IN EVIDENZA

League of Legends Mondiali: semifinali finite, verso la finale!

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
205FollowerSegui

Mondiali di League of Legends: la seconda finalista!

Abbiamo visto, il 24 ottobre, scontrarsi nel campionato mondiale dell’ormai celebre MOBA di Riot Games le prime due squadre che hanno portato i Damwon Gaming ad accaparrarsi il primo posto della finale di sabato 31 ottobre. Ieri si è disputata la seconda semifinale del decimo torneo su scala globale di League of Legends, che ha visto due squadre del campionato professionistico cinese, la League of Legends Pro League, sfidarsi in una delle partite più metodiche della storia di questo campionato. Dopo 4 round molto accesi sono i Suning a trionfare contro i Top Esport con un punteggio di 3-1, e a conquistare l’ultimo slot disponibile per la finale di settimana prossima.

Sn wins

I dettagli della partita: primo game

primo game

La partita inizia subito con dei violenti scambi sin dai primi livelli, ma un errore in corsia inferiore avvantaggia sin dalle prime battute i TES. Continuando a far valere il vantaggio iniziale i TES riescono ad ottenere i primi due draghi. Ma sono stati proprio gli scontri successivi attorno ai draghi per contendersi l’anima di quest’ultimo che ha portato gli Sn a trovare le uccisioni che li hanno riportati in vantaggio. Hanno anche preso il barone Nashor, aumentando ancora una volta il divario di risorse appena creato. Non riuscendo però a sfruttare il buff più potente della landa per chiudere gli SN si rivolgono nuovamente al drago per un ultima schermaglia di gruppo che gli porta un Ace (uccisione dell’intera squadra nemica). Gli SN si lanciò immediatamente nella corsia centrale e distrusse le torri e il primo inibitore. Nonostante l’ultima, disperata difesa dei TES, i Suning non lasciano via di scampo ai propri avversari chiudendo il primo game con una vittoria.

Secondo Game: sfida all’ultimo drago

secondo game - league of legends mondiali


Dopo un primo game che vede con sorpresa la nuova squadre del campionato cinese trionfare contro i campioni in carica, gli SN hanno messo in chiaro che stavano giocando per vincere. Con un early game molto calcolato gli unici combattimenti rilevanti sembrano concentrarsi solo in prossimità degli obiettivi, specialmente dei draghi. A differenza della semifinale precedente questi round più che sulle schermaglie di gruppo si sono concentrati molto sull’accumulo metodico di risorse, limitando le uccisioni negli scontri per gli obiettivi.
Il vantaggio dei TES inizia a estendersi quando TES Karsa riesce ad assicurare due draghi al suo team. Successivamente, i TES hanno rivendicato anche il Barone e qualche uccisione mentre avanzano in corsia inferiore, avanzando il loro vantaggio monetario di 6k. Con 10 secondi rimasti sul Barone, hanno innescato una lotta finale prima di abbattere l’inibitore della corsia inferiore. Dopo aver preso anche il terzo drago nonostante un’ottimo ultimo tentativo di difesa da parte dei Sn, i TSE raggiungono il nexus e chiudono il round a loro favore.

Terzo Game: SN Bin inarrestabile

terzo game - league of legends mondiali

TES ha riportato la serie in parità, e rientra in draft che vede particolarità da ambo i team. Se i TES azzardano con una corsia inferiore aggressiva ma che ha bisogno di tante risorse nelle fasi iniziali della partita per essere d’impatto nelle fasi più avanzate come Caitlyn (TES JackeyLove) e Lux (TES yuyanjia), gli SN sorprendono con uno Shen nel ruolo di jungler, fatto passare inizialmente in fase di selezione dei campioni come usa scelta per la corsia superiore, e quindi manovrato da SN SofM.
Solo nella prima decina di minuti di gioco SN Bin nei panni di Jax riesce a trovare due grandi uccisioni grazie anche all’aiuto di SN SofM che ha davvero fatto la differenza nella partita con questo pick particolare. In una partita che apparentemente si attiva solo intorno ai draghi, un SN Bin che prende sempre più vantaggio con Jax, ornato del buff del drago dell’oceano diventa decisivo per la partita degli SN, specialmente perchè la condizione di vittoria dei TES, ovvero la consegna di risorse nella prima metà partita alla corsia inferiore, non si è verificata, riuscendo TES JackeyLove a trovare solo qualche assist durante la partita, ma nessuna uccisione. Dopo aver conquistato il quarto drago oceanico, portando a casa l’anima del drago, e successivamente il barone Nashor l’avanzata verso il nexus dei TES con SN Bin in prima linea è stata inarrestabile.

Quarto game: verso il boss finale

quarto game - league of legends mondiali

Con gli SN arrivati al matchpoint ciò che prima sembrava lo scontro tra una squadra novella e un team titolato era diventato un vero e proprio bagno di sangue tra due fazioni alla pari. Con una serie di round concentrati sull’acquisizione dei draghi della landa i TES si sono premurati di assicurarsi il controllo della zona inferiore di mappa più volte, raccogliendo quasi incontrastati primi tre. Tuttavia, la cattiva notizia per i TES è che gli SN hanno capitalizzato parecchio, con SN Bin che lasciato solo pochi minuti in corsia superiore riesce a prendere due torri e aumentare il vantaggio di oro della propria squadra in maniera considerevole regalando una solida condizione di vittoria. Da lì l’obiettivo degli SN è stato impedire ai TES di uccidere l’ultimo drago per ottenerne l’anima, entrando loro in possesso dei tre successivi. Dopo un finto tentativo di uccidere il barone Nashor entrambi i team perdono un membro e preferiscono abbandonare lo scontro per il buff principale della landa e resettare. Gli SN allora trovanop con successo un assalto alla corsia inferiore nemica. Perdendo un solo membro, riescono comunque a conquistare un inibitore e una delle due torri del nexus; scoppia dunque l’ultimo tentativo di difesa dei TES che si conclude in un Ace per i Suning che li portano a conquistare il match e una massiccia vittoria assicurandosi il loro posto nella finale mondiali di League of Legends.

Insomma, dopo uno scontro all’ultimo drago, i Suning sono riusciti a portare a casa la vittoria in uno scontro che ha visto due team cinesi combattersi per rappresentare il proprio paese nella finale di League of Legends Mondiali. Continuate a seguirci per non perdere una virgola sul torneo mondiale dedicato a League of Legends, e fateci sapere per chi farete il tifo in finale con un commento o in alternativa sui nostri account Facebook, Instagram e Twitter.

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
205FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI

Panini Comics presenta ARCADIA -Volume 1: Mad World

Uscita: 26 novembre 2020Prezzo: 17 euroPagine: 144Rilegatura: CartonatoFormato: 17x26Interni: A coloriDistribuzione: fumetteria, libreria, online Sta per terminare l’attesa! Giovedì 26...