IN EVIDENZA

Harley Quinn 2×06: “All The Best Inmates Have Daddy Issues” – Recensione

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Il nuovo episodio di Harley Quinn, la serie animata di DC Universe, ci svela come nacque l’amore tra Harley e Joker, oltre a mostrarci molti omaggi ad alcuni film di Batman in live-action e a Heath Ledger. Ecco la recensione di “All The Best Inmates Have Daddy Issues“:

ATTENZIONE! L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER!

Il finale della prima stagione aveva visto il trionfo di Harley nei confronti del suo “amato” Joker, ma si era portato dietro conseguenza pesantissime. Tra le più importanti la scomparsa di Batman e la distruzione di Gotham, che in pochi attimi si è ritrovata in una sorte di Terra di Nessuno. Ora Harley, per comandare, deve sconfiggere cinque villain che si dividono la Nuova Gotham abbandonata dal governo.

Cosa accade in “All The Best Inmates Have Daddy Issues

Advertising

Mentre trascorrono la serata insieme in un bar, Harley e Ivy scoprono che Joker è ancora vivo ed è il barista del locale. Ivy vorrebbe ucciderlo, ma Harley crede che sia davvero cambiato, e il fatto che sembri una persona normalissima sembra darle ragione. 

Per dimostrarle come le persone possano cambiare, Harley ricorda ad Ivy il loro primo incontro e come conobbe il Joker. In un flashback, vediamo la Dr. Harleen Quinzel, assoldata da Harvey Dent e il commissario Gordon, che cerca di capire dove il Joker abbia piazzato una bomba a Gotham prima di essere imprigionato. 

LE BUGIE DEL JOKER

Dopo un primo incontro difficile, e un’interrogatorio di Batman molto violento, Harleen viene ispirata da un’edera dispettosa a chiedere informazioni sulla famiglia di Joker. Il pagliaccio le racconta una storia passata sul padre violento, di come fece sparire il suo furetto e di come rideva mentre lo picchiava.

Harleen si fa quindi dire da Joker che la bomba è nella Piccola Italia, e in cambio gli promette un pasto privato nella mensa del carcere la sera stessa. Mentre Batman e le autorità vanno nel cuore della Little Italy, Joker e Harleen consumano la loro cena nella mensa del manicomio, dove il pagliaccio rivela di aver messo la bomba nello chef del carcere soprannominato “Little Italy”. 

La bomba esplode, creando un cratere da dove il Joker fugge rapendo Haleen. Ivy però la salva da una pallottola sparata da una guardia sotto gli ordini di Harvey Dent. Le guardie riportano tutti in cella, e mentre Dent si congratula con la dottoressa, lei gli sputa in faccia, chiamandolo per la prima volta Due Facce.

Tornati nel presente, vediamo Ivy rivelare che il retroscena di Joker era in realtà la sua storia rubatagli dal pagliaccio. Nel finale il Doctor Psycho entra nella mente del Joker con Harley e Ivy, confermando che l’uomo non ha memoria di chi fosse prima dell’incidente, e che ora vive con una donna e i suoi due figli. Sul cellulare del Joker arriva però una foto con i due bambini sporchi di salsa, e la sua strana risata sembra riportare a galla vecchi ricordi. L’episodio si conclude con Harley e Ivy che vengono catturate da Due Facce.

Considerazioni

Come promesso dai produttori, questa puntata è un omaggio a Batman: The Animated Series. L’episodio rivisita e rielabora la storia delle origini dell’incontro tra Harley e Joker, oltre al primo incontro fra Harley e Ivy. C’è stata una grande rivelazione riguardo molti dei sentimenti che Harley provava per il Joker, e molti di questi erano basati su bugie, come dimostrato da Ivy.

Ma gli omaggi non sono finiti qui, infatti, anche il Batman di Tim Burton viene ricordato con la Batmobile del Cavaliere Oscuro. Ma le citazioni più evidenti riguardano The Dark Knight di Nolan. Due momenti non possono non ricordare quel film, il primo è quando Joker chiede ad Harley se vuole sapere come si è fatto quelle cicatrici, anche se in questo caso si riferisce alle cicatrici interiori. Il secondo è la bomba all’interno di una persona per poter evadere.

Il Joker che avevamo visto in precedenza sfoggiava il classico look pulito che conosciamo dalla serie animata e dalla maggior parte degli altri ritratti del personaggio nel fumetto. Ma quando Harleen va a trovarlo nella sua cella, troviamo una versione molto più bizzarra del personaggio, con capelli lunghi e arruffati, e un trucco sbavato. Questo assomiglia molto al modo in cui Heath Ledger interpretava il personaggio, ed è l’omaggio più sentito.

Dopo una puntata senza Harley, il suo ritorno è notevole, in una puntata in cui viene ricordato come nonostante la leggerezza di questa serie, non mancano le cose cattive, come la conferma che il Joker abbia ucciso Jason Todd. Harley Quinn continua la sua fantastica cavalcata, senza però dimenticare alcune delle origini “reali” dell’Universo DC.

LEGGI ANCHE:

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...