IN EVIDENZA

Dosei Mansion Volumi 2 e 3 – Recensione

Dopo un promettente inizio, la serie Dosei Mansion di Hisae Iwaoka, edita Bao Publishing, prosegue nel raccontare la storia del giovane lavavetri Mitsu. Nei volumi 2 e 3 ci si concentra sul mostrare come questo lavoro diventa sempre più importante per il ragazzo e gli permette di creare nuovi legami e consolidare quelli che ha iniziato a creare. Subentra anche il tema di tornare sulla Terra, dove forse il ragazzo potrà incontrare il padre... Due volumi molto belli, che sono all'altezza del primo, proseguendo con tutti i temi e le questioni introdotte. Non ci si concentra però solo su Mitsu dedicandosi anche ad altri personaggi e le loro storie personali. Inoltre troviamo molto belli i disegni molto attenti ai volti dei personaggi,ma anche alla struttura ad anello, le sue differenze e meravigliosi paesaggi terrestri... Che vogliamo vedere ancora

Dosei Mansion è stato uno dei primi titoli usciti per la collana manga di Bao Publishing, AIKEN. Una serie in 7 volumi della mangaka Hisae Iwaoka, l‘ultimo dei quali è uscito lo scorso 27 agosto. Visto che la serie è terminata, la consigliamo? A suo tempo avevamo recensito il primo volume ma adesso parleremo di tutti i successivi, a coppie. Eccoci quindi che in questo post parleremo dei volumi 2 e 3 di Dosei Mansion! Scopriteli qui sotto!

La storia di Dosei Mansion

Per chi non conoscesse Dosei Mansion la storia ruota attorno a Mitsu, un ragazzo che segue le orme del padre e diventa un lavavetri. Ma non un lavavetri comune. In un futuro lontano l’umanità si trova a vivere in un anello che circonda la Terra, diventata un’oasi protetta sulla quale non si può metter piede. Seguiamo quindi il ragazzo alle prese con questo lavoro che comporta il pulire i vetri della parete esterna dell’anello che si affaccia sulla Terra.

Se il primo volume è una sorta di introduzione, nel secondo vediamo Mitsu sempre più coinvolto non solo nel lavoro ma anche nelle vite dei suoi clienti. Lui attraverso il vetro e non solo cerca un legame con le persone, vuole conoscerle e capirle. Ecco che quindi si interessa al rapporto di una figlia con sua madre andando ad aiutarle. Ma oltre ai clienti diventano sempre più forti i legami con i suoi colleghi e amici. Abbiamo il suo mentore, il burbero Jin con la moglie Haruko, il forzuto Kageyama e la sua famiglia, la ricercatrice Sachi, i novelli sposi Kayo e Souta. Tutto il cast presentato nel primo volume di Dosei Mansion torna ad essere presente a approfondito. Ci sono inoltre un po’ di scene conviviali molto carine e divertenti che ritroviamo anche nel terzo volume.

Dosei Mansion
Hisae Iwaoka
Bao Publishing

Qui infatti abbiamo diversi capitoli dove non è Mitsu ad essere protagonista, ma proprio questi personaggi “secondari”. In particolare è da citare Souta e il suo progetto di voler andare sulla Terra. In tutta la serie è presente questo tema, il desiderio inconscio di voler raggiungere la sua superficie e non solo ammirarla da lontano. Un sogno che sembra destinato a voler diventare realtà. C’è anche un po’ di mistero su cosa succede sulla Terra. Davvero è una riserva incontaminata o succede altro? Questo elemento spero che sia approfondito nei volumi successivi. La cosa interessante è anche il fatto che Mitsu, anche se non vuole ammetterlo, desidera andare sulla Terra per poter trovare trovare suo padre, spiritualmente ma anche veramente, visto che lui è morto cadendo durante il suo lavoro e quindi ha “raggiunto” il suolo terrestre…

“Chissà come è il cielo visto dalla Terra…”

Questi due volumi di Dosei Mansion continuano con la dolcezza e la poesia del primo, ma c’è molto divertimento e, come dicevo in precedenza, anche un filo di mistero. Il focus, nonostante delle parti siano dedicate agli amici di Mitsu, rimane proprio il ragazzo. In particolare si nota sempre più come quel lavoro di lavavetri lo appassioni sempre di più. Gli permette di conoscere nuove persone, fare amicizie, e anche se un lavoro umile questo lo rende felice. Ciò lo vediamo sopratutto nel terzo volume quando alcune persone offrono a Mitsu un nuovo lavoro, soldi, una vita migliore e lui rinuncia ogni volta per la passione che prova verso il suo lavoro. E anche la bellezza della vista della Terra….

Dosei Mansion
Hisae Iwaoka
Bao Publishing

Infatti i disegni di Dosei Mansion sono molto semplici, ma presentano delle tavole molto belle dove si pone l’accenno sulla bellezza della Terra e l’immensità dello spazio. C’è anche una certa cura nel design che distingue i diversi livelli dell’anello. La povertà di quello inferiore e l’opulenza del superiore riguardano non solo i luoghi ma si riflettono anche sui personaggi. Quelli del livello superiore sono ricchi, a volte un po’ strambi nei modi e nell’abbigliamento; dall’altra Mitsu e gli amici del livello inferiore sono semplici, uniti come le case che riempiono le vie, ma che sanno accontentarsi dei piccoli momenti di svago. C’è anche una grande attenzione ai volti dei personaggi che guardandoli si capisce subito cosa pensano…

Le premesse poste dal primo volume di Dosei Mansion continuano anche in questi due successivi volumi. C’è Mitsu e il suo volersi avvicinare al padre attraverso il lavoro di lavavetri, incontri e amicizie a volte improbabili ma che diventano importanti. Subentra più preponderante il tema della Terra e un desiderio quasi inspiegabile che alcuni personaggi provano verso di essa. In particolare quest’ultimo aspetto crediamo che sarà molto importante nei successivi volumi dell’opera e vogliamo vedere quale impatto avrà su Mitsu e la sua crescita personale.

Dosei Mansion
Hisae Iwaoka
Bao Publishing

Ringraziamo la casa editrice Bao Publishing per averci fornito i volumi di Dosei Mansion di Hisae Iwaoka per poterli recensire. Voi avete proseguito la lettura della serie o vi siete fermati al primo? E se li avete letti vi sono piaciuti? Cosa vi aspettate dai successivi? Continuate a seguire Nerd Pool per scoprire la nostra opinione sugli altri volumi e tanto altro sui vostri manga e anime preferiti.

Dopo un promettente inizio, la serie Dosei Mansion di Hisae Iwaoka, edita Bao Publishing, prosegue nel raccontare la storia del giovane lavavetri Mitsu. Nei volumi 2 e 3 ci si concentra sul mostrare come questo lavoro diventa sempre più importante per il ragazzo e gli permette di creare nuovi legami e consolidare quelli che ha iniziato a creare. Subentra anche il tema di tornare sulla Terra, dove forse il ragazzo potrà incontrare il padre... Due volumi molto belli, che sono all'altezza del primo, proseguendo con tutti i temi e le questioni introdotte. Non ci si concentra però solo su Mitsu dedicandosi anche ad altri personaggi e le loro storie personali. Inoltre troviamo molto belli i disegni molto attenti ai volti dei personaggi,ma anche alla struttura ad anello, le sue differenze e meravigliosi paesaggi terrestri... Che vogliamo vedere ancora
Voto
9

Scrivi qui il tuo commento...