IN EVIDENZA

DualSense: riconoscimento utente in un brevetto Sony

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,672FansMi piace
1,560FollowerSegui
208FollowerSegui

Un nuovo brevetto suggerisce una funzionalità inedita per il controller di PS5.

Stando a quanto riportato in un brevetto depositato da Sony qualche giorno fa, DualSense, il controler di PlayStation 5, potrebbe riconoscere il proprio utilizzatore grazie a dei sensori montati su di esso.

DualSense

Secondo tale brevetto infatti la tecnologia del controller DualSense permetterebbe alla periferica, grazie al giroscopio, l’accelerometro e ad altre componenti, di rilevare dati telemetrici in grado di compiere un effettivo riconoscimento dell’utente, collegandosi poi direttamente al profilo relativo.

Tale tecnologia permetterebbe anche, in buona sostanza, di accettare o rifiutare un determinato giocatore che non venisse riconosciuto dal sistema. Ciò, pensiamo noi ed è una semplice nostra considerazione, potrebbe addirittura proteggere gli account di PS5 da eventuale furto, in quanto non basterebbe avere accesso ad email e password per poterlo utilizzare.

Come sempre, trattandosi di un brevetto, dobbiamo precisare che il fatto che sia stato depositato non significa che troverà reale applicazione, quindi non è affatto detto che DualSense avrà questa feature, ma è comunque molto interessare appurare quanta tecnologia di alto livello sia stata progettata per questa periferica che possiamo definire nel suo campo decisamente rivoluzionaria.

  PlayStation Plus Aprile 2021: l'annuncio dei titoli gratuiti PsPlus - Aggiornato!

L’utilizzo di tale tecnologia potrebbe poi esulare dal solo DualSense, ed essere applicata anche ad altri accessori e periferiche, come un possibile nuovo visore VR o controller di movimento, in quanto tutte queste ipotetiche future periferiche potrebbero montare la stessa tecnologia dei controller di PS5 e quindi sfruttare tale brevetto.

Ricordiamo che il DualSense, per chi non lo sapesse, è il nuovo controller studiato da Sony per PlayStation 5, e si differenzia dai passati DualShock per via delle sue tecnologie uniche, come il feedback aptico, i grilletti a resistenza variabile e il microfono integrato, cose che lo rendono unico e sono il motivo per cui per i giochi PS5, nonostante la piena compatibilità della console con i controller di PS4, sarà necessario utilizzare il nuovo pad, per sfruttare tutte le nuove funzionalità integrate nei giochi.

  L’angolo della critica: i limiti degli action-adventure open world

Ricordiamo che PlayStation 5 non ha ancora una data di lancio precisa né un prezzo di vendita ufficialmente dichiarato, ma è comunque attesa per la fine del 2020 (verosimilmente novembre), vi invitiamo a seguirci su NerdPool per ulteriori novità e approfondimenti!

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,672FansMi piace
1,560FollowerSegui
208FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI