IN EVIDENZA

PS5: i salvataggi dei giochi PS4 non saranno compatibili?

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Sembra che i giochi PS4 che riceveranno l'aggiornamento alla versione PS5 non supporteranno i vecchi salvataggi sulla console next-gen.

Come ben sapete, una delle funzioni più richieste dalla community e sbandierate dagli stessi produttori delle console di nuova generazione è la retrocompatibilità con le macchine precedenti, quindi PlayStation 5 avrà la retrocompatibilità con PS4 (e solo quella) mentre Xbox Series X ed S la avranno nei confronti di Xbox One (ivi compresi i giochi delle console precedenti che sono già retrocompatibili anche su One). Oggi apprendiamo un dettaglio spiacevole per quanto riguarda PS5 e la gestione dei vecchi salvataggi, ma bisogna fare una chiara distinzione.

PS5

La “brutta” notizia è che PS5 non supporterà e non permetterà quindi di importare i salvataggi da diversi giochi PS4. La notizia è stata confermata dagli sviluppatori di Yakuza: Like a Dragon, che hanno confermato questa impossibilità, e allo stesso modo diverse altre software house hanno sottolineato questa situazione, come riporta il giornalista Gene Park del Washington Post.

Perché allora diciamo che bisogna fare delle distinzioni e la notizia non è così negativa? Semplicemente perché l’incompatibilità dei salvataggi PS4 su PS5 è relegata ai soli titoli che garantiranno un upgrade dalla versione PS4 a quella di nuova generazione.

Cosa significa questo? che i giochi che offriranno l’upgrade alla versione PS5 di fatto dovranno essere considerati dei titoli next-gen a tutti gli effetti una volta effettuato l’aggiornamento, quindi è logico che dovranno essere ricominciati e non si potrà recuperare i salvataggi da quella che a tutti gli effetti è la versione del gioco per un’altra console.

Il rovescio della medaglia è che, da quanto è stato annunciato finora, invece sulla sponda Microsoft le cose sono diverse, cioè sembra che anche i giochi Xbox One che riceveranno l’upgrade a Series X potranno mantenere i salvataggi della vecchia versione, che verranno aggiornati anch’essi. Si tratta di una politica differente rispetto a quella di Sony, poiché Microsoft punta ad eliminare il concetto di generazione nelle sue macchine da gioco, uniformando l’intero ecosistema Xbox.

Il colosso giapponese invece porta avanti chiaramente una visione più “tradizionalista” delle console, da quì la scelta di rendere a conti fatti le versioni PS4 e PS5 dei giochi “incompatibili” fra loro per quanto riguarda la gestione dei salvataggi e delle partite. Questa decisione sicuramente porterà un po’ di malcontento fra gli aopassionati, ma la troviamo comunque comprensibile nel rispetto di questa visione più conservativa.

Vi ricordiamo che le console di nuova generazione sono attese per il mese di novembre 2020, PS5 uscirà il 19 del mese mentre Xbox Series X ed S saranno disponibili il 10 dello stesso mese. Seguiteci su NerdPool per non perdervi nulla!

ARGOMENTI CORRELATI

FONTE:Twitter

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI