PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Summer Wars Il romanzo – Recensione

Dopo il manga e un celebre film di animazione, esce per Planet Manga il romanzo di Summer Wars, scritto da Kyohei Iwai e basato sulla storia originale di Mamoru Hosoda. Kenji si finge il fidanzato di Natsuki al raduno della famiglia Jinnouchi per il compleanno della bisnonna Sakae. Ma in quei giorni di festa, nel mondo virtuale di OZ, il virus Love machine semina il panico con conseguenze anche nella vita non solo di questa famiglia, ma anche di tutto il mondo. Un romanzo carino e leggero nonostante l'inizio un po' confusionario dove si cerca di spiegare il funzionamento di OZ che non si coglie immediatamente ma solo con il proseguie della lettura. Ma è una storia estiva e che ha momenti di mistero e tensione soprattutto nella seconda metà e anche se forse non riusciamo a ricordarci i nomi di tutti i Jinnouchi ci si affeziona a questa stramba famiglia che gioca sulla loro unione per sconfiggere un virus pericoloso grazie anche all'abilità matematica di Kenji che pensava di passare alcuni giorni tranquilli in compagnia della bella senpai per la quale ha una cotta

Una estate indimenticabile si prospetta all’orizzonte. Chissà se sarà come quella dei protagonisti di Summer Wars. Il film d’animazione di Mamoru Hosoda ha ricevuto una trasposizione manga e anche una light novel uscita da poco per Planet Manga scritta Kyohei Iwai. Scopriamola insieme!

Odore d’estate, odore di guerra

Kenji è davvero un ragazzo fortunato, o almeno così crede. La senpai Natsuki, ammirata da tutti, gli ha offerto un lavoretto estivo: accompagnarla a casa della sua bisnonna per un paio di giorni e fingersi il suo fidanzato. Kenji accetta l’offerta e farà la conoscenza della bisnonna Sakae e di tutti i membri della famiglia Jinnouchi, un po’ strambi e chiassosi, ma anche molto uniti. Ma in quei giorni di festa per il novantesimo compleanno di Sakae sorgono alcuni problemi. Un virus si è impossessato di OZ, il mondo virtuale strettamente legato alla vita vera, con messaggi, account e negozi. Insomma se su OZ le cose funzionano mal, nella realtà le cose rischiano di peggiorare!

Ecco quindi che Kenji con la sua abilità matematica e l’aiuto della famiglia Jinnouchi, discendente di nobili e combattivi Samurai, da inizio ad una guerra nel mezzo dell’estate, una Summer Wars contro il virus denominato Love Machine. E l’esito di questa battaglia non riguarderà solo loro ma tutto il mondo…

Summer Wars
Mamoru Hosoda
Planet Manga

Una storia avvincente anche se l’inizio è di difficile comprensione. Si fatica un attimo a capire OZ e come si collega alla vita off line. Cercando di semplificare possiamo immaginarlo come un social network dove si può fare di tutto con il proprio avatar: passeggiare, divertirsi, fare tornei di combattimento. Allo stesso tempo ci permette di messaggiare e chiamare, e un po’ come uno SPID accedere a servizi pubblici, ha la funzione di GPS ecc. I due mondi, reale e virtuale, si incastrano e quindi possiamo capire che se il secondo da problemi, alcune cose si ripercuotono nella vita vera

All’inizio tutto risulta un po’ buffo, un po’ come quando Whatsapp non funziona e tutti noi andiamo un po’ nel panico perché non possiamo parlare con i nostri amici per qualche ora. Nel corso della storia però la situazione diventa più seria, le conseguenze diventeranno più pericolose e importanti. Il casino che crea Love Maschine metterà a rischio anche la vita di alcune persone, della famiglia Jinnouchi, ma anche del resto del mondo… 

Summer Wars: Un romanzo leggero ed estivo

Ed ecco partire la Summer Wars tra reale e virtuale, con Kenji in prima linea ma con Natsuki e la sua famiglia ad aiutarlo. Come Kazuma, suo cugino tredicenne, che è uno dei poi potenti combattenti virtuali di OZ. E poi c’è lo zio Wabisuke, la pecora nera della famiglia al quale però Natsuki vuole molto bene e che nasconde qualche segreto… Perché infatti questa numerosa famiglia e i suoi trascorsi personali si incastrano con il mondo di OZ molto più di quanto sembri. E continua a rimanere sullo sfondo anche quando vedremo Kenji andare in prima linea nella lotta con Love Machine. 

