IN EVIDENZA

Chi è Knull il Dio dei simbionti?

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,806FansMi piace
1,560FollowerSegui
208FollowerSegui

Tra i prossimi eventi Marvel Comics in arrivo, King in Black è sicuramente uno dei più attesi da moltissimi lettori. L’evento sotto la regia di Donny Cates si evolverà attorno ad un personaggio molto potente e pericoloso non solo per il pianeta Terra, ma per l’esistenza dell’intero universo. Ovviamente mi sto riferendo a Knull, il Dio dei simbionti. Ma chi è Knull? E qual è la sua genesi nell’universo Marvel?

Partiamo da un’allarme lanciato da Donny Cates e dal disegnatore Ryan Stegman: “Dio sta arrivando” e sarà qui molto, molto presto. L’avvento di Knull fu preannunciato già da molto tempo in VENOM (2018) # 3. Eddie Brock ha anche cercato di mettere in guardia gli eroi più potenti della Terra sulla minaccia rappresentata da Knull. Ma ora il tempo è poco, anzi ormai è già troppo tardi.

King in Black # 1
King in Black # 1

Prima che KING IN BLACK # 1 arrivi nelle fumetterie statunitensi il ​​2 dicembre, e il prossimo anno anche in Italia, dovete assolutamente prepararvi sulla genesi del “Re in nero“. Sicuramente chi ha seguito fin dall’inizio la run di Cates su Venom non avrà difficolta a comprendere gli eventi che si susseguiranno molto presto tra le pagine di questo maxi-evento. Anche perché ben preparati sui fatti della miniserie Absolute Carnage. Per tutti gli altri il consiglio è di recuperare al più presto queste storie, preparando magari anche con le informazioni che vedremo in questo percorso di riscoperta del Dio dei simbionti.

Lui è l’oscurità

Secondo lo stesso Knull la sua genesi risale a prima delle origini dell’universo, per come lo conosciamo adesso. Come viene spiegato ad un inerme Eddie Brock in VENOM (2018) # 4, Knull era l’oscurità che avvolgeva tutto ciò che esistesse fino a quando i Celestiali non portarono la loro “luce della creazione”. In risposta a questa intrusione, Knull assunse una forma fisica e uccise un Celestiale, la cui testa mozzata in seguito divenne il mondo di Knowhere.

Knull dichiarò guerra agli Dei cosmici, e divenne un flagello dell’universo appena formato. Tuttavia, le prime battaglie di Knull hanno creato pericoli inaspettati anche nella sconfitta.

Knull Venom # 4
VENOM (2018) # 4

Il Macellatore di Dei

Sebbene la sua prima apparizione sia avvenuta in VENOM # 3 , THOR: GOD OF THUNDER (2012) # 6 ha concretizzato il primo contatto con Knull, anche se lui e un dio dall’armatura d’oro sono caduti su un pianeta dopo essersi feriti gravemente l’un l’altro. La lama simbionte di Knull, All-Black, era in possesso di una delle nemesi del Dio del Tuono: Gorr. Un essere la cui fede negli Dei era stata completamente distrutta e trasformata in odio.

Knull
THOR: GOD OF THUNDER (2012) # 6

Potenziato da questa lama, Gorr divenne il “Il Macellatore di Dei” e involontariamente portò avanti la crociata di Knull contro le divinità e gli immortali. Gorr è stato anche la causa per cui Thor è divenne “indegno”, fatti che aprirono la strada a Jane Foster nel ruolo della Potente Thor. Run di Thor epica, sapientemente scritta e curata per 7 anni da Jason Aaron e recentemente conclusasi lasciando il passo al “nuovo” Thor proprio di Donny Cates. Tutto torna.

Un tuffo nel passato

Non dimentichiamo che SILVER SURFER: BLACK (2019) # 1-5 ci ha svelato che Norrin Radd, conosciuto ai più come Silver Surfer, è stato il primo eroe Marvel ad affrontare Knull in battaglia. Intrappolato in un lontano passato, Silver Surfer fu brevemente sottomesso a schiavitù da Knull. Grazie a Ego il Pianeta vivente, Silver Surfer è riuscito a liberarsi e fermare temporaneamente il regno del terrore di Knull. Ma quell’azione ha costrinse Silver Surfer a sacrificare il suo potere cosmico. Storia che vi consigliamo caldamente di leggere, scritta da Donny Cates e Tradd Moore.

  Marvel: WORLD WAR SHE-HULK in arrivo a luglio
Knull
SILVER SURFER: NERO (2019) # 2

Shadow of War

In WEB OF VENOM: VE’NAM (2018) # 1 , Nick Fury e Wolverine incontrarono inconsapevolmente i primi segni dell’esistenza di Knull. Le forze armate statunitensi hanno tentato di ricreare il potenziamento dato a Captain America con i Sym-Soldiers, creati legando uomini comuni con simbionti. Uno degli uomini era Rex Strickland, con un simbionte T-Rex.

Sfortunatamente, l’influenza di Knull sui Sym-Soldiers era così potente da rivoltarsi verso le loro stesse forze in Vietnam. Rex fu ucciso nel conflitto e il simbionte T-Rex si sentì in colpa per le sue azioni. Successivamente ha trascorso decenni fingendo di essere Rex e vivendo la sua vita.

  Le uscite della settimana: Marvel, DC, Planet Manga, Panini Comics, Disney - 05/04/21

Non c’è nessun pianeta dei Simbionti

Fino a prima della scoperta di Knull, Eddie Brock aveva creduto che Klyntar fosse il pianeta natale dei simbionti. Ma la verità era molto più terrificante. Klyntar è il termine simbionte che significa “gabbia”, ed è stata la prigione di Knull per eoni quando le sue stesse creazioni si rivoltarono contro di lui, rinchiudendolo in una struttura planetaria costruita dai loro stessi corpi.

VENOM # 1-6 ha chiarito che Knull era tutt’altro che redento, anche durante la sua prigionia. Ha usato il suo controllo sui simbionti per manifestarsi sulla Terra. E ci è voluto un grave sacrificio per rallentare la marcia di Knull verso la vendetta.

Il Codex

In ABSOLUTE CARNAGE (2019), Cletus Kasady, forse meglio conosciuto come Carnage si è reso conto che chiunque sia mai stato legato a un simbionte conservava dentro di se un codex. Carnage teorizzò correttamente che se un numero sufficiente di “codici” fosse stato riunito, Knull sarebbe stato pienamente in grado di liberarsi dalla sua prigione Klyntar.

Di fronte alla difficile scelta di salvare suo figlio o risparmiare l’universo, Eddie sceglie di salvare Dylan (suo figlio). A questo punto, Knull riesce a distruggere Klyntar e inzia il suo percorso distruttivo verso la Terra.

Knull
ABSOLUTE CARNAGE (2019) # 1

Il “numero opposto

ANNIHILATION: CONQUEST l’eroe di guerra, Wraith, aveva cercato per anni le origini della sua tuta Exolon simile a un simbionte. In WEB OF VENOM: WRAITH # 1, Wraith ottenne le risposte che stava cercando quando assistette alla fuga di Knull da Klyntar.

Con orrore di Wraith, Knull ricordava a malapena di aver creato l’Exolon. Ma durante l’incontro, Wraith ha raccolto un’informazione fondamentale: Knull ha un nemico. Un Dio della Luce contro il Dio dell’Abisso. Ma chi è questo “numero opposto“?

Knull
WEB OF VENOM: WRAITH # 1

La Grande Madre

Alcuni dei seguaci del simbionte Knull sono sulla Terra già da molto tempo. Caso in questione: Big Mother. Meglio conosciuta come la madre di Grendel dalla storia di Beowulf, Big Mother è riemersa all’indomani degli eventi di Absolute Carnage. In SCREAM: CURSE OF CARNAGE # 1-5, Big Mother ha cercato di rivendicare Scream come sua figlia prima del ritorno di Knull. Indipendentemente dal loro legame, il simbionte Scream si è schierato con il suo nuovo ospite, Andi Benton, su Big Mother.

Anche se Big Mother sembra essere stata uccisa, ha comunque avvertito sua “figlia” che Knull stava arrivando.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo Marvel Comics.

ARGOMENTI CORRELATI

FONTE:Marvel

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,806FansMi piace
1,560FollowerSegui
208FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI