PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Tower of God – Recensione

La storia di SIU ci lascia pieni d'interrogativi e durante il racconto fa nascere sempre più dubbi che ci portano a voler continuare la lettura. Lo scrittore fa anche diversi riferimenti alla cultura pop molto simpatici. Se non avete mai avuto l'opportunità di leggere un manhwa questo è un ottimo starting point.
PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Star Comics, dopo tante richieste da parte dei fan, ha finalmente portato in Italia la serie manhwa sudcoreana Tower of God. Disponibile in tutte le fumetterie e sul sito dell’editore al prezzo di 12,90€.

Il protagonista della storia è Bam il venticinquesimo, per gli amici solo BAM. Il ragazzo si ritrova in una situazione di affanno, dove incontra Rachel, che sembra avere una missione da compiere.

Un ragazzo entra nella torre in cerca di una persona per lui molto importante e lo mette alla prova.

Star comics

Dopo questo evento lui si ritrova da solo dentro un luogo sconosciuto senza saperne la ragione. In questo primo livello ritrova Headon, l’amministratore del piano più basso della torre che gli dà il benvenuto alla torre. Headon gli spiegherà che per poter uscire dalla torre dovrà sconfiggere dei mostri per ogni livello e solo così potrà fuggire.

Durante la sua prima sfida conoscerà due curiosi Yuri ed Evan, i quali osserveranno la prima sfida di Bam e la loro presenza sarà rilevante nel risultato finale, dato che gli verrà donata una piccola arma di nome marzo nero. Andando avanti con la storia il nostro protagonista finirà in nuovi livelli e incontrerà tanti personaggi, scoprendo così la struttura e i personaggi di alto rango, cercando a tutti i costi di arrivare in cima alla torre e di avere accanto quello che una volta era vicino a lui.

L’artista Lee Jong-hui, aka SIU, ha disegnato e ideato questa sempre più intrigante storia nel 2010

La storia ci presenta tante incognite e il volume pagina dopo pagina ci fa venir sempre più voglia di leggerlo. La trama per questo primo volume è molto breve ma già intensa con piccoli picchi emotivi. Bam non è il solito protagonista forte, è un ragazzo normale con tanto coraggio e audacia, ma che a prima vista non ha chance di affrontare e battere qualcuno ed è proprio per quello che si continua a leggere la storia, chiedendosi se ce la farà quel ragazzo gracilino a battere quei mostri. Dal lato artistico, si può vedere che le prime pagine con i disegni non offrono tanti dettagli o particolari, certe volte sembrano piuttosto amateur ma è evidente un leggero miglioramento con l’avanzare della storia. L’artista tende a dare il massimo su poche scene ma queste sono ben scelte.

In Italia è appena uscito il primo volume con le pagine a colori e con sovracopertina, il manhwa avrà una cadenza bimestrale e in Giappone la storia di SIU ha attualmente già raggiunto il sesto volume. Inoltre è possibile da poco vedere l’anime su crunchyroll.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo del Fumetto.

IL NOSTRO VOTO

La storia di SIU ci lascia pieni d'interrogativi e durante il racconto fa nascere sempre più dubbi che ci portano a voler continuare la lettura. Lo scrittore fa anche diversi riferimenti alla cultura pop molto simpatici. Se non avete mai avuto l'opportunità di leggere un manhwa questo è un ottimo starting point.
Voto
8

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

TI POTREBBERO INTERESSARE

ARGOMENTI CORRELATI

LEGGI ANCHE

Crysis Remastered Trilogy: la recensione della trilogia di Crytek

Dal 2007, anno in cui è stato lanciato il primo Crysis, la nanotuta è...

Il terzo occhio 1 di Osamu Tezuka – Recensione

Un bambino come tanti se non fosse per un occhio in più che gli...

Bob 84 – Recensione

Panini Comics ci invita a fare un viaggio nel tempo e a tornare (per...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

Crysis Remastered Trilogy: la recensione della trilogia di Crytek

Dal 2007, anno in cui è stato lanciato il primo Crysis, la nanotuta è diventata una delle icone del videogioco e con questo, Crytek...

Il terzo occhio 1 di Osamu Tezuka – Recensione

Un bambino come tanti se non fosse per un occhio in più che gli conferisce strani poteri. Questa è la premessa de Il terzo...

Bob 84 – Recensione

Panini Comics ci invita a fare un viaggio nel tempo e a tornare (per chi l'ha vissuta) nella Milano degli anni '70. Vincenzo Filosa...

Locke & Key 2: recensione in anteprima

La seconda stagione di Locke & Key, la serie fantasy basato sulla graphic novel di Joe Hill e Gabriel Rodriguez, sarà disponibile su Netflix...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img