PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Princess Maison Volume 5 – Recensione

La serie Princess Maison di Aoi Ikebe edita da Bao Publishing è giunta al quinto e penultimo volume. Sachi ha acquistato una casa tutta sua e ora si deve abituare ad essa, al suo nuovo quartiere ma anche affrontare il peso del mutuo e della solitudine. Come lei altre donne single di diverse età devono convivere con essa e a volte la paura e i dubbi del futuro le porta a scelte difficili a scapito della loro libertà, come Kaname che sta frequentando un uomo tramite sua zia che si occupa di matrimoni. Ma questo manga offre riflessioni molto belle e attuali che possiamo comprendere e magari collegare alla nostra esperienza personale. Anche il disegno trasmette il mood e i sentimenti del paesaggio e dei personaggi in maniera coinvolgente. Si avverte inoltre che ci stiamo avvicinando alla fine della serie e siamo curiosi di vedere le scelte che i protagonisti faranno

Trovare la casa dei sogni è solo l’inizio del viaggio. Sachi, la protagonista di Princess Maison, ha acquistato la casa che tanto desiderava ma questo non vuol dire che abbiamo raggiunto il lieto fine. Il penultimo volume della serie di Aoi Ikebe edito da Bao Publishing affronta nuovi elementi che riguardano non solo il mercato immobiliare ma soprattutto noi stessi. Scopriamolo insieme nella nostra recensione.

Verso la fine di Princess Maison

Sachi ha acquistato una casa. Ha iniziato a viverci e deve abituarsi alla sua nuova vita, a quel posto dove vive e che le permette di sperimentare in cucina e fare nuove conoscenze. Ma non mancano le difficoltà: il mutuo da pagare, il lavoro faticoso, ma si fa strada anche un sentimento nuovo e poco presente prima di allora: la solitudine. Ha una casa tutta per sé ma è sola, senza una relazione se non le amiche Kaname e Akutsu. E poi c’è sempre il signor Date dell’agenzia immobiliare e i suoi colleghi di lavoro. Ma riuscirà a vivere il suo futuro serenamente o questa ansia continuerà a coglierla?

Princess Maison non smette di seguire la sua protagonista e motore dell’azione anche se rimane un manga corale. Vengono esplorati e raccontati altri personaggi, in particolare donne single, non molto giovani ormai con un loro lavoro, casa, amicizie. Ma nella loro vita c’è la solitudine, un divorzio, la morte del marito con il quale pensava di vivere la vecchiaia o della propria famiglia. Tutte quante cercano di andare avanti, di trovare il proprio spazio e di vivere senza seguire per forza i dettami della società. L’importante è trovare una vita che le soddisfi, anche con piccole cose.

Princess Maison
Bao Publishing

A volte però si vuole provare e capire cosa vuol dire fare quello che tutti si aspettano. Kaname, la receptionist dell’agenzia Mochi, invitata dalla zia che combina matrimoni, incontra un uomo. Trova una strana sintonia con lui, ma riuscirà davvero ad abbandonare la sua libertà conquistata per vivere da sposata? Questa parte dedicata a Kaname mostra come Sachi, la protagonista di Princess Maison, con le sue azioni caparbie, oltre che le sue parole, insegna e ispira coloro che l’hanno incontrata e le sono diventati amici. Lo fa direttamente e indirettamente, con questi personaggi ma anche con il lettore che rimane colpito da questa storia, a volte pure commosso – o sono solo io a commuovermi in molti punti?

Come nei precedenti volumi di Princess Maison la storia affronta temi che possono riguardare anche noi, che abbiamo gli stessi dubbi, paure, ansie e ci sentiamo sperduti. Questo volume, però, con il suo trattare la solitudine e il futuro, risulta molto più potente ed empatico dei precedenti.

