IN EVIDENZA

Stargirl: Geoff Johns parla dello show, del passaggio su The CW, e dei possibili futuri crossover in una lunga intervista

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

Geoff Johns è tornato a parlare di Stargirl, la nuova serie DC che debutterà il 18 e il 19 maggio su DC Universe e The CW, in una lunga intervista a Newsarama.

Lunedì Stargirl debutterà finalmente su DC Universe, e Geoff Johns, che ha co-creato il personaggio originale ed è co-showrunner della serie TV, ha spiegato come ha vissuto questa esperienza:

E’ stata la migliore esperienza che abbia mai avuto. Ho lavorato con così tante persone meravigliose e di talento. Da Peter Roth, Susan Rovner e tutti allo studio; il mio buon amico Greg Berlanti; Sarah Schecter e Greg Beeman; il mio collaboratore di vecchia data, il regista Glen Winter; il nostro fantastico team di scrittori e produttori come Melissa Carter, Colleen McGuinness, Taylor Streitz ed Evan Ball. Dal punto di vista dello sviluppo e delle ultime storie, è stato facile, ma c’erano sicuramente delle sfide. Abbiamo spinto i confini della produzione e fatto cose che non erano state fatte prima perché tutti volevamo alzare il tiro, come capire come fare STRIPE da solo, ed è stato uno sforzo enorme.

Alan Scott (sì, questo è il suo vero nome!) con Legacy Effects ha avuto l’incarico nella costruzione del robot. In precedenza hanno costruito le tute di Iron Man, hanno lavorato su The Mandalorian, il loro posto nella Valle di San Fernando è come un museo delle tute robotiche e dei mostri giganti più sorprendenti che si possano immaginare. Sono state persone come Alan, e successivamente persone come Andrew Orloff e la sua casa ZOIC VFX, a capire come fare cose che nessuno poteva immaginare quando il fumetto è uscito (tanto tempo fa!).

Johns ha detto apertamente di pensare già ad una seconda stagione:

Abbiamo già le nostre idee per la seconda stagione, che sono state messe a punto già nella prima stagione, quindi spero che avremo una serie completamente nuova di sfide da affrontare. Lo rende divertente. Se lo facciamo, vogliamo farlo nel miglior modo possibile. Lavorare in questo spettacolo è letteralmente un sogno. Inoltre, la mia famiglia è incredibilmente felice e questo è tutto per me.

Lo scrittore ha poi spiegato quali elementi dei fumetti hai ritenuto più importanti da mettere nello spettacolo:

Oltre a rimanere fedele al concetto centrale e al centro emotivo di Stars & STRIPE e dei fumetti della JSA, era importante mantenere il tono. Stargirl e la moderna Justice Society of America sono entrambi nostalgici, ma anche lungimiranti. La JSA sono l’incarnazione dei supereroi classici e della moralità e il team oggi parla di generazioni contrastanti, dal primo Universo DC a quello successivo. Inoltre, i fumetti non si sono mai allontanati dalla storia, dai costumi o dai nomi. Era importante abbracciare tutto. Ma penso che sia parte del fascino. Il tutto torna alla storia.

Nello spettacolo, la JSA ha operato fin dagli anni ’40, come nei fumetti. Ciò porta un grande peso emotivo all’eredità. Un senso di responsabilità, un senso di intimidazione, una ricerca di identità. È stato tutto molto importante, anche abbracciare visivamente il materiale. Dai costumi, disegnati dal grande LJ Shannon, a STRIPE fino a Solomon Grundy, abbiamo cercato di rimanere fedeli a tutto, perché lo adoriamo.

Johns ha poi parlato della collaborazione di James Robinson:

Ho avuto la fortuna di avere James Robinson, che i fan dei fumetti sanno aver scritto The Golden Age e Starman con me. L’ho chiamato e gli ho detto che doveva farlo con me. Riesco a nominare pochissime persone che conoscono la storia della DC, nonché James, Mark Waid e Grant Morrison. Tutti i nostri scrittori, produttori e registi hanno portato prospettive diverse, ma avevamo un grande equilibrio tra chi aveva familiarità con Stargirl e la JSA e chi non lo aveva. Ci ha aiutato tutti a concentrarci su ciò che amavamo dei personaggi, spingendolo a portarlo in primo piano.

