IN EVIDENZA

La PETA contro Animal Crossing: New Horizons!

L'associazione no-profit PETA, sul proprio profilo TikTok, ha pubblicato un video alquanto bizzarro, in cui viene fatta una protesta all'interno del museo di Animal Crossing: New Horizons.

L’associazione no-profit PETA (People for the Ethical Treatment of Animals) che rivendica – spesso in modo eccessivo – i diritti degli animali, ha pubblicato un video alquanto insolito.
Nel video si possono vedere vari volontari aderenti all’associazione, protestare contro il gestore del museo di Animal Crossing: New Horizons. Il museo viene gestito interamente da Blatero, un loquace gufo con la fobia degli insetti, che ama raccontare tutte le sue conoscenze. Blatero vi inviterà a donare insetti, pesci, opere d’arte e fossili, in modo da esporli vivi all’interno delle mostre del museo.
Blatero incoraggia gli abitanti del villaggio a togliere i pesci da loro habitat naturale, così che possa intrappolarli in piccole vasche, è una delle varie frasi pronunciate dai volontari aderenti a quest’associazione. Tra l’incredulità di Blatero, all’interno del museo, i vari volontari urlano frasi del tipo Svuotate le vasche. Purtroppo Blatero, essendo troppo saggio, non può che guardare in silenzio.

Semplicemente una propaganda della PETA?

L’associazione PETA ha inoltre pubblicato una guida su come vivere in maniera totalmente vegana sull’isola di Animal Crossing: New Horizons. In questa guida viene indicato ciò che non andrebbe fatto: costruire una cuccia per cani, pescare, catturare insetti e addirittura indossare abiti realizzati in pelle o lana, consigliando invece di optare per l’abbigliamento realizzato con materiali vegani. PETA spera inoltre che il gioco incoraggi le persone a sentirsi più vicine agli animali con cui condividiamo il nostro pianeta. Purtroppo così facendo si andrebbe ad escludere totalmente ogni attività legata alla pesca o alla cattura degli insetti. Dal completamento dell’enciclopedia, alla possibilità di non poter creare statue raffiguranti insetti e pesci, fino al non poter partecipare ai tornei di pesca.

Come costruire un museo in Animal Crossing: New Horizons

Avranno semplicemente sfruttato il fenomeno del momento per farsi un po’ di pubblicità? Probabilmente è così. Animal Crossing: New Horizons ha fatto registrare numeri senza precedenti ed utilizzare un gioco con milioni di utenti attivi quotidianamente, è sicuramente un ottimo metodo propagandistico.

Rimanete sintonizzati su Nerdpool.it per non perdervi nessuna notizia sul mondo di Animal Crossing!

Scrivi qui il tuo commento...