IN EVIDENZA

Demon’s Souls: l’analisi tecnica di Digital Foundry

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
195FollowerSegui

La popolare redazione britannica ha analizzato il gameplay trailer del gioco per PS5, in uscita al lancio della console stessa.

Cresce l’attesa per l’imminente arrivo della next-gen videoludica, con PlayStation 5 ed Xbox Series X pronte a darsi battaglia. Nella lineup di lancio della console di casa Sony spicca senza dubbio il remake di Demon’s Souls ad opera di Bluepoint Games. Il ritorno del capostipite del vero e proprio sottogenere degli RPG creato da FromSoftware ha mostrato i muscoli della nuova PS5. Ora grazie all’analisi di Digital Foundry possiamo approfondire l’ottimo versante tecnico del gameplay mostrato al PS5 Showcase.

Dal video, che trovate qui sopra, emerge come la build di Demon’s Souls mostrata all’evento Sony del 16 settembre girasse ad una risoluzione di 1440p a 60 fotogrammi al secondo. Questo dato indica che probabilmente per l’occasione è stata scelta la modalità performance del gioco, la quale privilegia il framerate elevato a discapito di una risoluzione più bassa.

Sappiamo infatti che dovrebbe essere prevista anche una modalità “grafica”, la quale dovrebbe attestarsi su risoluzioni più elevate sacrificando il numero di fps a schermo, presumibilmente quindi 4K di risoluzione a 30 fps. Nella demo non risulta nemmeno presente il ray tracing, nonostante PS5 abbia un chipset ad esso dedicato.

Non sappiamo se Demon’s Souls non supporterà per nulla questa nuova tecnologia di illuminazione, oppure se tale mancanza sia da attribuire alla citata modalità performance utilizzata, o semplicemente perché la build mostrata non èera definitiva quindi ancora da rifinire.

A quest’ultimo caso possiamo poi attribuire qualche lieve calo nel framerate, il quale resta comunque nella maggior parte dei casi davvero stabile ed appagante, così comei ragazzi di DF segnalano qualche lieve accenno di tearing ai bordi superiore ed inferiore dello schermo, nulla di fastidioso e comunque in linea con quanto visto nel remake di Shadow of the Colossus su PS4, sempre ad opera di Bluepoint.

Ciò che invece sbalordisce davvero sono i caricamenti: l’SSD di PS5 svolge egregiamente il suo lavoro, il passaggio da un ambiente all’altro appare quasi istantaneo, a fronte degli oltre 11 secondi necessari su PS3 per gli spostamenti nel titolo originale, davvero un risultato notevole considerando la qualità grafica davvero elevatissima.

Infine una nota sul comparto animazioni, le quali sono state ricreate da zero dal team di sviluppo, seppur mantenute volutamente basiche nell’esecuzione per adattarsi al gameplay del Demon’s Souls originale, dovendo questo remake mantenerne il feeling pad alla mano.

Vi ricordiamo che il titolo è atteso per il giorno del lancio di PS5, che in Italia è fissato per il 19 novembre 2020. Seguiteci su NerdPool per ulteriori notizie e approfondimenti!

ARGOMENTI CORRELATI

FONTE:YouTube

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
195FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI