IN EVIDENZA

Haikyu 393: Combattere contro i “giganti” [SPOILER]

Un nuovo capitolo di Haikyu che continua non solo con la partita tra Schweiden Adlers e Black Jacklas. Infatti si continuano ad esplorare i giocatori delle due squadre e vedere la loro crescita personale negli anni trascorsi. Sta volta tocca ad un certo piccoletto che aveva fatto dannare il Karasuno…

ATTENZIONE! L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER!

Haikyu continua a colpi di palla!

Come abbiamo visto nel precedente capitolo di Haikyu, Bokuto è in gran forma e ha portato i Black Jackals in vantaggio con 20 a 17. E adesso Miya è al servizio e quindi per gli Schweiden Adlers non sarà facile rimontare però sono molto determinati, in particolare Kourai. Il ragazzo infatti riesce a ricevere la palla, gli Adlers schiacciano ma i Jackals recuperano seppur a fatica. Bokuto schiaccia, ma Hirugami nota la forza della palla e non lo blocca. E’ un fuori campo che da il punto agli Adlers.

Yamaguchi e Tsukishima sugli spalti riflettono sull’importanza dei riflessi e di analizzare e reagire anche a mezz’aria. Loro grazie a Hinata hanno avuto modo di allenarsi su questo aspetto, ma chiunque giochi a lungo inizia ad abituarsi a questo modo di giocare. Ma c’è un altra questione che è stata trattata a lungo in Haikyu: l’altezza.

Haikyu
Kourai
Schweiden Adlers
Black Jackals
Hirugami

Tenma “Il Piccolo Gigante” Udai stesso aveva ricordato che più si continua a giocare più ci si trova davanti a degli avversari sempre più alti, forti, intelligenti. Tecnica e abilità sono importanti ma a volte non bastano, non serve solo allenarsi per raggiungere risultati. E questo lo sa bene Kourai.

“Essere bassi non è uno svantaggio”

Hirugami (quello che faceva parte del Kamomedai, non il fratello degli Adlers) ha creato un bel legame con Kourai. Ha abbandonato la pallavolo ma adesso è determinato a studiare veterinaria. Kourai ha appreso la sua filosofia in un certo senso. Non fare un punto non è terribile, nessuno lo incolperebbe, ma quando si trova qualcosa che si ama fare bisogna darsi da fare. Kourai vuole continuare ad avere un posto su quel campo da gioco.

Haikyu
Kourai
Schweiden Adlers
Black Jackals
Hirugami

Nel momento di schiacciare ecco che deve affrontare il muro di Hinata. All’ultimo, invece di colpire il muro con un block-out va per una parallela, sorprendendo spettatori e avversari. Così facendo ribadisce un concetto, ossia che i giocatori bassi sono da tenere d’occhio e non hanno nulla da invidiare ai giocatori alti…

Haikyu
Kourai
Schweiden Adlers
Black Jackals
Hirugami

Il suo non è un handicap. Lo ha capito anche Fumi Enaga, l’aspirante giornalista che aveva intervistato il ragazzo durante il torneo di Primavera. Adesso che è una professionista continua a seguire Kourai ma non lo fa per via della sua altezza e di scrivere di come sta superando questa difficoltà nonostante sia basso, ma mostrare solo che grande giocatore sia.

(E per un nuovo appuntamento con Haikyu Reunion vediamo che ad assistere Fumi, c’è Akane Yamamoto, la sorellina di Yamamoto del Nekoma. Ma il fratello e gli altri giocatori che stanno facendo?!? Abbiamo visto solo Kenma, come è possibile?!? #missingcats)

Kourai domina l’aria e lancia una sfida ai giocatori alti. Visto come si domina il cielo? E quindi forse è arrivato il momento della sfida tra i due “piccoli giganti” che non si era realizzata al Torneo anni prima? O che altro ci riserverà il prossimo capitolo di Haikyu in uscita il 24 maggio?

Haikyu
Kourai
Schweiden Adlers
Black Jackals
Hirugami

Diteci le vostre impressioni nei commenti! Continuate a seguire Nerd Pool per essere sempre aggiornati sui vostri anime e manga preferiti!

Scrivi qui il tuo commento...