Summer Wars è un romanzo divertente, dolce, con amore familiare, affetto tra i componenti di tutte le età, ma anche tensione su quello che sta combinando il virus con le conseguenze sulla vita vera e non solo virtuale. Non posso però negare che le prime pagine siano un po’ difficili. Si tratta di introdurre un mondo simile al nostro con l’aggiunta di OZ e delle sue dinamiche. Lo fa pian piano con il proseguire della storia che si apprezza sempre di più e ci si abitua alla situazione e ai suoi personaggi. Meno male che nelle prime pagine c’è l’albero genealogico della famiglia Jinnouchi che ci aiuta nel corso della lettura. 

Inoltre i capitoli sono un po’ lunghi (tipico da light novel; e dire che dovrebbero essere leggere…), però sono intervallati da alcune immagini carine e che mostrano ciò che la pagina scritta racconta. Possiamo un pochino dare un volto ai personaggi grazie anche ai poster a colori che aprono il libro, e il formato direi che è perfetto per portarselo anche in spiaggia o in montagna.

Perché sì, Summer Wars è una lettura nonostante tutto leggera, piacevole, una storia estiva sia per la sua ambientazione ma anche per la sua leggerezza e piacevolezza. Soprattutto se avete visto il film omonimo o letto il manga potete sicuramente rivivere le emozioni di una guerra inaspettata a cavallo tra reale e virtuale anche con questo romanzo. 

Summer Wars
Mamoru Hosoda
Planet Manga
- Advertisement -

Ringraziamo la casa editrice Panini per averci fornito una copia del volume per poterlo recensire. Voi avete visto il film di Summer Wars? Avete letto anche il manga o la novel? Quale versione avete preferito e perché? Fatecelo sapere nei commenti e continuate a seguire Nerd Pool per essere sempre aggiornati sui vostri manga e anime preferiti! 

IL NOSTRO VOTO

Dopo il manga e un celebre film di animazione, esce per Planet Manga il romanzo di Summer Wars, scritto da Kyohei Iwai e basato sulla storia originale di Mamoru Hosoda. Kenji si finge il fidanzato di Natsuki al raduno della famiglia Jinnouchi per il compleanno della bisnonna Sakae. Ma in quei giorni di festa, nel mondo virtuale di OZ, il virus Love machine semina il panico con conseguenze anche nella vita non solo di questa famiglia, ma anche di tutto il mondo. Un romanzo carino e leggero nonostante l'inizio un po' confusionario dove si cerca di spiegare il funzionamento di OZ che non si coglie immediatamente ma solo con il proseguie della lettura. Ma è una storia estiva e che ha momenti di mistero e tensione soprattutto nella seconda metà e anche se forse non riusciamo a ricordarci i nomi di tutti i Jinnouchi ci si affeziona a questa stramba famiglia che gioca sulla loro unione per sconfiggere un virus pericoloso grazie anche all'abilità matematica di Kenji che pensava di passare alcuni giorni tranquilli in compagnia della bella senpai per la quale ha una cotta
Voto
8

ARGOMENTI CORRELATI

LEGGI ANCHE

Rorschach Capitolo Quattro – Panini DC Black Label

Con quasi 35 anni di storia editoriale, Watchman è senza dubbio uno dei successi...

X-Men di Jonathan Hickman 1 – Recensione

Pax Krakoa. Per chi conosce un po' di storia è inevitabile il rimando alla...

Mujirushi: Il Segno dei Sogni – Recensione

Ogni volta che esce una nuova opera di Naoki Urasawa, che sia breve o...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

CORRELATI

Rorschach Capitolo Quattro – Panini DC Black Label

Con quasi 35 anni di storia editoriale, Watchman è senza dubbio uno dei successi più affascinanti della collezione DC Black Label. E tra tutti...

X-Men di Jonathan Hickman 1 – Recensione

Pax Krakoa. Per chi conosce un po' di storia è inevitabile il rimando alla "Pax Romana", quel lungo periodo di pace imposto sugli stati...

Mujirushi: Il Segno dei Sogni – Recensione

Ogni volta che esce una nuova opera di Naoki Urasawa, che sia breve o lunga, è sempre un momento di festa (almeno per me)....

Fullmetal Alchemist Ultimate Deluxe Edition 1 – Recensione

Un classico del genere shonen in una edizione da non perdere. Stiamo parlando di Fullmetal Alchemist, la serie di Hiromu Arakawa edita da Planet...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img