IN EVIDENZA

Wonder Woman: intervista al nuovo disegnatore Mikel Janin

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
185FollowerSegui

Mariko Tamaki, Mikel Janin e Jordie Bellaire prenderanno le redini della testata Wonder Woman a partire dal numero 759, segnando un nuovo inizio per la serie. Con un numero doppio e che promette azione a pacchi, la storia di Diana Prince andrà avanti dopo il suo scontro con un’enorme minaccia.

Grazie a CBR, possiamo proporvi un’intervista realizzata al disegnatore Mikel Janin che ci racconta a cosa andrà incontro l’amazzone.

CBR: Da dove arriva questo progetto? Era molto che desideravi lavorare su Wonder Woman?
Mikel Janin: Decisamente. È da un po’ che desideravo disegnare Wonder Woman. Ho avuto qualche occasione di disegnare Diana in precendenza, ma solo per delle cover o come personaggio secondario in Justice League. Ho avuto delle conversazioni per questo lavoro in precedenza ma, sfortunatamente, non sono andate a buon fine. Ma quando si è presentata l’occasione, non ho esitato neanche per un secondo. Non potrei essere più felice dei risultati finora.

CBR: Com’è stato lavorare con Mariko Tamaki e Jordie Bellaire su questo progetto?
MJ: Davvero fantastico. Avevo già lavorato in precedenza con Jordie per un po’, e non dirò mai abbastanza quanto sia grandiosa. Lavorare su Wonder Woman è stata una grande occasione per entrambi per sviluppare nuovi “muscoli artistici” in comparazione al nostro lavoro su Batman, e Jordie mi ha mostrato il suo talento qui: incredibili scelte di palette, bellissimi contrasti e colori davvero mozzafiato.
Devo menzionare anche il grande lavoro del nostro letterer Pat Brosseau, così come quello del team editoriale della DC. È uno di quei lavori dove tutti stavano dando il 100%, e penso sia veda nei risultati.
Per quanto riguarda Mariko, i lettori ameranno quello che ha fatto con Diana! Ha portato nella vita supereroistica i piccoli momenti quotidiani che rendono i personaggi umani e affidabili – e questo è il suo segno distintivo – ma ha creato anche azione, anche su scala epica e condita da un po’ di horror. Lavorare con lei è stata un’opportunità fantastica, e spero davvero che potremo farlo di nuovo.

CBR: il numero di apertura ha molte doppie pagine incredibili. Quali aspetti del personaggio hai cercato di evidenziare con il tuo lavoro?
MJ: Sì, questa storia ha un sapore epico, anche cinematografico. Ma è anche una storia di Wonder Woman, quindi vedremo il mondo attraverso i suoi occhi. Perciò, mentre viaggiamo tra scontri epici o inseguimenti tra auto, non perdiamo mai di vista l’umanità dei personaggi, la compassione che Diana prova per tutti, o la gioia di essere Wonder Woman. Ho provato a portate tutto questo sulle pagine, e penso di esserci riuscito quasi sempre. Spero che i lettori saranno d’accordo!

CBR: Qual è stato l’aspetto più soddisfacente di questo lavoro finora?
MJ: In questi mesi di notizie pazze e disturbanti dal mondo, sono stato fortunato a potermi distrarre, lavorando ad un’opera bellissima su uno dei migliori personaggi di finzione dell’epoca moderna. Sento come se un pochino Wonder Woman mi avesse aiutato attraverso questo momento. Questa è la forza di personaggi come lei.

CBR: Cosa ci puoi dire sul futuro di WW?
MJ: Non penso di poter dire molto, ma sono sicuro di poter rivelare che questo è un grande momento per Wonder Woman, e sto ansiosamente aspettando quello che Mariko ha in serbo per lei. Sono sicuro al 100% che sarà qualcosa di epico, sia dentro che fuori le pagine. Abbiamo bisogno della brillantezza di Diana in tempi come questo.

Wonder Woman #759 uscirà a luglio negli Stati Uniti.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Via:CBR

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
185FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...