spot_imgspot_img

Shang-Chi: un leak conferma la presenza di un personaggio creato da Stan Lee e Jack Kirby

ATTENZIONE l'articolo contiene SPOILER per Shang-chi e la Leggenda dei Dieci Anelli

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Una fuga di notizie riguardo a Shang-chi e la Leggenda dei Dieci Anelli ci svela l’apparizione di un personaggio importante per il Marvel Cinematic Universe.

Le immagini sono state pubblicate da SCBR Mídias su Twitter e ci presentano diversi Funko Pop! con i vari personaggi di Shang-Chi: Katy, Wenwu, Jiang Li, Death Dealer e Razor Fist. Tuttavia, il più meritevole di attenzione è il drago, presentato con il nome di The Great Protector, stando a quando scritto sulla scatola.

Le voci attorno alla comparsa di un drago in Shang-Chi circolano dall’inizio del 2020, quando si è iniziato a discutere sul fatto che Fin Fang Foom potesse apparire in questo film del Marvel Cinematic Universe (MCU). Creato da Stan Lee e Jack Kirby, Fin Fang Foom è un alieno mutaforma proveniente da Kakaranthara. Tuttavia, questa creatura è solitamente raffigurata con la pelle verde, mentre questo drago ha la pelle bianca e rossa.

Diretto da Destin Daniel Cretton e scritto da Daniel CallahamShang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli è interpretato da Simu Liu, Tony Leung, Awkwafina, Michelle Yeoh, Jiang Nan, Meng’er ZhangRonny Cheng, Fala Chen e Jiang Len. Il film arriverà nelle sale il 3 settembre.

Infine per questa e altre news su cinema e tanto altro ancora, seguiteci qui su Nerdpool.

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img

CORRELATI

spot_img
Giacomo Beretta
Classe 1985. Nerd dalla nascita. Cerco costantemente la via della Forza. Fondatore di NerdPool.it. Vivo a Milano e passo le mie giornate tra famiglia, lavoro e fumetti Marvel e DC. Appassionatissimo anche di Cinema e Videogiochi.

POTREBBERO INTERESSARTI: