IN EVIDENZA

Death Metal: le crudeli ragioni dietro il nuovo look di un eroe

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
183FollowerSegui

ATTENZIONE! L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER!

Fin dall’inizio, l’attuale evento/crossover della DC Comics, Dark Nights: Death Metal, ha catapultato i lettori in una visione radicalmente diversa dell’universo DC. Dopo aver conquistato gran parte della realtà, l’onnipotente Perpetua e il suo fedele vassallo, il Batman Che Ride, hanno riscritto il DCU secondo la loro visione infernale. Pertanto, gli eroi sono stati costretti ad assumere ruoli diversi in questo brutale regime, apparendo significativamente cambiati. Tra gli eroi reinventati che danno più nell’occhio figura Swamp Thing. Difatti, l’avatar del verde appare con le sembianze di una carcassa ardente.

Il primo numero di Death Metal e la mappa recentemente pubblicata del DCU riscritto ci suggeriscono esattamente il perché Swamp Thing si sia ridotto in questo stato. Il Batman Che Ride si compiace di aver distrutto gran parte della foresta e del fogliame da cui Swamp Thing attingeva il suo potere e inoltre la mappa rivela che il Batmage del Multiverso Oscuro ha incendiato il Parlamento degli alberi. Nel disperato tentativo di sopravvivere, gli ultimi resti del Parlamento e del Verde sono presenti nella Giungla — insieme al Rosso — e nella Palude del Massacro che passa per Bludhaven, città gemella di Gotham.

Tutto ciò è sufficiente per mantenere in vita il Verde e il suo avatar, nonostante questo appaia visibilmente logorato nell’aspetto.

death metal dc comics swamp thing
Swamp Thing dalle pagine di Dark Nights: Death Metal #1

Introdotto da Alan Moore e Stan Woch in Swamp Thing #47 del 1986, il Parlamento degli alberi è un consiglio di piante senzienti che governa il Verde, la forza vitale che collega la vita di tutte le piante allo stesso modo di come il Rosso collega la vita di tutti gli animali. Come avatar dal Verde, Swamp Thing è l’ultimo di una lunga serie di agenti scelti per servire gli interessi del Parlamento sulla Terra, nonostante si sia trovato diverse volte in conflitto con i suoi superiori quando i loro piani rischiavano di mettere in pericolo altre forme di vita. Quindi, la vasta gamma di poteri e abilità in suo possesso discendono direttamente dal Parlamento e dal Verde, di conseguenza la forza di Swamp Thing diminuisce quando questi ultimi si indeboliscono.

death metal dc comics swamp thing
Batmage: personaggio dotato di poteri magici introdotto in Death Metal #1

Con il il Parlamento degli alberi incendiato dal Batmage, Swamp Thing si trova costantemente in fiamme e visibilmente logorato a testimonianza dello stato del Verde nel Metalverso. “La creatura” non è più la figura imponente e dotata di poteri e abilità equiparabili ai personaggi più potenti del DCU a cui siamo abituati. L’alter ego del Dr. Alec Holland, è ormai ridotto a l’ombra di se stesso e svolge il ruolo di assistente per Wonder Woman, antagonista principale di Perpetua, che tesse le sue trame per distruggere il Multiverso.

Con il Parlamento degli Alberi ancora in vita, anche se gravemente ferito, c’è ancora una reale possibilità che Swamp Thing possa tornare al suo pieno vigore nonostante le fiamme ad opera del Batmage siano sempre sotto controllo.

Dark Nights: Death Metal #2, scritto da Scott Snyder e disegnato da Greg Capullo, sarà disponibile negli USA a partire dal 14/07/2020.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

FONTE:CBR

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
183FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...