IN EVIDENZA

Defending Jacob 1×05, “Visitors”: recap e recensione dell’episodio

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Defending Jacob è la nuova miniserie di Apple TV+ basata sull’omonimo romanzo di William Landay. La serie segue le vicende che coinvolgono Andy Barber (Chris Evans), un assistente del procuratore distrettuale la cui vita viene sconvolta quando suo figlio Jacob (Jaeden Martell) è indagato per l’omicidio di un compagno di classe. Andy e sua moglie Laurie (Michelle Dockery) fanno di tutto per provare l’innocenza del figlio.

Se non sapete di cosa stiamo parlando o se vi siete persi i primi episodi della serie, trovate qui recap e recensione dell’ultimo episodio.

J.K. Simmons
J.K. Simmons in Defending Jacob © AppleTV+

ATTENZIONE! L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER!

Il recap dell’episodio 1×05 di Defending Jacob, “Visitors”

Advertising

L’episodio 1×05 di Defending Jacob inizia con Andy che si reca nel Connecticut, per visitare il padre Billy (J.K. Simmons) nel carcere in cui sta scontando l’ergastolo. Nel frattempo, durante la cerimonia del diploma, il coro della terza media canta “The Circle Game” di Joni Mitchell.

Una volta arrivato, Andy siede in silenzio, e aspetta che sia il padre il primo a parlare. Mentre i due iniziano una disturbante e frustrante conversazione, si capisce subito che Billy non ha alcuna intenzione di accettare la richiesta del figlio. I due parlano della madre di Andy, poi di Jacob, ma soprattutto Billy palesa la sua delusione per essere stato (lui!) abbandonato dal figlio, che non ha mai cercato di contattarlo, neanche quando, diventato avocato, avrebbe potuto aiutarlo. Ed ecco il punto: Billy chiede, in cambio del suo aiuto, che il figlio faccia un po’ di pressioni, per aiutarlo a ridurre la propria condanna. Quando Andy risponde “assolutamente no“, Billy si rifiuta di fare il tampone.

Una mattina, durante una delle sue solite spese all’alba, Laurie vive un attimo di buonumore quando “Don’t Worry, Be Happy” risuona per il supermercato. E proprio mentre si decide a comprare qualche dolce per la festa del 4 luglio si imbatte nella madre di Ben, che la guarda disgustata prima di sputarle in faccia. Laurie lascia il negozio tremando, a mani vuote.

La missione di Andy

Andy va a trovare Duffy in palestra, per capire se Derek faccia parte o meno della lista dei sospettati. Lei gli rivela che Derek ha un alibi, perché quel giorno la madre lo aveva accompagnato a scuola. Andy si reca quindi a casa di Derek, e vede uscire il ragazzo in macchina con la madre. Li segue fino al campo di lacrosse della scuola, dove Derek si allena con la squadra, e continua poi a seguire la madre. Mentre questa è a pranzo, usa una bottiglia di vetro per tagliarle una gomma, per farle fare tardi. A questo punto, con la scusa di ritirare il diploma del figlio, fa finta di imbattersi casualmente in Derek, che sta aspettando la madre, e gli chiede perché abbia dato così velocemente la colpa a Jacob. Andy gli fa credere che sia il loro avvocato che la polizia pensano che possa essere stato lui ad uccidere Ben, e che il suo sia stato un tentativo di distogliere l’attenzione da sé stesso.

Derek rivela quindi ad Andy un’informazione inquietante: “So che pensi di conoscere Jacob, ma non è così. Jake ha un lato oscuro“. Il ragazzo racconta ad Andy come apparentemente il figlio visiti inquietanti siti web sul “cutter porn“.

Chris Evans
Chris Evans in “Defending Jacob” © AppleTV+

Andy va quindi a parlare con Sarah, e le dice di aver capito che era stata lei a mandargli l’email anonima e a contattare Duffy con i suoi sospetti su Derek. Sarah allora racconta la verità sul perché il cellulare di Ben sia sparito, di come quest’ultimo l’avesse ricattata minacciando di inviare una sua foto nuda a tutta la scuola, e di come Derek le avesse detto di non temere, che se ne sarebbe occupato lui. Il giorno dopo, Derek aveva il telefono di Ben. Due giorni dopo, Ben sarebbe morto.

