PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Ted Lasso: prime impressioni sulla sorprendente serie calcistica Apple TV+!

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Dal 14 agosto è disponibile su Apple TV+ Ted Lasso, una nuova serie a tema calcistico, arrivata un po’ in sordina e con un modello di distribuzione particolare. Sono stati, infatti, rilasciati i primi tre episodi al lancio della serie, con i successivi (10, in totale) da rilasciare ogni venerdì.

In settimana, inoltre, la serie è stata anche rinnovata per una seconda stagione, segnale di grande fiducia da parte di Apple. Creata da Bill Lawrence e Jason Sudeikis (che ne interpreta il protagonista) la serie è basata su un personaggio che Sudeikis interpretò in origine per una serie di pubblicità dedicate alla Premier League e realizzate per NBC Sports. Dopo l’uscita del quarto episodio venerdì 21 Agosto, si ha ora un quadro interessante su Ted Lasso, tale da definirne alcune, sorprendenti, prime impressioni.

Ted Talk!

La trama di Ted Lasso ruota tutta attorno all’omonimo protagonista. Ted è un allenatore di football americano al college che viene assunto per allenare una squadra di calcio della Premier League, l’AFC Richmond. Nonostante la sua inesistente conoscenza del calcio, Ted decide di accettare la sfida, portando con sé il suo collaboratore, Coach Beard. Lo aspetta, quindi, una serie di ardue sfide, a partire dalla sua totale ignoranza delle regole del calcio. Tra la comica diffidenza dei giocatori e il tentativo di sabotaggio da parte della Presidente stessa della squadra, Ted dovrà convincere tutti.

È così che Ted Lasso punta tutto su una forma di ironia tipicamente british, mescolata ad un leggero situazionismo americano. È un melting pot di due culture comiche differenti che, nonostante tutto, produce inaspettati momenti di pura ilarità. Ted Lasso è un personaggio a tutto tondo e l’interpretazione di Sudeikis è francamente mastodontica nelle prime quattro puntate. A volte, lo spazio sulla scena è lasciato tutto all’allenatore, costruendo dei momenti da one man show che pochi attori sono in grado di replicare.

Lo sfondo calcistico è stracolmo di cliché, tutti, però, volutamente sparati all’ennesima potenza per esagerare. C’è il giovane giocatore talentuoso e montato, fidanzato con una modella, così come il dirigente incapace succube della Presidente astuta e calcolatrice. È una serie che vuole essere cliché, vuole essere esagerata e queste prime quattro puntate suggeriscono la volontà di cercare di raccontare qualcosa di ben più profondo della semplice trama che viene imbastita. Ted Lasso sembra quasi un Italo Calvino moderno, un uomo complesso e psicologicamente stratificato, che sfida la pesantezza della vita con un’innata leggerezza. È un po’ barone rampante, un po’ cavaliere inesistente, muovendosi sul suo palcoscenico teatrale accuratamente preparato.

Il pelo nell’uovo

Ecco, la capacità di questa serie di nascondere dietro ad un efficace velo di ironia e leggerezza una profonda complessità mi ha davvero catturato. Certo, non ci sono solo pregi. Per ora la trama di fondo è piuttosto debole e, a tratti, scontata. Allo stesso modo, alcune dinamiche tra i personaggi secondari non sono ancora ben riuscite e, tolto Ted Lasso, le performance attoriali di queste prime puntate non sono proprio tutte di buona qualità. Ma c’è tempo, ci sono altre 6 puntate a disposizione per questa serie per confermare i lati positivi e rigettare quelli negativi.

Una nota sul modello di distribuzione: per come è fatta questa serie (episodi da 30 minuti circa, ben diluiti e mai pesanti) fatico davvero a comprendere il motivo del rilascio a cadenza settimanale. È proprio un prodotto perfetto per il modello Netflix, dato che in generale le puntate difficilmente propongono cliffhanger o altri artifici per alimentare l’attesa dell’episodio successivo.

Tirando le somme, mi sento di consigliarvi, se siete interessati all’argomento, di dare a questa serie un’opportunità. Anzi, dirò di più: se anche non ne apprezzate il contesto calcistico, provate comunque. In attesa della recensione, che arriverà a serie completa, queste prime 4 puntate hanno rappresentato davvero una graditissima sorpresa!

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it e sui nostri social, per non perdervi le prossime novità legate ad Apple TV+, e non solo.

TI POTREBBERO INTERESSARE

LEGGI ANCHE

Game of Thrones: Sean Bean ha appena scoperto il finale della serie

Sono passati più di due anni da quando Game of Thrones ha terminato la...

Echo 3: Michiel Huisman nel cast della serie AppleTV+

Michiel Huisman si unirà a Luke Evans nella prossima serie televisiva di Apple, Echo 3. La serie thriller...

Rebecca Ferguson protagonista della serie Sci-Fi Wool

Apple ha raccolto il progetto tratto dal romanzo di fantascienza, che vedrà protagonista la star...

ARGOMENTI CORRELATI

1 COMMENT

  1. Ted Lasso conquisterà tutti col suo incrollabile ottimismo, la sua misurata saggezza e la sua positività senza limiti.
    Una serie TV che, ne sono certo, farà bene a chiunque la guardi.
    Primedonne del calcio incluse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

CORRELATI

1971: L’anno in cui la musica ha cambiato tutto, il documentario di Apple Tv+ sulla...

In questo articolo vi mostreremo il trailer di 1971: L’anno in cui la musica ha cambiato tutto, il nuovo documentario di Apple TV+ che...

Luke Evans sarà il protagonista della serie d’azione Apple Echo 3

Luke Evans è stato scelto per uno dei ruoli principali della prossima serie di thriller AppleTv Echo 3.   La serie composta da 10 episodi, realizzata da...

Finch: Apple acquista il film, precedentemente intitolato Bios, di Tom Hanks

Facciamo un attimo di chiarezza, qualche tempo fa vi parlammo qui di Bios, rinominato Finch. Questo è un progetto firmato Tom Hanks e Amblin...

Kyle Marvin raggiunge Anne Hathaway e Jared Leto nella serie Apple WeCrashed

Stando a quanto riferito da Variety, Kyle Marvin sarà protagonista al fianco di Anne Hathaway e Jared Leto nella prossima serie limitata di Apple...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img