IN EVIDENZA

Assassin’s Creed Valhalla: il genere di Eivor non cambia il combat system

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Gli autori di Assassin’s Creed Valhalla garantiscono che le capacità combattive di Eivor saranno le stesse sia nella versione maschile che in quella femminile.

D’altrone è la stessa cultura norrena che in più istanze ritrae formidabili guerriere, quindi non è assolutamente strano impersonare una donna in questo capitolo della serie.

È proprio Thierry Noel, consulente storico per questo progetto, che in un approfondimento dal nome “La Storia dietro la Leggenda dei Vichinghi” fa luce sull’argomento.

C’è un dato veramente importante da tenere in considerazione, ed è quello della concezione che avevano del mondo i Vichinghi in quanto guerrieri. Saghe e miti della società norrena, d’altronde, sono pieni di guerriere e di personaggi femminili davvero duri. Era una cosa che faceva parte della loro idea del mondo, sia gli uomini che le donne dovevano essere ugualmente formidabili in battaglia e questa è una cosa che verrà riflessa in Assassin’s Creed Valhalla.

Chiaramente la scelta del sesso del protagonista non è limitata ad una mera questione estetica, ma avrà rilevanza nella narrazione.

Assassin's Creed Valhalla

Darby McDevitt, Narrative Director, stuzzica i fan con un tweet nel quale afferma che entrambe le scelte saranno canoniche.

Entrambe le scelte sono canoniche, ma non vogliamo rovinare la sorpresa rivelando come abbiamo gestito questo aspetto della narrazione.

Per rimanere aggiornati su Assassin’s Creed Valhalla e su tutto il mondo videoludico, seguiteci su Nerdpool.it!

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...