IN EVIDENZA

Xbox Series X: gli update grafici dei giochi cross-gen non potranno essere a pagamento

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
195FollowerSegui

Nuove precisazioni sul discusso e interessante Smart Delivery, nuova arma di Microsoft messa a punto per la next-gen.

Mentre si avvicina l’evento di presentazione dei giochi first party di Xbox Series X, previsto per il 23 luglio, Microsoft continua a fornire piccoli dettagli sulla sua nuova console e le sue feature. Oggi è tornata a parlare dello Smart Delivery, il sistema grazie al quale i titoli cross-gen (e i relativi salvataggi) che aderiranno al programma permetteranno ai giocatori di ottenere i miglioramenti grafici e prestazionali propri di Xbox Series X anche se si possiede la versione Xbox One del gioco.

Xbox Series X

I titoli Xbox One che mostreranno il logo che vedete qui sopra godranno infatti dell’upgrade alla versione Xbox Series X qualora venissero eseguiti su quest’ultima. Oggi veniamo a sapere che questa feature sarà assolutamente gratuita per qualsiasi titolo, e Microsoft non permetterà a nessun publisher di implementare patch di upgrade cross-gen a pagamento, magari spacciate come DLC.

Senz’altro un’ottima notizia per gli utenti. In pratica il colosso di Redmond offre una scelta ad ogni produttore: chi deciderà di aderire al programma di Smart Delivery produrrà l’update gratuito, chi invece non prenderà parte al programma Smart Delivery dovrà obbligatoriamente vendere solamente a prezzo pieno la versione next-gen dei propri giochi, senza applicare patch a pagamento per aggirare la cosa.

Ovviamente ogni publisher potrà applicare sconti e prezzi ribassati sull’acquisto delle versione Xbox Series X dei propri giochi per chi dispone della versione Xbox One, e le catene di rivendita come GameStop potranno certamente proporre offerte e promozioni scontando la versione next-gen di un gioco riportando indietro la versione per la console precedente e così via.

In ogni caso resta una scelta virtuosa quella sostenuta da Microsoft, decisamente dalla parte dei consumatori. Conosciamo al momento già diversi giochi e publisher che adotteranno il sistema di Smart Delivery, tra cui per citarne alcuni Cyberpunk 2077, Destiny 2, i titoli Ubisoft, FIFA 21 e ovviamente tutte le esclusive Xbox.

Al momento non sappiamo, al contrario di Microsoft, come si comporterà Sony con la medesima situazione riguardante PS5, per ora sappiamo solo che gli upgrade cross-gen saranno consentiti ma non è chiaro in che forma. Al momento solo i già citati Cyberpunk 2077 e Destiny 2 sappiamo con certezza che riceveranno gli upgrade in forma completamente gratuita anche sulla nuova ammiraglia.

Seguiteci su NerdPool per ulteriori notizie e approfondimenti!

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
195FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI