IN EVIDENZA

DC Comics: Batman I Tre Joker è una storia inserita nella continuity?

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,443FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Dopo anni di pianificazione, la miniserie DC Black Label Batman: Three Jokers di Geoff Johns e Jason Fabok è finalmente uscita negli USA. Batman e i suoi alleati hanno iniziato a investigare sulla possibilità che possano esistere tre versioni del Principe Pagliaccio del Crimine che hanno combattuto in tutti questi anni. Il debutto è stato un grande successo per DC e sembra che Three Jokers stia soddisfacendo le aspettative dei lettori. Tuttavia, la DC sta pubblicando la serie sotto l’etichetta più matura della Dc, che ha un crescente numero di storie che si svolgono al di fuori della continuity principale dell’Universo DC. Ora bisogna capire se I Tre Joker sarà invece canonica o no.

La storia prende il via all’interno del canone DC, in una precedente collaborazione di Johns e Fabok sulla saga Justice League: Darkseid War del 2015. Dopo aver ottenuto l’accesso alla Sedia di Mobius di Metron, Batman ha cercato di usare la consapevolezza cosmica per scoprire la vera identità del Joker. La risposta è che esistono tre incarnazioni del criminale. Questa rivelazione è rimasta anche quando si è passati dal New 52 a DC Rinascita, con il Cavaliere Oscuro ancora alle prese con l’indagine.

Negli anni seguenti, DC ha lanciato l’etichetta Black Label, pubblicando miniserie fuori continuity per permettere ai team creativi di avere maggiore libertà nell’ideare le storie. Possiamo citare Batman: L’Ultimo Cavaliere sulla Terra di Scott Snyder e Greg Capullo e Superman: Anno Uno di Frank Miller e John Romita, Jr.

Advertising

In realtà, anche diverse storie in continuity che avevano ispirato le storie Black Label, sono state ristampate sotto questa nuova etichetta, come Batman: Anno Uno di Miller e Mazzucchelli.

Inoltre, nessuno all’interno della casa editrice ha mai dichiarato esplicitamente che tutte le storie Black Label debbano essere fuori continuity. Prima del lancio di Three Jokers, Fabok ha rivelato che la sua idea e di Johns è che la storia possa avere forti implicazioni nel canone. Sempre se DC lo permetterà, anche in base alla risposta dei lettori quando la miniserie si concluderà. Hanno anche dichiarato che la storia è direttamente ispirata a Batman: The Killing Joke di Alan Moore e Brian Bolland. Anche in quel caso la storia nel 1988 era nata per essere al di fuori della continuity, ma il forte apprezzamento dei lettori ha portato la casa editrice a includerla nel canone.

Per il momento Three Jokers sembra esistere contemporaneamente dentro e al di fuori della continuity DC. Ha le radici ben salde nella fine del New 52, ma non ha ripercussioni sulle altre testate attualmente in pubblicazione. Persiste però una forte possibilità che la serie venga spostata nel canone quando si concluderà a ottobre e che alcuni elementi si ripercuoteranno sul panorama della casa editrice dopo Death Metal.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo Marvel Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Advertising
Via:cbr

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,443FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...