Finalmente qualche buona notizia

Michelle Dockery
Poorna Jagannathan e Michelle Dockery in “Defending Jacob” © AppleTV+

Mentre Andy è con Derek, Laurie si presenta inaspettatamente dalla Dott.ssa Vogel, in uno stato confuso e molto ansioso. La Dottoressa la riceve, e Laurie le lascia trasparire alcuni dei sui dubbi sulla natura del figlio. A questo punto la Dottoressa la rincuora, dicendole che capita spesso, a persone nella sua situazione, di analizzare il passato e arrivare a costruire nella propria mente due percezioni opposte della stessa persona.

Andy e Jacob vanno a pescare, e Jacob confessa al padre di avere molta paura di ciò che il futuro gli riserva. Andy promette al figlio che non finirà in prigione, che combatteranno. Riceve quindi una telefonata, in cui l’avvocato lo informa non solo che la polizia ha trovato il telefono scomparso, ma anche che il padre di Andy ha cambiato idea, ed ha accettato di dare il campione del proprio DNA.

Jaeden Martell
Jaeden Martell in “Defending Jacob”  © AppleTV+

Quella stessa sera, Andy confronta Laurie sull’argomento, e questa gli rivela di essere stata lei ad incontrare Billy e a fagli cambiare idea. Nel corso della notte, Andy riceve due chiamate da un numero sconosciuto. È Matt McGrath, la vittima di Leonard Patz.

Recensione dell’episodio 1×05

Con l’episodio 1×05, Defending Jacob cambia finalmente passo e regala piccole ma importanti svolte.

Se, infatti, gli episodi 1×03 e 1×04 erano stati un po’ lenti e privi di eventi (tanto che forse sarebbero potuti essere accorpati), il quinto episodio rivela finalmente qualche preziosa informazione sugli ultimi giorni di vita di Ben. Non vediamo ancora andare avanti le indagini ufficiali, ma questa chiusura aiuta lo spettatore ad empatizzare con Andy e con la sua ricerca spasmodica di informazioni. Quello che non manca all’episodio, infatti, è l’analisi delle motivazioni intime dei personaggi, con cui è sempre più facile condividere i punti di vista. Specialmente quando si tratta di Andy e Laurie.

Le interpretazioni

Punto forte dell’episodio, anche questa settimana, sono le performance. J.K. Simmons appare solo per qualche minuto ma riesce a stregare e, in qualche modo, la sua presenza si sente durante tutto l’episodio. Essenziali anche i pochi minuti in cui vediamo Poorna Jagannathan (aka la Dott.ssa Vogel) sullo schermo: la sua voce veicola una calma e una sicurezza affettuosa che, oltre a fare la differenza per Laurie, hanno anche un impatto sulla percezione che lo spettatore ha di Jacob.

Per Chris Evans l’episodio non è che una conferma. Riesce a trasmettere la profondità delle emozioni di Andy attraverso espressioni e piccoli gesti. L’espressione combattuta ma controllata mentre fissa Billy senza parlare. Come allunga la mano per riappacificarsi con Laurie dopo aver litigato. L’angoscia nel suo sguardo mentre Jacob si confida con lui. Non ha bisogno di dire una parola.

Michelle Dockery e J.K. Simmons
Michelle Dockery e J.K. Simmons in Defending Jacob © AppleTV+

Menzione d’onore per Michelle Dockery: è un episodio-svolta per il suo personaggio, che trova finalmente un po’ di pace e una determinazione tutta nuova. Dockery ritrae una Laurie con cui è facile empatizzare, forte ma a tratti estremamente fragile, che sembra costantemente sull’orlo di andare in pezzi ma che, alla fine, trova in qualche modo la forza di cambiare la situazione.

Mancano ancora tre episodi ma gli interrogativi senza risposta sono tanti, quindi si prospettano tre episodi ricchi di eventi. Non sappiamo ancora nulla del processo a Jacob, e possiamo solo augurarci che la conversazione tra Laurie e Billy venga ripresa in seguito, in un flashback. E, ancor più importante, Matt deve ancora fare la sua mossa – una mossa che potrebbe cambiare il corso delle indagini. Appuntamento al prossimo venerdì, su AppleTV+.

Continuate a seguirci su NerdPool.it per tutti gli sviluppi della serie!

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

2 Commenti

  1. Come mai l’episodio 6 del 15 maggio è uscito solamente sottotitolato e non in lingua italiana su Apple Tv?

    • Effettivamente il doppiaggio in italiano non è disponibile per l’episodio 6, non sappiamo come mai. Possiamo solo ipotizzare che abbiano avuto qualche problema a gestire il doppiaggio dell’intera stagione in tempi brevi a causa della crisi legata al CoronaVirus.

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: