PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Bacteria – Recensione

Un fumetto che sa distinguersi nel panorama dei pandemici post-apocalittici. Lo scenario di una Terra distrutta dalla guerra, e divisa tra chi vive di stenti e chi è riuscito a ripartire, sottolinea il messaggio a difesa della natura, e dell'umanità. Aspetti che troppo spesso vengono dimenticati, e che posso portare a conseguenze drammatiche. La lettura è molto scorrevole, le tavole sono piacevolissime e accompagnano perfettamente l'azione. Ho apprezzato particolarmente il finale di questa storia che ha tratti potrebbe sembrare fin troppo severa, ma che realizza un quadro molto realistico non solo della crudeltà umana, ma anche della rassegnazione che avvolge alcuni e al contrario del riscatto che spinge altri.

Nell’attuale contesto storico fortemente segnato dalla pandemia da COVID-19, abbiamo affrontato diverse letture che hanno toccato il tema del contagio planetario. Bacteria di Emilio Pilliu, Matteo Bussola e Paola Barbato si allinea a questo filone di racconti che ci portano a riflettere sulle possibili conseguenze di scelte sbagliate prese dalla società e da chi la governa.

Ci troviamo in un futuro remoto, proprio dopo l’ultimo conflitto mondiale, e il nostro pianeta è quasi distrutto. Le radiazioni e gli effetti dell’agire umano sul clima hanno modificato le condizioni atmosferiche, e il mondo è in larga parte ritornato alla natura più selvaggia.

In questo contesto sono sopravvissuti cinque ceppi di esseri umani, che vivono isolati, nell’odio reciproco. Ora è impossibile combattere una guerra, non ci sono più i mezzi, ma ogni popolo è arroccato nel proprio territorio, senza contatti con gli altri. Nella terra più a nord i comandanti meditano di conquistare tutte le altre terre, visto che sono riusciti a recuperare un’arma straordinaria.

Nei loro laboratori, crescono quattro ragazzi con un destino già scritto ed assai triste. Un giorno dovranno sacrificarsi per il bene del loro popolo. Non si sono mai incontrati tra loro. Sono portatori sani di alcune tra le più mortali malattie, e hanno un terribile compito: fare quanti più danni possibile nei territori nemici. Il contatto con il mondo esterno e l’innato istinto di sopravvivenza li faranno aggrappare alla vita, ma proveranno il desiderio di instaurare legami emotivi che per loro sono impossibili.

Non lasciatevi ingannare…

… da una cover che potrebbe far trasparire un’ingenua pace dei sensi. L’avventura di questi ragazzi è molto severa, già scritta e con poco margine d’azione. E in tutto questo probabilmente nemmeno l’Amore, quello vero, potrà cambiare le cose. Ho apprezzato moltissimo questo fumetto che non si tira indietro nemmeno nella descrizione dettagliata delle fasi più cruente della storia. C’è un severo realismo a tratti.

Personalmente ho individuato solo due tavole che nel complesso mi hanno lasciato perplesso per la loro “durezza”. Nelle prime pagine viene rappresentata due volte la morte a mio avviso in un modo che non ti aspetti, e che sicuramente non stona con il complesso della trama, ma che forse si allontana un po’ dal tono più “morbido” che nel resto del fumetto viene dato ai personaggi e alla scena. Un tipo di dettaglio che poi non troveremo più così severo nel resto del volume.

Nonostante ciò consiglio questa lettura a tutti, le riflessioni che ci invita a intraprendere sono d’attualità e necessarie per la società contemporanea. Il volume è cartonato (nella foto qui sopra potete vedere nel dettaglio la cover della mia copia) ed è composto da 144 pagine in formato comodo e pratico per la lettura da 17x25cm a colori. Il costo è di 14,00 euro.

Pubblicato da Star Comics, Astra, in data 16/06/2021.

Buona lettura a tutti e… no! La storia non termia come potreste aspettarvi.

IL NOSTRO VOTO

Un fumetto che sa distinguersi nel panorama dei pandemici post-apocalittici. Lo scenario di una Terra distrutta dalla guerra, e divisa tra chi vive di stenti e chi è riuscito a ripartire, sottolinea il messaggio a difesa della natura, e dell'umanità. Aspetti che troppo spesso vengono dimenticati, e che posso portare a conseguenze drammatiche. La lettura è molto scorrevole, le tavole sono piacevolissime e accompagnano perfettamente l'azione. Ho apprezzato particolarmente il finale di questa storia che ha tratti potrebbe sembrare fin troppo severa, ma che realizza un quadro molto realistico non solo della crudeltà umana, ma anche della rassegnazione che avvolge alcuni e al contrario del riscatto che spinge altri.
Voto
7

ARGOMENTI CORRELATI

LEGGI ANCHE

“Non volevo innamorarmi” di Minta Suzumaru – Recensione

A volte finiamo per fare proprio l'opposto di quello che ci eravamo prefissati... Questo...

Tutte le novità Star Comics presentate nella LIVE di oggi 10 giugno 2021

In molti sentivano la mancanza delle live degli Star Days dedicate alle novità e...

TOWER OF GOD N. 1: la scalata alla torre ha inizio!

Il giovane e coraggioso Bam è disposto ad affrontare qualsiasi pericolo e prova, pur di ritrovare...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

4,891FansLike
1,560FollowersFollow
221FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

CORRELATI

“Non volevo innamorarmi” di Minta Suzumaru – Recensione

A volte finiamo per fare proprio l'opposto di quello che ci eravamo prefissati... Questo succede al protagonista di Non volevo innamorarmi, il manga di...

Tutte le novità Star Comics presentate nella LIVE di oggi 10 giugno 2021

In molti sentivano la mancanza delle live degli Star Days dedicate alle novità e alle informazioni sui manga in arrivo… anche noi! Ma per...

TOWER OF GOD N. 1: la scalata alla torre ha inizio!

Il giovane e coraggioso Bam è disposto ad affrontare qualsiasi pericolo e prova, pur di ritrovare la sua amica Rachel, persino scalare la leggendaria e insidiosa torre....

“Life Camminando sulla linea” – Recensione

Chissà dove ci porterà la linea che stiamo percorrendo e chi incontreremo lungo il cammino... Life Camminando sulla linea è il nuovo manga della...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img

I PIÙ VISTI DI OGGI