A contribuire alla sua bellezza abbiamo un disegno che trasmette molto. Le tavole senza ballon bucano la pagina e hanno un significato a volte molto più forte delle parti scritte che comunque presentano riflessioni molto belle e attuali. Ma il disegno è un punto di forza innegabile e in alcuni casi viene posto in modo che sia il lettore ad interpretare quello che vede, come ad esempio Sachi che guarda il panorama dalla finestra del suo appartamento.

Proprio per questo il quinto volume di Princess Maison è stupendo. Si vede che è il preludio alla fine dove probabilmente i diversi personaggi decideranno la propria strada da percorrere, seguendo le proprie inclinazioni e desideri. Questa storia infatti nel suo realismo di situazioni e sentimenti riesce per questo a creare una sorta di relazione tra personaggi e lettore. Inoltre c’è anche un po’ di ispirazione che viene fornita non tanto nel voler trovare la propria casa, quanto la propria strada e felicità.

Princess Maison
Bao Publishing

Ringraziamo la casa editrice Bao Publishing per averci fornito una copia digitale del manga per poterlo recensire. Qui potete trovare le nostre recensioni dei precedenti volumi di questa serie. Se volete scoprire altri titoli della collana AIKEN li potete trovare qui. Voi state seguendo Princess Maison? Vi sta piacendo e in quale personaggio vi siete maggiormente riconosciuti? Fatecelo sapere nei commenti e continuate a seguire Nerd Pool per essere sempre aggiornati sui vostri anime e manga preferiti! 

IL NOSTRO VOTO

La serie Princess Maison di Aoi Ikebe edita da Bao Publishing è giunta al quinto e penultimo volume. Sachi ha acquistato una casa tutta sua e ora si deve abituare ad essa, al suo nuovo quartiere ma anche affrontare il peso del mutuo e della solitudine. Come lei altre donne single di diverse età devono convivere con essa e a volte la paura e i dubbi del futuro le porta a scelte difficili a scapito della loro libertà, come Kaname che sta frequentando un uomo tramite sua zia che si occupa di matrimoni. Ma questo manga offre riflessioni molto belle e attuali che possiamo comprendere e magari collegare alla nostra esperienza personale. Anche il disegno trasmette il mood e i sentimenti del paesaggio e dei personaggi in maniera coinvolgente. Si avverte inoltre che ci stiamo avvicinando alla fine della serie e siamo curiosi di vedere le scelte che i protagonisti faranno
Voto
10

ARGOMENTI CORRELATI

LEGGI ANCHE

Fullmetal Alchemist Ultimate Deluxe Edition 1 – Recensione

Un classico del genere shonen in una edizione da non perdere. Stiamo parlando di...

Ascender vol.3: Il Mago Digitale – Recensione

È uscito per Bao Publishing a inizio luglio il terzo volume di Ascender, la...

BAO PUBLISHING presenta L’ACCHIAPPARANE

Jeff Lemire l'autore best-seller di serie e graphic novel acclamati come Sweet Tooth (recentemente diventato...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

CORRELATI

Fullmetal Alchemist Ultimate Deluxe Edition 1 – Recensione

Un classico del genere shonen in una edizione da non perdere. Stiamo parlando di Fullmetal Alchemist, la serie di Hiromu Arakawa edita da Planet...

Ascender vol.3: Il Mago Digitale – Recensione

È uscito per Bao Publishing a inizio luglio il terzo volume di Ascender, la serie sequel di Descender, sempre scritta da Jeff Lemire e...

BAO PUBLISHING presenta L’ACCHIAPPARANE

Jeff Lemire l'autore best-seller di serie e graphic novel acclamati come Sweet Tooth (recentemente diventato una serie Netflix), Gideon Falls, Black Hammer, Descender, torna a raccontare...

BAO PUBLISHING presenta LA FORTEZZA 3

Nel 1998, i fumettisti francesi Joann Sfar e Lewis Trondheim, in seno al collettivo creativo che costituisce l’editore indipendente L’Association, creano un concetto fantasy per un...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img