IN EVIDENZA

Ghostbuster: una reunion che sa di famiglia

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
183FollowerSegui

A 36 anni dall’uscita del primo film, nonostante il Coronavirus, abbiamo potuto assistere ad una reunion da favola per Ghostbuster

Con questo bellissimo video, tratto dalla videoconferenza fatta su ZOOM, possiamo gustarci un incontro che ha fatto sognare i fan di Ghostbuster!

Perché, in attesa del nuovo film ambientato nel mondo degli Acchiappafantasmi più famosi del mondo, Ghostbuster:Afterlife (atteso per il 5 marzo 2021), questa reunion ha regalato veramente momenti indimenticabili.

Tra ricordi e risate

La “scusa” era l’anniversario per i 36 anni dopo l’uscita del primo capitolo della saga cinematografica nelle sale.

Grazie al canale Youtube di Josh Gad, che durante la quarantena ha lanciato il programma intitolato Reunited Apart, si è tenuta una live a scopo benefico proprio con alcuni protagonisti del primo Ghostbuster.

I fan hanno potuto assistere a una chiacchierata tra Dan Aykroyd, Bill Murray, Ernie Hudson, Annie Potts, Sigourney Weaver e il regista Ivan Reitman.

La prima delle tante chicche di questa reunion è stata la presenza anche di Jason Reitman (figlio proprio di Ivan Reitman) che dirigerà  Ghostbusters: Afterlife.

A seguire gli aneddoti sono stati tantissimi, come ad esempio la parte in cui tranquillamente si è sostenuto che l’80% dei dialoghi del film del 1984 fossero frutto di improvvisazione o come la parte in cui si racconta che la trasformazione di Sigourney Weaver in cane fosse nata durante le riprese.

Per chiudere, non è certamente mancata la parte in commemorazione di Harold Ramis, il Ghostbuster morto nel 2014. A tal proposito toccanti le parole di Reitman:

Ovviamente mi manca tantissimo. lui per me personificava la figura di un fratello.

Se ti andasse di leggere altri articoli, puoi seguirci su Facebook, Twitter ed Instagram.

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
183FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...