IN EVIDENZA

La taverna di mezzanotte Tokyo Stories 1 – Recensione

La taverna di mezzanotte - Tokyo stories è una serie di Yaro Abe edita da Bao Publishing per la cllana AIKEN: Nel primo volume viene introdotta La taverna di mezzanotte, un locale aperto dalla mezzanotte alle sette del mattino. Il suo proprietario ci racconta degli avventori del suo locale abituali e casuali. Sono storie sia comuni che irreali, complete ma anche aperte, ma comunque che emozionano. I clienti si confessano al proprietario complice anche il cibo che prepara e che suscita emozioni e ricordi, unisce le persone e le divide perché si mette un condimento un po' insolito.... Nonostante lo stile di disegno non sia classico e per certi versi può non piacere, i diversi capitoli e le storie dei personaggi conquistano grazie alla forte empatia che suscitano questi racconti e si vuole fare il bis...

Una serie manga dalla quale è stata tratta una serie Netflix che sta conquistando tutto il mondo, La taverna di mezzanotte – Tokyo Stories di Yaro Abe è uno dei titoli più apprezzati della collana AIKEN di Bao Publishing. Le storie legate a questo locale sono strambe e comuni allo stesso tempo, divertono e commuovono forse perché sono un po’ anche le nostre… Scopriamo il primo volume di questa serie nella nostra recensione.

Le trame de La taverna di mezzanotte

C’è un locale che è aperto dalla mezzanotte alle sette della mattina e per questo si chiama “La taverna di mezzanotte”. Ha un menù breve, alcuni alcolici e dei piatti semplici che il proprietario prepara sul momento con gli ingredienti che ha a disposizione. Ma oltre al cibo ci si concentra sui diversi avventori che popolano questo piccolo locale. Ci sono quelli abituali, che vengono spesso e che hanno instaurato un rapporto non solo con il proprietario, ma anche con le altre persone che frequentano il posto. Ci sono poi clienti occasionali, che vanno e vengono e a volte non ritornano più… Sono di ogni estrazione sociale, fanno lavori diversi, hanno età diverse e gusti alimentari diversi… Ma quel locale li unisce e veniamo a scoprire le loro storie…

La taverna di mezzanotte
Yaro Abe
AIKEN

La taverna di mezzanotte presenta una serie di episodi narrati dal proprietario che rimane senza nome. Lui racconta episodi legati ai clienti del suo piccolo locale, e al cibo che lui cucina. Piatti tipici giapponesi che vengono a volte sono davvero decantati. Il cibo trasmette emozioni e, oltre a riempire lo stomaco, scaldano il cuore perché suscitano qualcosa in chi li mangia e chiede di cucinarli. Infatti il proprietario è un anfitrione perfetto: se ha gli ingredienti, cucina quello che vuole, è triste quando non può soddisfare le richieste o la porzione del piatto è terminata. Ma forse scambiare il piatto con qualcun altro può farti incontrare la tua anima gemella…

Inoltre ci sono diversi modi di gustare un piatto, salse e condimenti da aggiungere e ognuno ha i suoi preferiti. Gusti altrui che a volte sono guardati a volte con sospetto da qualcun altro, ma il proprietario fa poche domande. Ascolta e racconta, si ricorda dei vari aneddoti legati ad un piatto o ad una persona e li narra al lettore. Si racconta come si repara il piatto, i suoi ingredienti e i piccoli dettagli resi bene anche dal disegno e che ti fanno venir fame… Insomma c’è qualcosa di più piacevole di gustare alcool e cibo in compagnia?

La taverna di mezzanotte
Yaro Abe
AIKEN

Storie da gustare in sol sorso

La taverna della mezzanotte è l’insieme di queste storie, ad un primo impatto autoconclusivo, unite solo al fatto che si collegano a questo locale, con il proprietario che diventa un bardo che le raccoglie e le canta a qualcun altro. Man mano però ci sono personaggi che ritornano e che iniziamo a conoscere di più, sono quei clienti abituali che anche se non protagonisti riempiono il locale insieme a coloro che dopo non vedremo più. Ciò però rende la storia più interessante e bella, c’è una maggiore continuità che la rende più piacevole, forse perché speriamo che quel personaggio sia più approfondito e raccontato…

La taverna di mezzanotte
Yaro Abe
AIKEN

Molti episodi hanno un finale definito anche se rimane quell’incertezza legata al fatto che tutto passa dagli occhi (e forse dagli orecchi) del proprietario e che quindi certe cose non le sa, sono sue supposizioni o sentito dire. Però riusciamo comunque ad immedesimarsi in queste persone e nelle loro storie. Certo, in alcune c’è una sorta di irrealtà, esse risultano un po’ strane, ma la maggior parte coprono situazioni comuni in cui possiamo riconoscerci. Si crea una certa empatia con questi personaggi e il proprietario… Diciamo che non dispiacerebbe avere un locale come la taverna vicino casa da poter andare nelle nostre notti insonni.

Una cosa particolare di La taverna di mezzanotte sono i suoi disegni. Hanno una loro bellezza anche se lo stile è particolare e potrebbe non piacere a molti. Ma indubbiamente riescono a colpire e a rendere la particolarità dei personaggi. Devo essere sincera, questo stile non mi attirava, ma proseguendo con la lettura ho iniziato ad apprezzarlo di più e forse non soffermandomi sui disegni ho potuto concentrarmi di più sulla storia. Questa mi è molto piaciuta per la diversità delle situazioni, i diversi personaggi coinvolti e dei loro caratteri, pregi e difetti. E, come dicevo sopra, l’empatia che si crea con loro e il voler ascoltare ancora altre storie notturne conquistano e si vuole leggerne ancora…

La taverna di mezzanotte
Yaro Abe
AIKEN

Ringraziamo la casa editrice Bao Publishing per averci fornito una copia digitale del volume per poterlo recensire. Vi ricordiamo che è già disponibile il secondo volume di La taverna di mezzanotte – Tokyo Stories; noi lo recensiremo nei prossimi giorni quindi continuate a seguirci! Intanto diteci se anche voi avete letto questo primo volume e cosa ne pensate! Voi andreste a bere in un locale così? Ditecelo nei commenti e continuate a seguire Nerd Pool per essere sempre aggiornati sui vostri manga e anime preferiti! 

ARGOMENTI CORRELATI

La taverna di mezzanotte - Tokyo stories è una serie di Yaro Abe edita da Bao Publishing per la cllana AIKEN: Nel primo volume viene introdotta La taverna di mezzanotte, un locale aperto dalla mezzanotte alle sette del mattino. Il suo proprietario ci racconta degli avventori del suo locale abituali e casuali. Sono storie sia comuni che irreali, complete ma anche aperte, ma comunque che emozionano. I clienti si confessano al proprietario complice anche il cibo che prepara e che suscita emozioni e ricordi, unisce le persone e le divide perché si mette un condimento un po' insolito.... Nonostante lo stile di disegno non sia classico e per certi versi può non piacere, i diversi capitoli e le storie dei personaggi conquistano grazie alla forte empatia che suscitano questi racconti e si vuole fare il bis...
Voto
8

Scrivi qui il tuo commento...