IN EVIDENZA

Harley Quinn: l’evoluzione del personaggio dal 2016 fino al prossimo The Suicide Squad

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,804FansMi piace
1,560FollowerSegui
208FollowerSegui

Harley Quinn è cambiata rispetto al film di David Ayer, la separazione da Joker in Birds of Prey ha portato il personaggio ad evolversi, essere indipendente e nel film di James Gunn vedremo continuare il suo percorso.

Il regista di Guardiani della Galassia ha il compito di rilanciare il team dopo la delusine del 2016, con un mix di azione, umorismo e cinismo. Nel nuovo film Harley Quinn e gli altri personaggi del gruppo, reclutati da Amanda Waller, dovranno andare sull’isola di corto maltese in una missione di ricerca e distruzione.

Suicide Squad (2016)

Harley Quinn è forse la cosa migliore di Suicide Squad del 2016, stroncato da critica e pubblico, il punto su cui costruire la nuova squadra. La Robbie ha continuato a brillare anche in Birds of Prey, nonostante non sia andato bene al botteghino, e ora la Warner spera di ottenere un successo maggiore con il film di Gunn.

Suicide Squad (2016)

Imprigionata in una struttura di massima sicurezza nel film di Ayer, Harley vive la prigionia come attesa e più che incidere sembra subire l’azione degli altri. Durante Suicide Squad non si preoccupa dei “compagni”, di essere prigioniera o di avere una capsula esplosiva nel collo ma è solo una principessa in attesa che il principe di Gotham la salvi. Quando il Joker si presenta per salvarla lei non esita ad abbandonare il resto della squadra, mentre in Birds of Prey vediamo Harley Quinn alla ricerca di sé stessa, la vediamo scegliere.

  The Suicide Squad: due nuovi spot tv ci mostrano scene inedite di Starro e del Pensatore

Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn (2020)

Harley e il Joker si lasciano all’inizio del film di Cathy Yan e lei è “obbligata” a restare da sola, fare i conti con la sua indipendenza, alla deriva e senza sapere chi è dopo l’addio al suo “Puddin”. Inizia un viaggio per ricostruire e costruire la sua identità; questo voleva dirci Harley facendo esplodere l’impianto chimico a inizio film. La vediamo ottenere un nuovo appartamento, adottare una iena, addirittura collaborare con Montoya, Cacciatrice e Black Canary per salvare una ragazzina che finirà per diventare sua “apprendista”.

Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn (2020)

The Suicide Squad (2021)

Nel trailer di The Suicide Squad viene dato ad Harley un posto centrale nella squadra tanto che, quando viene catturata, il resto di loro si unisce in una missione per salvarla. Quinn riesce a fuggire da sola ma quando incontra Flag viene a sapere che la Task force è lì per salvarla e lei si commuove, cosa che non avrebbe fatto nel 2016. Non è più il tipo di persona che lascerebbe la squadra senza pensarci, è il personaggio che tiene tutti insieme, che catalizza l’attenzione (anche del pubblico).

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,804FansMi piace
1,560FollowerSegui
208FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI