PUBBLICITÀspot_imgspot_img

La Warner Bros voleva che Nolan lavorasse al DCEU

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Lo sceneggiatore David Goyer afferma che la Warner Bros voleva che Christopher Nolan girasse i recenti film DC. Il noto regista, dal 2005 al 2012, ha già lavorato su dei cinecomics ispirati ai fumetti DC. Infatti, Nolan ha diretto, con la sceneggiatura di Goyer, la trilogia del Cavaliere Oscuro, che ha riscosso grande successo. Christian Bale è tuttora il volto a cui il grande pubblico associa Batman e i tre film sono entrati nella storia del cinema, oltre che nella storia dei cinecomics. I recenti film del DCEU (DC Extended Universe) sono stati, invece, piuttosto sfortunati al botteghino e, salvo alcune eccezioni, meno acclamati dai fans. Sarebbero stati migliori se li avesse girati Nolan? Probabile. Il nome del regista è, già di per sé, un richiamo. Tuttavia, a meno che non si chieda a Flash di cambiare la linea temporale, non lo sapremo mai con certezza.

Nolan e la DC comics

David Goyer ha spiegato che, se Nolan avesse lavorato al DCEU, si sarebbe generato un universo condiviso con la trilogia di Batman. Ciò avrebbe, sicuramente, aggiunto compattezza e uniformità ai film. Avremmo però dovuto rinunciare al Batman di Ben Affleck? In ogni caso, la Warner Bros e David Nolan hanno chiuso dopo la trilogia del Cavaliere Oscuro. La Warner Bross e la DC comics si sono concentrate a creare un futuro solido e stabile per il franchise dei film DC. Nel frattempo, la Disney e la Marvel hanno creato uno dei più grandi film brands della storia, creando il MCU (Marvel Cinecomics Universe).

Il DCEU

Prima del MCU, i grandi universi cinematografici non erano l’obiettivo de facto del franchise di ogni film. Serie come X-Men e Star Wars si avvicinavano all’idea, ma erano lontani dal livello di oggi. Quindi, quando la trilogia di Nolan ha riscosso tanto successo, l’idea di includere più personaggi DC ed espandere i film in un universo condiviso avrebbe potuto non essere una stupidaggine. Con l’approccio di Nolan al genere supereroistico, i personaggi sarebbero calzati a pennello. Goyer dichiara che la Warner Bros ha proposto un progetto simile. Tuttavia, lui e Nolan non erano interessati a creare un universo DC condiviso, nonostante le insistenze della casa cinematografica. Goyer ha, successivamente, lavorato ad alcuni film del DCEU, tra cui L’uomo di Acciaio e Batman vs Superman: Dawn of Justice.

Le parole di Goyer

“Chris ha sempre voluto mantenere la trilogia del Cavaliere Oscuro come un’unità separata e (lo studio) ha continuato a volere, inspiegabilmente, spingerlo in un universo DC espanso. Chris è stato ovviamente un produttore dell’Uomo d’Acciaio ed è allettante pensare che fossero connessi, ma non lo erano davvero. Voglio dire, sono sicuro che chiunque retroattivamente lo possa capire” ha dichiarato lo sceneggiatore in un intervista. A quanto pare, Nolan non ha rinunciato alla DC comics ma ad un universo condiviso con la sua trilogia. Infatti, il regista sta proprio ora lavorando ai film di Batman che vedranno protagonista Robert Pattison. Per altre informazioni su tale collaborazione, vi consigliamo di leggere questo articolo.

I pro di un universo espanso

Guardandoci indietro, capiamo le motivazioni per cui la Warner Bros ha tanto insistito con Nolan. La trilogia di Batman sarebbe stata un’inizio brillante per il DCEU. Infatti, la casa cinematografica ha riscosso i primi successi dei film DC dopo anni, con Wonder Woman e Shazam!. Nonostante questi, il franchise è stato coperto di critiche di esperti del settore e di fans DC, spiazzati dai continui cambiamenti di tono e di direzione. La trilogia del Cavaliere Oscuro resta il live-action più riuscito dell’universo DC e, perciò, sarebbe stata un punto di forza del DCEU. La Warner Bros è poi riuscita a produrre un altro film DC molto apprezzato sia dal pubblico sia dai critici, che è entrato nella storia del cinema con un oscar al miglior attore. Stiamo parlando di Joker. Neanche questa pellicola, però, rientra nell’universo espanso. Che il problema sia proprio il DCEU?

I contro di un universo espanso

Sicuramente, ci sono molti argomenti a favore della decisione di Nolan di mantenere la sua trilogia separata dal DCEU. Innanzitutto, i film riguardano la città di Gotham in particolare, a cui si adegua un tono cupo. Costumi colorati e superpoteri stravaganti avrebbero stonato con questa atmosfera. Abbiamo visto un errore simile nell’Arrowverse, quando il protagonista ombroso ed umano di Arrow ha dovuto confrontarsi con elementi soprannaturali, come un’invasione alliena. Inoltre, mettere il peso di un intero franchise sulla trilogia l’avrebbe appesantita notevolmente e avrebbe alterato da visione creativa di Nolan in modo distruttivo. I fans non sapranno mai come sarebbe stato il DCEU centrato sui fim del Cavaliere Oscuro e forse è meglio così.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticatevi di iscrivervi alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati su Film e Serie TV.

TI POTREBBERO INTERESSARE

LEGGI ANCHE

Dalle origini della DC, Atom si unisce alla JSA di Black Adam

Al Pratt è stato Atom nell'età d'oro della DC Comics. È stato rivelato che il...

Peacemaker: da The Suicide Squad ad una serie TV HBO Max

Peacemaker ha debuttato sul grande schermo in The Suicide Squad, il recentissimo film direttoda...

Jeffrey Wright loda il Batman di Robert Pattison

Jeffrey Wright, che reciterà nel prossimo fim di Batman, loda la performance di Robert...

ARGOMENTI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

CORRELATI

Stephen Amell commenta una foto di Hawkeye

È in arrivo una serie TV incentrata sull'arciere provetto dell'universo Marvel, Hawkeye interpretato da Jeremy Renner. Il protagonista di Arrow, Stephen Amell, ha commentato una...

The Suicide Squad: Missione Suicida, la recensione del film di James Gunn

Non è una recensione facile da scrivere questa, lo ammetto. Ieri sera, uscendo dalla sala dopo aver assistito all'anteprima stampa di The Suicide Squad:...

DC Comics annuncia Batman: One Dark Knight di Jock

DC Comics si prepara a lanciare una nuova miniserie Black Label incentrata sul Cavaliere Oscuro, Batman: One Dark Knight. La serie in 3 numeri...

Batgirl: J.K. Simmons tornerà nei panni del commissario Gordon?

Secondo l'Hollywood Reporter, il premio Oscar J.K. Simmons è in trattative con Warner Media per tornare nel ruolo del commissario James Gordon in Batgirl. Simmons...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img