IN EVIDENZA

Ghostrunner: provata la demo disponibile su Steam

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Non bastano mai titoli ambientati in un mondo cyberpunk, resta sempre un setting affascinante. Ghostrunner potrebbe rivelarsi una vera perla per gli amanti del genere.

3D Realms ha reso disponibile la demo dell’action cyberpunk Ghostrunner su Steam, accompagnandola con un nuovo trailer cinematico che introduce il mondo di gioco. Abbiamo colto subito l’occasione per provare il titolo, rivelatosi davvero promettente. Il genere cyberpunk sta tornando di moda, ed oltre a Cyberpunk 2077, quest’anno ci aspettano altre grandi sorprese.

Un anno all’insegna del cyberpunk

Fin da subito, Ghostrunner ti lancia in un mondo cyberpunk davvero ben realizzato, con atmosfere cupe, luci al neon, edifici super moderni ma allo stesso tempo decadenti, dando proprio la sensazione di un mondo tecnologico in collasso. La direzione artistica è davvero azzeccata, e pure graficamente il titolo mostra i muscoli, davvero un ottimo risultato per un gioco indie, non tripla-A.

Anche la musica techno/elettronica, che accompagna le nostre scalate, è perfetta per l’atmosfera futuristica del gioco, dando la giusta adrenalina e velocità all’azione in gioco.

Sento delle voci…

Essendo un titolo incentrato sul gameplay, la trama (nella demo, specialmente) non è il vero focus, risultando molto basica. In questa versione di prova, risvegliandoci in un mondo ostile e pieno di pericoli, saremo guidati dalla voce di un prigioniero chiamato Whisper, e seguiremo le sue indicazioni per poi liberarlo.

Ghostrunner Demo Steam cyberpunk prova

Oltre a questo obiettivo, dovremo salire sulla città-torre, l’ultimo rifugio dell’umanità. La torre è piena di violenza, povertà e caos, ed il nostro scopo è quello di sfidare il Keymaster per scoprire gli oscuri segreti che si celano dietro questo mondo futuristico.

La cosa interessante è che la demo finisce con un bel cliffhanger, il quale vi metterà voglia di scoprire come prosegue, anche se purtroppo per quello c’è da aspettare l’uscita del titolo.

Un lavoro tecnico (in parte) riuscito

A livello tecnico, la demo può esser provata sia con DirectX 11 che con DirectX 12, queste ultime supportano L’RTX, pur essendo specificato che è sperimentale, ancora in lavorazione.

Il titolo provato con DirectX 11 gira molto bene in 1080p su una scheda video Nvidia Geforce 2070: pur avendo gli fps lockati a 60, infatti, risulta fluido e appagante. Mentre sulla DirectX 12 con RTX attivo, le differenze a livello visivo non si notano molto, e il gioco risulta instabile, scendendo sui 45 fps.

L’azione prima di tutto, in Ghostrunner

Ora passiamo al pezzo forte, ovvero il gameplay. Il titolo è un mix tra Mirror’s Edge e Katana Zero, un action in prima persona focalizzato sul parkour estremo. Ghostrunner risulta parecchio adrenalinico, ancora più frenetico di Mirror’s Edge, il nostro istinto ci guiderà dove proseguire in maniera tempestiva. Ci sono parecchie piattaforme da scalare, quindi se siete amanti dei platform, avrete pane per i vostri denti.

Ghostrunner Demo Steam cyberpunk prova

Oltre a sezioni parkour, il titolo presenta parecchi momenti d’azione dove avremo nemici che ostacolano la nostra strada. La cosa davvero interessante è che qualsiasi attacco nemico può ucciderti in un colpo, proprio come in Katana Zero, motivo per cui è necessario proseguire sulle varie piattaforme e uccidere i nemici a colpi di spada, ma senza mai sbagliare.

Questa dinamica rende il livello di sfida davvero interessante e appagante, dando un senso di soddisfazione molto alto quando si supera un’area di gioco. Chi ha detto “il soulslike del parkour“?

Un cyber-spadaccino con ablilità tutte da scoprire

Ovviamente non mancano le abilità in game, che aggiungono varietà nelle nostre azioni di gioco. Abbiamo il dash, ovvero una schivata per evitare colpi nemici o raggiungere piattaforme più lontane ed il rampino, che funge da transizione per passare tra le varie piattaforme in maniera veloce. Averne visto solamente due non è indicativo, perché non significa che non se ne aggiungano altre nella versione completa, il che aprirebbe ulteriori possibilità di gameplay.

Ghostrunner al momento risulta davvero ottimo e promettente, la demo è troppo breve per valutare appieno il titolo, ma sicuramente è un’ottima base di partenza. L’importante è che con il proseguire del gioco ci sia una buona varietà di nemici, di abilità da utilizzare e di location da affrontare nel corso dell’esperienza.

Per completare la demo abbiamo impiegato circa 7 minuti, i quali sono sinceramente troppo pochi per dare giudizi più approfonditi; difatti, è giusto un piccolo antipasto, ma che ti lascia una grandissima voglia di proseguire. La demo non sarà disponibile per sempre, ma verrà rimossa il 13 maggio, quindi vi conviene sbrigarvi a scaricarla.

Continuate a seguirci su Nerdpool.it per non perdervi le ultime novità del mondo gaming, e molto altro.

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI

Fortnite, Stagione 4: tutti i dettagli dell’update 14.40 – LIVE

Anche questa settimana il tweet sull’account ufficiale @FortniteStatus ci ha confermato l'avvento dell'update 14.40 con il solito periodo di downtime per le ore 10:00 (ora italiana). La...