IN EVIDENZA

Komi can’t communicate Volume 1 – Recensione

Komi can't communicate di Tomohito Oda è una nuova serie edita da J-POP Manga. Si segue Komi una bellissima ragazza che dietro la sua impassibilità nasconde un grande problema di comunicazione. Grazie al suo compagno di classe Tadano, la ragazza inizierà un percorso che la porterà a parlare con le altre persone e farsi gli amici che tanto desidera avere... Una serie che affronta un tema serio con tanta dolcezza e simpatia. Ci si affeziona subito alla sua protagonista che grazie al disegno compie piccoli gesti e movimenti che dicono tanto anche se non utilizza le parole. I capitoli sono molto brevi e dettano un buon ritmo della storia e si presuppone che Komi imparerà a non essere la sola ad avere paure, insicurezze e "manie" che rendono difficile il rapportarsi con altre persone. Le premesse per una storia emozionante, tenera e con molta comicità ci sono tutte e non vediamo l'ora di scoprire con chi farà amicizia la ragazza e come affronterà i suoi problemi.

Una nuova serie manga targata J-POP Manga che affronta con dolcezza e divertimento le difficoltà di comunicazione… Komi can’t communicate di Tomohito Oda ha una silenziosa protagonista che vuole fare amicizia e per farlo dovrà imparare a vincere la paura di parlare…

La storia di Komi can’t communicate

Per Tadano ha inizio il liceo e la sua vita scolastica si prospetta interessante e avvincente. Ma non come lui si aspetta… Scopre infatti che la bellissima e silenziosa Komi non è una bellezza glaciale e altezzosa, ma invece ha problemi a comunicare con le altre persone. Apre la bocca ma le è difficile parlare, non riesce a dire neanche “Buongiorno”, figuriamoci fare conversazione. E’ una ragazza dolce e timida, ma quando prova a parlare il suo viso assume un aspetto quasi minaccioso che a volte allontana le persone. A seguito di questa scoperta Tadano decide di diventare amico di Komi e di aiutarla a realizzare il suo sogno: avere 100 amici.

Komi can't communicate
J-POP Manga
Tomohito Oda

Komi can’t communicate segue Tadano e il suo avvicinarsi a Komi, la Dea ammirata da tutti. Infatti le persone non capiscono il suo problema e anzi lo considerano un tratto che la rende unica e ancora più bella. Tadano è la prima persona alla quale Komi rivela il suo problema e capendo le sue difficoltà la vuole aiutare. Nel mentre capirà meglio il carattere della ragazza insieme a lati inediti e carini che nessuno conosce. Grazie al ragazzo, Komi cercherà di affrontare le sue paure e di farsi avanti con i suoi compagni di classe per farsi nuovi amici e comunicare i suoi sentimenti.

Ma non ci saranno solo Komi e Tadano per quanto siano il duo protagonista. Presto si aggiungerà al gruppo l’esuberante “amica d’infanziaNajimi e poi Agari che soffre di ansia da prestazione. Infatti si intuirà che non solo Komi nasconde paure e problemi nel comunicare o nel rapportarsi con altre persone. Si vede infatti come molti personaggi nascondano il loro vero carattere per sembrare più socievoli o fighi, nascondono o minimizzano anche paure, ansie e fobie. Forse solo Tadano risulta davvero e assolutamente ordinario, ma non è detto… Ho l’impressione che nei successivi volumi di Komi can’t communicate potremmo scoprire le difficoltà di altri personaggi e il loro modo di affrontarle, dando anche una mano alla stessa Komi.

Dolcezza e realismo

Il volume presenta dei capitoli brevi e molto veloci da leggere ma che hanno una loro continuità e non sono solo semplici episodi staccati. Vengono subito introdotti bene Komi e Tadano che iniziano subito a conoscersi e rapportarsi a modo loro. In seguito vediamo nuove situazioni in cui la ragazza cerca di superare la sua paura, di comunicare e farsi degli amici. Sono momenti quasi quotidiani resi adorabili dai comportamenti e dalle reazioni della protagonista. E’ spesso impassibile ma compie piccoli gesti che esprimono molto. Agli occhi del lettore risulta carina e tenera e ci si affeziona subito e fa il tifo per lei (oltre a volerla abbracciare).

Komi can't communicate

I disegni rendono molto bene queste diverse sfaccettature di Komi, resa spesso in versione chibi per sottolineare la sua dolcezza. Per quanto poi ci sia anche molto realismo, è presente anche una certa comicità. Molto bello il contrasto tra il disegno e le scritte, come ad esempio il viso impassibile di Komi che però “è felice” a detta del balloon…

Komi can’t communicate gioca molto su equivoci e situazioni strane in cui si ritrova la nostra Komi e come cerca di affrontare questo suo problema di comunicazione con dolcezza e impegno. È un personaggio che conquista per queste sue caratteristiche e il suo desiderio semplice ma sentito di farsi degli amici. Un desiderio in contrasto con l’immagine che le altre persone hanno di lei, vedendola glaciale e inarrivabile quando invece lei vorrebbe la loro vicinanza. Questo primo volume ci fa conoscere una protagonista che ispira tenerezza e si vuole davvero seguire nel suo percorso di crescita di voler imparare a comunicare con le altre persone. Forza Komi, noi siamo dalla tua parte, anzi possiamo essere tuoi amici?

Komi can't communicate
J-POP Manga
Tomohito Oda

Ringraziamo la casa editrice J-POP Manga per averci fornito una copia di Komi can’t communicate per poterlo recensire. Vi ricordiamo che potete trovare il volume in fumetteria e negli store online insieme al delizioso block-notes da scrivania con la faccia di Komi. Voi avete già letto questo manga? Avete mai avuto problemi nel comunicare con le altre persone? Pensate che la serie sia realistica oltre che dolce? Diteci la vostra opinione sul volume e continuate a seguire Nerd Pool per essere sempre aggiornati sui vostri manga e anime preferiti!

Komi can't communicate di Tomohito Oda è una nuova serie edita da J-POP Manga. Si segue Komi una bellissima ragazza che dietro la sua impassibilità nasconde un grande problema di comunicazione. Grazie al suo compagno di classe Tadano, la ragazza inizierà un percorso che la porterà a parlare con le altre persone e farsi gli amici che tanto desidera avere... Una serie che affronta un tema serio con tanta dolcezza e simpatia. Ci si affeziona subito alla sua protagonista che grazie al disegno compie piccoli gesti e movimenti che dicono tanto anche se non utilizza le parole. I capitoli sono molto brevi e dettano un buon ritmo della storia e si presuppone che Komi imparerà a non essere la sola ad avere paure, insicurezze e "manie" che rendono difficile il rapportarsi con altre persone. Le premesse per una storia emozionante, tenera e con molta comicità ci sono tutte e non vediamo l'ora di scoprire con chi farà amicizia la ragazza e come affronterà i suoi problemi.
Voto
8

Scrivi qui il tuo commento...