IN EVIDENZA

Fata Madrina Cercasi: disponibile dal 4 dicembre su Disney+

COMUNICATO STAMPA

Disney+ ha annunciato oggi che Fata Madrina Cercasi, una nuova incantata commedia di Natale con protagoniste Isla Fisher (I Love Shopping2 single a nozze – Wedding Crashers) e Jillian Bell (Brittany non si ferma piùCrazy Night – Festa col morto) debutterà in esclusiva sulla piattaforma di streaming venerdì 4 dicembre 2020.

Ambientato nel periodo natalizio, Fata Madrina Cercasi è una commedia con protagonista Eleanor, una giovane e inesperta fata madrina in formazione (Jillian Bell) che, dopo aver sentito che la professione da lei scelta rischia l’estinzione, decide di mostrare al mondo che le persone hanno ancora bisogno delle fate madrine.

Dopo aver trovato una lettera smarrita di una bambina di 10 anni in difficoltà, Eleanor la rintraccia e scopre che la bambina, Mackenzie, è ora una mamma single di 40 anni (Isla Fisher) che lavora in un notiziario di Boston.

Avendo perso il marito molti anni prima, Mackenzie ha quasi rinunciato all’idea del “Per sempre felici e contenti”, ma Eleanor è fermamente decisa a dare a Mackenzie una svolta di felicità, che a lei piaccia o no.

Fata Madrina Cercasi è diretto da Sharon Maguire (Il diario di Bridget JonesBridget Jones’s Baby) e prodotto da Justin Springer (DumboTRON: Legacy). Diane L. Sabatini (Lilli e il vagabondo), Tom Pollock (Ghostbusters: Legacy), Ivan Reitman (Ghostbusters – Acchiappafantasmi) e Amie Karp (Ghostbusters: Legacy) sono i produttori esecutivi.

Fata Madrina Cercasi vede nel cast anche la presenza di Santiago Cabrera, Mary Elizabeth Ellis, Jane Curtin, June Squibb, Jillian Shea Spaeder, Willa Skye, Artemis Pebdani, Utkarsh Ambudkar e Stephnie Weir.

La colonna sonora originale di Fata Madrina Cercasi, di Walt Disney Records, sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali il 4 dicembre e comprende le musiche della compositrice premio Oscar® Rachel Portman (EmmaQua la zampa!), oltre ai brani dei titoli di coda “Rise Up (Joy to the World)” e “Hero” interpretati da Jillian Shea Spaeder.

Le musiche sono prodotte da Rachel Portman e registrate con la Chamber Orchestra di Londra presso AIR Lyndhurst e Abbey Road Studios.

ARGOMENTI CORRELATI

Scrivi qui il tuo commento...