IN EVIDENZA

The Last of Us Parte 2: Neil Druckmann dice la sua!

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Neil Druckmann, director di The Last of Us Parte 2, dice la sua a chi ritene che il titolo sia "troppo lungo"!

Dalla sua uscita, The Last of Us Parte 2 ha riscosso non solo un elevato in particolar modo, nei confronti della critica. Per quanto riguarda i fan invece, le cose sono state piuttosto altalenanti con una fetta di fan che hanno amato il titolo, e chi invece se ne schiera contro.

La faccia dice tutto!

Fatti strada tra una critica e l’altra!

Ricordiamo tutti bene la questione della petizione da parte di Joel Miller per cambiare il finale di The Last of Us Parte 2, no? Quindi sappiamo già che aria si respira intorno al secondo capitolo della serie iniziata nel 2013. Tuttavia, non sono mancati haters che hanno criticato negativamente il titolo in questione.
Insomma, TLOU2 ha scatenato un vociferare continuo nell’ultimo periodo quindi Neil Druckmann, ha finalmente deciso di prendere la parola.
Il director di The Last of Us Parte 2 ha risposto con un podcast, a chi sostiene addirittura che il gioco sia troppo lungo.

Prenditi tutto il tempo necessario!

Mettiamo le cose in chiaro!

Insieme a Troy Baker, l’attore che interpreta Joel, Druckmann mette in chiaro le cose, rilasciando per l’appunto qualche dichiarazione in merito

“Qualcuno ha detto che il gioco è troppo lungo e molti pensano che sia colpa del marketing che ci vuole dire quanto debbano essere grandi i giochi per poterli vendere. In 16 anni in Naughty Dog, nessuno del reparto marketing ci ha mai dato una nota creativa dicendoci ‘questo dovrebbe essere all’interno del gioco’ o ‘il gioco dovrebbe avere questa longevità’ o ‘questa determinata caratteristica’. The Last of Us Parte 2 è così lungo perché volevamo che fosse così lungo. Potrebbe essere troppo lungo per certe persone, ma è così lungo perché quella era la nostra visione”.

E voi, avete amato o odiato The Last of Us Parte 2? Nel mondo videoludico odierno, anche voi denunciate la longevità di certi titoli, o la supportate? Fatecelo sapere nei commenti e continuate a seguirci su Nerdpool.it.

FONTE:Eurogamer

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...