spot_imgspot_img

Azie Tesfai di Supergirl riflette su come ha scritto Blind Spots

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Lo scorso autunno, la protagonista di Supergirl Azie Tesfai è diventata la prima attrice dell’Arrowverse a scrivere un episodio della propria serie, quando ha co-scritto l’episodio “Blind Spots” con J. Holtham. L’episodio ha visto il personaggio di Azie Tesfai, Kelly Olsen, affrontare una tragedia riguardante una comunità emarginata ed abbandonata, ma la situazione è aggravata dal fatto che – nonostante la condizione dei colpiti peggiorasse rapidamente – gli eroi, tra cui Supergirl (Melissa Benoist), non vengono in aiuto. “Blind Spots” ha costituito un punto di svolta per Kelly Olsen, che alla fine è diventata Guardian. Inoltre, ha trasmesso un messaggio importante sulla necessità di essere l’eroe di noi stessi. Ora, Azie Tesfai sta riflettendo su come ha scritto quell’episodio.

Durante una recente puntata del podcast Inside of You di Michael Rosenbaum, l’attrice ha parlato di come ha capito di voler scrivere un episodio. Ha descritto come ha trascorso mesi nella sala degli scrittori di Supergirl come parte del processo. Azie Tesfai ha anche parlato dell’episodio stesso, dove Kelly affronta direttamente gli eroi come parte del problema, ciò è stato abbastanza impegnativo.

Soprattutto quando si sta facendo le note chiamate nelle stanze ed i personaggi sono stati costruiti come l’eroe che è il migliore di tutti e poi si deve farlo, sai. È interessante vedere come la gente reagisce a quelle scene quando le legge perché si mette sulla difensiva. È quasi come se fossero loro ad essere attaccati, ma anche con i nostri fans , ne trovo molti. ci mancava l’emancipazione di noi stessi. Ed è come se i supereroi non salveranno la situazione. Il punto di tutto questo è che, spero, prenderete un po’ di questo per voi stessi e capirete la vostra responsabilità. bisogna smetterla di affidarsi a qualcuno che ci salvi nella nostra vita quotidiana. Questo può essere tradotto in tante cose e così, come sembra quando ci si aspetta che qualcuno ci salverà e non ci riesce? Quanto è doloroso? Come si fa a fare un passo per noi stessi? Come si fa a essere presenti per noi stessi?

Azie Tesfai racconta il suo percorso con Kelly Olsen

In una precedente intervista con Comic Book, Azie Tesfai ha spiegato che affrontare questo percorso con Kelly Olsen è stato il modo migliore per affrontare queste problematiche. “Sai, penso che per me raccontare personalmente questa storia attraverso altri personaggi e usando Kelly come un involucro mi sia sembrato il modo migliore” ha spiegato l’attrice. “E così, abbiamo alcune incredibili guest star che entrano e raccontano queste storie. E Kelly è solo una luce e una fonte di illuminazione per evidenziare le loro storie. Mi è sempre sembrato il modo giusto per farlo. Inoltre, affrontare questi problemi è molto complicato, e quindi era molto importante per me che non fosse un solo episodio. E questo è l’inizio di un arco, di un arco narrativo, che sembrava l’unico modo per provare ad avvicinare il tema. Ma soprattutto penso che reindirizzare, nella nuova carriera di Kelly, queste storie strazianti attraverso altri personaggi e attraverso le nostre guest star sia sembrato il modo migliore per iniziare questo loro arco velocemente e raccontare le circostanze strazianti e difficili in cui si trovano i nostri personaggi e la nostra società.”

Che cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticate di iscrivervi alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati su Film e Serie TV.

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img

CORRELATI

spot_img
Chiara Daniela Zoja
Mi chiamo Chiara Daniela Zoja e sono una ragazza appassionata di DC Comics. La mia città ideale è Star City. Dopo anni passati a guardare film e serie TV, credo nell'impossibile. Colleziono e creo action figures, funko pop e lego.

POTREBBERO INTERESSARTI: