliati. Quindi il bambino respinge il fuoco verso il soldato e lo fa esplodere.

IG-11 attraversa la griglia e Cara Dune cerca di convincere Mando a partire con loro, ma Mando le dice di lasciarlo lì, è troppo ferito per proseguire. Quindi IG-11 le dà il bambino e dice che starà con Mando. Gli altri scappano nei tunnel sottostanti e IG-11 toglie l’elmetto del Mando. È l’unico modo in cui può guarirlo, dal momento che sanguina dalla testa.

Mando gli dice che se solo provasse a toccare il suo elmo lo ucciderà. Ha fatto il voto di non lasciare che un’altro essere vivente potesse vedere la sua faccia. “Non sono un essere vivente”, gli ricorda IG-11, e gli toglie l’elmetto. Finalmente vediamo l’uomo dietro la maschera. Pedro Pascal riesce finalmente a mostrare al pubblico la sua faccia insanguinata, anche se solo per un momento.

L’IG-11 lo guarisce, anche se dice che ci vorranno ore per riprendersi completamente, e i due si incontrano con Cara Dune e Greef Karga, insieme al Bambino.

Si fanno strada attraverso i tunnel e infine arrivano al Mandalorian Covert, dove trovano un mucchio di elmetti mandaloriani abbandonati. L’unico sopravvissuto è l’armaiolo (Emily Swallow) che gli racconta di quando gli Imperiali si sono presentati dopo il combattimento con i cacciatori di taglie e li hanno spazzati tutti via.

Mandalorian
Mando e l’Armatura DISNEY / LUCASFILM

Mando parla con l’armaiolo e veniamo a conoscenza di altri dettagli della sua storia passata attraverso i flashback. Vediamo, ancora una volta, che i suoi genitori lo nascondono. Si scopre che non è nato a Mandalore e questo non è un flashback della distruzione di quel pianeta. I suoi genitori lo nascondono e il droide da battaglia sta per ucciderlo quando viene fatto esplodere in mille pezzi. Appare un mandaloriano e fa cenno a Mando — o Din a questo punto — di andare via con lui. Lo fa, e fuori vediamo un intero gruppo di Mandaloriani che affrontano i droidi imperiali, salvando la gente della città.

“Ero un trovatello”, dice Mando. L’armaiolo gli dice che anche il Bambino è un trovatello e che ora sono legati insieme, che ora è il padre del baby Yoda, almeno fino a quando non potrà riunirlo con la sua stessa specie. L’armaiolo gli dice che conosce la sua specie: una tribù di stregoni conosciuta come Jedi che una volta combatteva contro il grande Mandalore.

L’armaiolo regala a Mando il suo primo jetpack e il suo sigillo: un Mudhorn. Gli dice che lui e il bambino sono ora un clan.

E così si fondano le basi della seconda stagione. Mando è alla ricerca dei genitori del Bambino, o meglio della sua specie o, forse, di altri Jedi. Questo apre alcune affascinanti possibilità e avventure.

Ma gli Imperiali stanno ancora arrivando e i nostri eroi riescono a fuggire, seguendo il tunnel verso il fiume di lava dove trovano un’astronave dall’aspetto antico incastrata sopra la lava fusa con un droide bruciato che assomiglia molto a R2-D2 seduto dentro.

Riescono a far muovere la nave e il droide sbatte le palpebre riprendendo vita, e poi si alza. È come R2-D2 ma con braccia e gambe lunghe e con un lungo remo per spingere la nave lungo il fiume di lava. C’è luce alla fine del tunnel, ma Mando – usando il suo casco con una speciale visione a raggi X – individua gli Stormtrooper che attendono in agguato.

Il mandaloriano
Moff Gideon DISNEY / LUCASFILM

A questo punto IG-11 muore una seconda volta, decidendo di sacrificarsi per proteggere il gruppo.

Emergono dal tunnel di lava ma trovano il TIE Fighter di Moff Gideon che si avvicina rapidamente. Il suo primo assalto manca il colpo per fortiuna, ma torna indietro per un altro attacco. “I nostri blaster sono inutili”, grida Cara. “Digli di fare le mani magiche!” Dice Karga, e fa il segno delle “mani magiche” sul piccolo Yoda, che gli sorride e gli fa un cenno con la mano.

“Ho un piano”, dice Mando. Non è ancora completamente allenato al volo, ma si monta comunque il jetpack alla schiena, e aggancia il TIE Fighter.

Usa il suo rampino per agganciarsi, quindi lo riavvolge e cerca di farsi strada attraverso il portello. Gideon inclina il caccia TIE all’improvviso e Mando quasi perde la presa. Riesce ad attaccare un esplosivo al braccio che collega la cabina di pilotaggio all’ala del caccia TIE prima di cadere.

Gideon si rende conto della sua situazione troppo tardi e la bomba esplode, facendolo precipitare.

E così i nostri eroi vincono. Greef Karga decide di rimanere su Navarro per far ripartire la gilda di cacciatori di taglie, e dà il benvenuto a Mando a braccia aperte. Anche Cara Dune decide di restare, sperando di terminare qualsiasi presenza imperiale sul pianeta. Karga le offre un lavoro.

Mando e il bambino tornano alla loro nave e vanno alla ricerca del popolo del piccolo Yoda. Mando aveva donato a Cara Dune la sua collana mandaloriana quando cercava di allontanarla vero la salvezza nella cantina, ma ora scopre che è il Bambino ad indossarla, succhiando il piccolo pezzo di acciaio Beskar come se fosse un ciuccio. È il simbolo del cranio del Mitosauro, le creature giganti su cui i Mandaloriani una volta calvalcavano.

Certo, non è la fine. Sappiamo che Moff Gideon non può essere ancora morto. Non così rapidamente e non così facilmente. E infatti, ci ritroviamo sul luogo dell’incidente. I Java stanno già pulendo il caccia TIE quando all’improvviso vediamo qualcosa che taglia l’abitacolo della nave. Sembra… come una spada laser.

Moff Gideon emerge con in mano una lama nera incandescente. Non è una spada laser. È la spada oscura! C’è una lunga storia di Darksaber, che è stata creata da Tarre Vizsla, il primo Mandaloriano ad essere inserito nell’Ordine Jedi. Ha cambiato proprietario numerose volte, anche finando nelle mani di Darth Maul ad un certo punto. Il suo ultimo proprietario noto era la mandaloriana, Bo-Katan Kryze. In qualche modo ora è finita nelle mani di Moff Gideon.

Il mandaloriano
Mando, Greef Karga e Cara Dune DISNEY / LUCASFILM

È un bel modo per terminare la prima stagione del primo show di Star Wars su Disney+! Nel complesso, si è trattato di un episodio emozionante e pieno di azione con l’ennesima rivelazione incredibilmente interessante (la Darksaber).

La stagione 2 è stata confermata, anche se non sono sicuro che Mando sarà davvero libero dai cacciatori di taglie… poiché Gideon è ancora vivo. Non ci resta ora che aspettare e sognare!

[amazon_link asins=’B07GBQK14T,B01K6PWYTI,B013OTZSE6,B01AYF8N2W,B075GQ854W,8833470148,B07F133YT6,B00KG15CEC’ template=’NERDPOOL’ store=’nerdpoolit08-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3f593c1f-d211-4aff-8dec-214f2d48e09b’]


La serie vede Pedro Pascal nel ruolo del personaggio protagonista, in una serie che è ambientata tra le trilogie del film originale e sequel; dopo la caduta dell’Impero e prima dell’ascesa del Primo Ordine.

Nel cast troviamo anche Gina CaranoCarl WeathersNick NolteOmid AbtahiEmily Swallow e Werner Herzog. Giancarlo Esposito interpreta Moff Gideon, un ex comandante dell’Impero. Il suo personaggio si sente perso, in quanto il fallimento dell’imperatore lo ha colpito in prima persona.

Alla regia degli episodi della prima stagione troviamo: Dave Filoni (Star Wars: The Clone WarsStar Wars Rebels), Taika Waititi (Thor: Ragnarok), Deborah Chow (Jessica Jones), Rick Famuyiwa (Dope) e Bryce Dallas Howard (Solemates).

Star Wars: The Mandalorian, la prima serie live-action di Star Wars, ha debuttato il 12 novembre su Disney+ con il primo episodio.

Tutto quello che c’è da sapere su Disney+, cliccate qui per scoprirlo!

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi tutte le curiosità e gli aggiornamenti.

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
184FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...