In definitiva, penso che se qualcuno conosce la mia scrittura di fumetti, sa quanto amo la storia della DCU. Siamo andati molto in profondità… Sono entusiasta per i fan della DC che lo vedranno. Gli abbiamo mostrato molto, ma penso che rimarranno comunque sorpresi e spero che si divertano (con i loro figli se ne hanno!).

Con il fatto che ci siano tanti show sui supereroi, Johns ha spiegato cosa rende diverso Stargirl:

Beh, quando ho lanciato per la prima volta l’idea di Stargirl sul DCU, era pensato per essere uno spettacolo che le famiglie potevssero guardare, Titans e Doom Patrol sono destinati a un pubblico più adulto. Non ho ancora visto Harley Quinn, ma so che anche lui è per adulti. Quindi, mettere qualcosa là fuori che i fan più giovani potessero vedere, e riguardasse i personaggi più giovani, era divertente e incentrato sulla famiglia pur avendo quote e emozioni reali, quello era l’obiettivo.

Quanto a come è diverso da ogni altro programma TV DC, beh, ha un aspetto diverso, penso. Risale ai film classici degli anni ’80 come Back to the Future , ET e The Goonies per alcuni aspetti, anche se è saldamente ambientato nel presente. I nostri [cineasti] e registi si sono ispirati a quelli quindi sarà diverso. Ma davvero, più che partire per rendere diverso lo spettacolo, volevamo renderlo fedele al tono dei fumetti.

Johns ha parlato anche della doppia distribuzione DC Universe/The CW e del taglio di alcune scene per adattarlo al broadcasting:

Quella decisione era molto al di sopra del mio stipendio, ma ne sono entusiasta. Lo spettacolo è come un ponte tra le due reti e sono grato che chiunque voglia vederlo sia in grado di farlo. Che tu abbia DCU o lo guardi in CW o lo streaming o lo vedi su HBO all’estero. Lo spettacolo è sia per i fan dei fumetti che per i fan dei non-fumetti.

Abbiamo dovuto rimuovere alcune scene dal primo e dal secondo episodio, il che è stato doloroso, ma ero troppo entusiasta del fatto che sarebbe arrivato anche via broadcasting oltre che allo streaming. Più persone vedono lo show, meglio è. Spero davvero che questo aiuti a connettere quanta più gente possibile ai personaggi e alla serie.

Infine, Johns, ha aperto nuovamente a dei futuri crossover:

Penso che sarebbe divertente una volta stabilito il nostro spettacolo. Voglio dire, adoro Grant Gustin così tanto, mi piacerebbe vederlo incontrare Brec Bassinger. Ma le possibilità sono infinite, davvero.

Stargirl 1×01: “Stargirl

La nuova serie drammatica DC UNIVERSE, STARGIRL, segue il secondo anno del liceo Courtney Whitmore (BREC BASSINGER) mentre ispira un improbabile gruppo di giovani eroi a prendere l’eredità di un team di supereroi da tempo perduto, la Justice Society of America, e fermare i cattivi del passato.

Nel primo episodio della serie, la vita apparentemente perfetta di Courtney a Los Angeles viene sconvolta dal trasferimento a Blue Valley nel Nebraska, con sua madre Barbara (AMY SMART), il patrigno Pat Dugan (LUKE WILSON) e il fratellastro Mike (TRAE ROMANO), e si ritrova a lottare per adattarsi alla sua nuova città e al liceo. Ma quando Courtney scopre che Pat sta nascondendo un grande segreto del suo passato, alla fine diventa l’improbabile ispirazione per una nuova generazione di Supereroi.

Stargirl seguirà il secondo anno di liceo Courtney Whitmore mentre lei e un gruppo improbabile di giovani eroi si unirà per fermare alcuni cattivi del passato. Questo nuovo dramma unirà Stargirl e il primissimo team di supereroi, la Justice Society of America, in una serie che si preannuncia imprevedibile.

IL CAST

La serie vede come protagonisti Brec Bassinger come Courtney Whitemore; Joel McHale come Starman; Luke Wilson come Pat Dugan; Meg DeLacy come Cindy Burman; Lou Ferrigno Jr. come Rex Tyler; Brian Stapf come Ted Grant con Anjelika Washington; Neil Jackson, Hunter Sansone come Icicle Jr.; Yvette Monreal come Yolanda Montez; Christopher James e Jake Austin Walker come Brainwave Jr.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI