IN EVIDENZA

League of Legends: rune, build, consigli su Yone

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Yone è tornato dai morti ed è pronto a combattere sulla Summoner’s Rift. Il fratello di Yasuo ha fatto il suo ingresso su League of Legends, attraverso la Patch 10.16. Giusto per conoscere meglio il personaggio ecco una guida a tutto ciò che bisogna sapere per padroneggiarlo da subito.

Yone è arrivato su League of Legends. Il fratello di Yasuo è tornato, anche se sta calpestando Runeterra con una maledizione. The Unforgotten sta cercando tutto ciò che ha perso da quando è tornato in vita e probabilmente non vorremmo metterci sulla sua strada.

Yone è uno dei campioni più flessibili che la Riot abbia mai prodotto e si adatta a molte diverse composizioni di squadre in League of Legends. La sfida è trovare l’approccio giusto per Yone al momento giusto.

Le abilità di Yone su League of Legends

Advertising

In primo luogo ecco come si presenta in gioco Yone. Le abilità sono personali di ogni campione.
Il kit di Yone è un mix interessante. Ha gli elementi da assassin, ma la capacità di resistere da solo come un bruiser. È un po’ un tuttofare, e mentre il danno da scoppio è sicuramente la sua specialità, può sicuramente resistere al meglio in combattimenti prolungati.

yone lol

Passiva: Via del cacciatore

Yone ha due diversi attacchi automatici, simili alla passiva di Sett. Userà una delle due lame, alternando le due. Ogni secondo attacco infliggerà il 50% di danno magico anziché fisico puro. Tuttavia, non ha un tempo di recupero come quello di Sett. Ha anche ereditato ⁠— o meglio, tramandato ⁠— l’attacco critico di Yasuo passivo. Ottiene il doppio delle probabilità di colpo critico dagli oggetti, ma infligge il 10% in meno di danni rispetto al normale.

Q: Acciaio mortale

La Q di Yone è una versione leggermente modificata di suo fratello. Lo stesso meccanico a due stack in Q potenziato esiste ancora. Tuttavia, il bit potenziato è leggermente diverso. Yone si sposterà in avanti e infliggerà danni fisici, ma alla terza Q, scatenerà un’onda di vento e si precipiterà in avanti. Questo sarà il danno principale.

W: Colpo di spirito

La W di Yone conferisce un piccolo scudo. Spazzerà un’area di fronte a lui, infliggendo il massimo danno di salute ai nemici. Otterrà uno scudo per ogni nemico che colpisce. Lo scudo è molto utile per proteggere Yone quando usa la E. Ha anche una portata ingannevolmente lunga, quindi è possibile catturare i nemici alla fine di un combattimento se sfuggono alla presa.

E: Anima slegata

Yone entrerà nella sua forma spirituale per cinque secondi, guadagnando ulteriore velocità di movimento. Qualsiasi danno che fa mentre è sotto forma di spirito sarà ripetuto di circa il 25-35% a seconda del livello di abilità, e può agire come un’esecuzione. Alla fine di cinque secondi, si teletrasporterà di nuovo sul suo corpo. Si sente puzza di Ekko/Zed. Questo è il principale strumento di ingaggio di Yone.

R: Destino sigillato

Yone si precipiterà nella mischia, colpendo tutti i nemici lungo un percorso, teletrasportandosi dietro l’ultimo campione e facendo cadere tutti i nemici verso di lui. Può anche essere usato come strumento di fuga se è necessario.

Le migliori rune per Yone su LoL

Rune yone

Le rune di Yone saranno molto simili a qualsiasi altro bruiser o assassin nel gioco in questo momento e ancora più vicine a ciò che di solito viene configurato per suo fratello, Yasuo. Il Conqueror sembra essere la giusta scelta, infatti è ancora una delle migliori rune nonostante i recenti nerf.

Si possono scegliere anche rune aggressive o difensive lungo l’albero di precisione con Legend: Alacrity o Tenacity. A parte questo, Last Stand e Triumph sembrano essere il trucco, dato che Last Stand si sinergizza bene con la Y di Yone, specialmente se si subiscono molti danni in uno scontro.

C’è anche un’ultima possibilità per Yone, che si concentra su Grasp of the Undying. Poiché può accumularlo con la sua Q, può quindi accumulare salute più velocemente di chiunque altro nel gioco. Associalo con il suo enorme scudo sulla sua W (più Shield Bash nelle rune) e diventerà un mostro tankoso.

Per quanto riguarda il secondo ramo, non c’è motivo di non optare per la stregoneria. Nimbus Cloak è ancora ridicolmente rotto, anche se viene nerfato nella Patch 10.16.

La migliore build per Yone

Si hanno più opzioni di build per Yone. Abbiamo appena sottolineato che può correre in modo molto simile a Yasuo, oppure può persino diventare tank. Questi sono solo l’inizio di alcuni percorsi di costruzione praticabili che Yone può intraprendere, a seconda della situazione.

Guardando la build critica di base della corsia centrale, seguirà moltissimo il percorso di Yasuo. Tra Phantom Dancer e Infinity Edge, non si dovrebbe aver bisogno di molto di più. Si può scegliere di prendere qualcosa come Essence Reaver o Statikk Shiv, ma attenzione al cappuccio del CDR. Death’s Dance, Guardian Angel, Edge of Night e Bloodthirster sono tutte buone scelte per completare la build con un po ‘di sostegno e utilità difensiva.

Si può semplicemente scegliere una mannaia Oscura, la Danza della morte e vedere di aggiungere l’oggetto Tiamat.

Per copiare la build di Yasuo, ci sono tre elementi essenziali: Titanic Hydra, Frozen Mallet e Sunfire Cape. Sterak’s Gage è anche un buon pickup, insieme alla Abyssal Mask se si vuole abilitare gli alleati ai danni magici.

C’è un’ulteriore build che si può seguire. Trinity Force, Blade of the Ruined King e Guinsoo’s Rageblade sono tutte buone opzioni, specialmente se si prende la Lethal Time. Questo è utile se si vuole mantenere bassi anche i tempi di recupero, perché le abilità si riducono tutte con velocità d’attacco.

C’è una costante in tutte le build⁠: si prenderà Berserker’s Greaves nove volte su dieci.

Come si gioca Yone

Yone non è un puro assassino. È più vicino ad un ibrido bruiser più di ogni altra cosa, tuttavia sul suo danno non abbiamo nulla da ridire.

In corsia, Yone non soffre tanto quanto gli altri campioni da mischia nei conflitti a distanza. Da lontano riesce a difendersi. Può usare la sua E in modo strategico per evitare danni ai nemici. Poiché nessuna delle sue abilità ha un costo di mana o di energia, sarà bene usarle secondo necessità.

Il suo kit gli dà anche molte possibilità di uccidere velocemente. Il suo danno Q si accumula se si sta in corsia e se ha abbattuto l’avversario in anticipo, dovrebbe essere in grado di uccidenrlo usando la E. Ci sarà un piccolo indicatore di esecuzione che si può seguire se non si è sicuri di ottenerla.

Yone ha una grande combinazione che dovrà essere padroneggiata per diventare bravi con lui. Bisogna accumulare due volte la Q, quindi avviarla con la E e preparasi per l’assalto. Si usa uno sweep della W per ottenere uno scudo. Quindi, si può scegliere di abbattere le persone con la terza Q, o precipitare con la ultimate. Quindi mentre i nemici sono in CC, si usa l’altra abilità.

Questa combo si applica indipendentemente dal fatto che la squadra combatta o si divida il push. Yone rappresenta una forte minaccia per 1-3-1 nella corsia laterale, specialmente se prendi Nimbus Cloak e ti teletrasporti nei combattimenti. Si può allineare i nemici con la R e lasciare che la squadra faccia il resto.

Tuttavia, la cosa più importante da notare con Yone è che è incredibilmente flessibile. Può funzionare come un puro assassino, un bruiser o un tank. Il suo kit gli consente di agire come una minaccia push split, o il combattente di squadra finale. Ci sono pochissimi modi per giocare Yone in modo “sbagliato”, ma dipende da ogni partita e dallo scegliere il modo migliore per vincere.

Yone è uscito su League of Legends nella Patch 10.16, rilasciata ieri, il 5 agosto.

Tutte le notizie su League of Legends potete trovarle sul sito ufficiale, qui, dove potrete anche scaricare gratuitamente il gioco. Seguici sui nostri canali social, FacebookInstagram e Twitter, e sul sito ufficiale (qui) per rimanere aggiornato sulle novità del mondo nerd.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...