PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Un malware ruba 1,2TB di dati da 3 milioni di PC, comparsi sul Dark Web

Grazie ai ricercatori di Nordlocker, siamo a conoscenza di un nuovo enorme database di informazioni e dati sensibili rubati. Le dimensioni ammonterebbero a ben 1,2TB, il quale comprendono credenziali di login, cookie, dati di completamento automatico e informazioni di pagamento. Il database contiene inoltre anche documenti e file multimediali.

Malware

Nello specifico si parla di ben:

  • 26 milioni di credenziali d’accesso, il quale comprendono nome utente e password
  • 1,1 milioni di indirizzi email
  • oltre 2 milioni di cookie
  • 6,6 milioni di file divisi in:
    • oltre 1 milione di immagini
    • oltre 650.000 di documenti word e PDF
    • screenshot e foto della webcam scattati dal malware al momento dell’infezione.

Sembrerebbe che il malware abbia colpito oltre 3 milioni di computer windows compresi tra il 2018 e 2020. Purtroppo i dati indicano che sono stati rubati anche da app di messaggistica, client di posta, videogiochi o software per il gaming e app di file sharing.

Non sono stati ancora in grado di individuare il malware responsabile di questo furto di massa, l’osservazione dei ricercatori, non è per niente da sottovalutare, facendo notare che il nome da dare al malware è solamente una questione di forma e che la realtà più preoccupante, è che tutti sono in grado di mettere le mani su un malware custom a prezzi accessibili. Gli annunci pubblicitari a riguardo sul Dark Web sono abbastanza espliciti: ”corsi di formazione” su come sfruttare i dati rubati a 100 dollari, oppure farsi sviluppare direttamente un virus specifico per colpire un determinato programma o servizio.

L’unico modo per poter constatare se si è stati colpiti da questo malware, è grazie a Have i Been Pwned, il fondatore Troy Hunt infatti, ha annunciato di aver già aggiornato i database.

Ne eravate già a conoscenza? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti e continuate a seguirci su Nerdpool.it per ulteriori articoli sul mondo tech e non

ARGOMENTI CORRELATI

LEGGI ANCHE

Nintendo Network: violati altri 140.000 account

Nel mese di aprile Nintendo aveva segnalato un flusso anomalo di accessi agli account...

Animal Crossing: New Horizons, ecco alberi di frammenti di stelle!

I frammenti di stella, in Animal Crossing: New Horizons, sono oggetti molto rari, accumulabili...

5G: chiamate localizzate ed intercettate sfruttando nuove falle

Il 5G non è più sicuro del 4G. Un team di ricerca di Purdue University...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

4,891FansLike
1,560FollowersFollow
221FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

CORRELATI

WinRar: falla decennale mette a rischio 500 milioni di utenti

WinRar, il più popolare file d'archiviazione compressa per Windows, ha recentemente risolto una seria vulnerabilità nel suo codice. Peccato che la falla risulti presumibilmente...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img

I PIÙ VISTI DI OGGI