spot_imgspot_img

Ecco perché i costumi di Tobey Maguire e Andrew Garfield sembravano diversi Spider-Man: No Way Home

PUBBLICITÀspot_imgspot_img
SPOILER ALERT! Attenzione, seguono spoiler su SPIDER-MAN: NO WAY HOME, proseguite a vostro rischio e pericolo!

Spider-Man: No Way Home sta ancora dominando i botteghini di tutto il mondo globo, poiché i fan non ne hanno mai abbastanza della cosa più simile a un film sullo Spider-Verse visto finora. Grazie all’arrivo di Tobey Maguire e Andrew Garfield nel Marvel Cinematic Universe, i fan hanno potuto vedere contemporaneamente tre diverse versioni di Peter Parker sul grande schermo. In effetti, questa è anche uno dei motivi che hanno portato la produzione a modificare leggermente i costumi dei due Spider-Man rispetto alle versioni precedenti viste nei franchise di Spider-Man e The Amazing Spider-Man.

In un’intervista con Before and Afters, Kelly Port, boss degli effetti VFX di Spider-Man: No Way Home, ha suggerito di modificare i parzialmente i costumi in modo da aiutare gli spettatori a distinguere i tre Spider-Man:

Beh, l’abbiamo fatto. E in effetti, i costumi sono diversi. Alla fine della battaglia, ci sono un sacco di passaggi e cose del genere. Abbiamo fatto tutto il possibile per assicurarci che fosse il più chiaro possibile, anche attraverso i passaggi di oggetti, il che significa che hai visto più di uno Spidey in un frame che lancia qualcosa fuori dall’inquadratura per lanciarla a qualcun altro. Lo abbiamo fatto in modo da farvi sapere chi è chi per la maggior parte del tempo.

Il designer degli effetti visivi ha aggiunto che c’erano sia costumi “fisici” che “versioni digitali” create per tutti e tre gli eroi: Maguire, Garfield e Tom Holland.

Abbiamo basato i nostri costumi digitali su ciò che ha realizzato il nostro reparto costumi. E penso che per la maggior parte fossero simili ai costumi originali. Tuttavia, ci sono di sicuro delle piccole variazioni. Il fatto che Tobey e Andrew provengano da una linea temporale leggermente successiva, sono più vecchi, quindi il tempo è passato e hanno vissuto le loro vite e probabilmente hanno cambiato i loro costumi o li hanno migliorati un po’.

Tutto su Spider-Man: No Way Home

In questo nuovo film ritroviamo un Peter Parker “indifeso”. Alla fine di Spider-Man: Far From Home, infatti, Mysterio ha svelato a tutti l’identità dell’Uomo Ragno, accusandolo del suo omicidio. Il film è nei cinema italiani dal 15 dicembre 2021.

Diretto da Jon Watts, nel film sono nuovamente presenti Tom Holland, Zendaya, Jon Favreau, Jacob Batalon, Marisa Tomei. Tra i nuovi ingressi troviamo nomi d’eccellenza come Benedict Cumberbatch, J.B Smoove e Benedict Wong.

Ma il film riserverà tantissime sorprese. Data per certa la presenza del Dottor Octopus (Alfred Molina), e di altri cattivi d’eccezione provenienti dai vecchi film di Spider-Man. Troveremo Green Goblin ed Electro, interpretati nuovamente da Willem Dafoe, e Jamie Foxx. Ma ci sono anche Sandman e Lizard interpretati rispettivamente da Thomas Hayden Church e Rhys Ifans.

La sinossi ufficiale di Spider-Man: No Way Home

Per la prima volta nella storia cinematografica di Spider-Man, viene rivelata l’identità del nostro amichevole eroe di quartiere, ponendo le sue responsabilità da supereroe in conflitto con la sua vita quotidiana e mettendo a rischio coloro a cui tiene di più. Quando chiede l’aiuto del Dottor Strange per ripristinare il suo segreto, l’incantesimo apre uno squarcio nel loro mondo, liberando i più potenti nemici mai affrontati da uno Spider-Man in qualsiasi universo. Ora Peter dovrà superare la sua più grande sfida, che non solo cambierà per sempre il suo futuro, ma anche quello del Multiverso.

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

Sourcecomicbook

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Angelo Lupo
Nasco a Monza all'età di 0 anni meno 2 mesi. Da allora ho deciso di vivere in un mondo tutto mio (zona Gotham per l'esattezza). Adoro leggere fumetti, guardare serie tv (con picchi di 25 in un anno), giocare ai videogames, andare al cinema, passeggiare con il mio cane (Nymeria) e viaggiare con mia moglie. Ah...oltre a questo, nei tempi morti, faccio l'ingegnere informatico.
spot_img

CORRELATI

spot_img

POTREBBERO INTERESSARTI: