spot_imgspot_img

Star Wars: Obi-Wan Kenobi apparirà nello spinoff di Rogue One, Andor

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Ewan McGregor avrà un ruolo ricorrente nella prossima serie di Star Wars Andor.

Il sito The Illuminerdi ha riportato la notizia che Obi-Wan Kenobi interpretato da McGregor comparirà nella serie prequel di Rogue One che avrà come protagonista la spia Ribelle Cassian Andor prima della sua fatale missione finale. Non sono state rilasciate altre dichiarazione, ma se fosse vero rappresenterebbe perfettamente il modo in cui le serie Disney+ Star Wars sono strettamente collegate tra loro.

McGregor sarà anche protagonista di una serie prequel/sequel su Obi-Wan negli anni tra La Vendetta dei Sith e Una Nuova Speranza. Nella serie tornerà anche Hayden Christensen come Darth Vader. Non sappiamo il lasso temporale preciso in cui sarà ambientata, ma potrebbe essere contemporanea ad Andor.

Le riprese di Andor sono iniziate a dicembre, dopo un lungo periodo di pausa seguito all’annuncio nella primavera del 2019. Tony Gilroy, co-scrittore di Rogue One e regista delle riprese aggiuntive al film dopo l’abbandono di Gareth Edwards, è riuscito a salvare la serie poco prima che venisse abbandonata.

Diego Luna avrà al suo fianco altri membri del cast di Rogue One come Mon Mothma, leader dell’Alleanza Ribelle. Anche Alan Tudyk riprenderà il ruolo del droide di Cassian, K-2SO, ma l’attore non apparirà nella serie.

La serie arriverà nel corso del 2022 su Disney+.

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

Sourcecbr

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img

CORRELATI

spot_img
Simone Giorgi
Sono Simone, 27 anni, e al momento mi divido tra Milano e Macerata. Laureato in Lingue e Letterature Straniere, ho frequentato il Master in Editoria della Fondazione Mondadori e lavoro come Junior Publisher per Pearson Italia. Ho sempre avuto una grande passione per la lettura, in particolar modo per i fumetti. Da Topolino ai manga, passando per i comics americani, il fumetto italiano e quello franco-belga, non rinuncio a esplorare ogni sottogenere di questo mondo così vasto e spesso troppo sottovalutato. Tuttavia, mi piace definirmi come un nerd a 360°, essendo appassionato anche di cinema e serie tv.

POTREBBERO INTERESSARTI: