spot_imgspot_img

L’Attacco dei Giganti 34: le diverse edizioni proposte da Panini Comics

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Siamo arrivati anche nell’edizione italiana alla fine di uno dei manga più apprezzati degli ultimi anni. La scorsa settimana Planet Manga ha pubblicato il numero 34 di L’Attacco dei Giganti di Hajime Isayama. Per l’occasione, la casa editrice modenese ha pensato di proporre il volume in tre diverse edizioni. [L’articolo non contiene spoiler, quindi continuate a leggere tranquillamente.]

  • L’edizione regular con una bellissima copertina unica tra fronte e retro al solito prezzo di 4,90€.
  • L’edizione regular si può trovare però anche in un bundle con allegata l’ultima parte (la 5) delle Short Stories al prezzo di 7,90€
  • L’ultima versione, e forse la più particolare, è il Bundle Beginning che presenta il volume 34 con una copertina variant e in allegato un volumetto con gli storyboard originali presentati da Isayama nel 2009 quando si decideva se serializzare o meno questa serie! Inoltre, all’interno trovate anche una cartolina esclusiva con un messaggio dell’autore. Stavolta il prezzo è 14,90€.

Voi avete già letto il finale? Siete rimasti soddisfatti o delusi dal lavoro di Isayama? Fatecelo sapere nei commenti o sui nostri social!

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

spot_img
Simone Giorgi
Sono Simone, 27 anni, e al momento mi divido tra Milano e Macerata. Laureato in Lingue e Letterature Straniere, ho frequentato il Master in Editoria della Fondazione Mondadori e lavoro come Junior Publisher per Pearson Italia. Ho sempre avuto una grande passione per la lettura, in particolar modo per i fumetti. Da Topolino ai manga, passando per i comics americani, il fumetto italiano e quello franco-belga, non rinuncio a esplorare ogni sottogenere di questo mondo così vasto e spesso troppo sottovalutato. Tuttavia, mi piace definirmi come un nerd a 360°, essendo appassionato anche di cinema e serie tv.

POTREBBERO INTERESSARTI: