spot_imgspot_img

Recensione (no spoiler) di Star Wars: The Book of Boba Fett 1×01

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Il Mercoledì sarà uno dei giorni preferiti per i fan di Star Wars, in quanto avranno a disposizione un episodio della nuova serie tv Star Wars: The Book of Boba Fett

Il tempo che molti stavano aspettando, è finalmente giunto.

Dopo un periodo di digiuno per i fan di Star Wars, subito dopo la fine di Hawkeye, i nuovi fari della piattaforma Disney + sono tutti per un prodotto figlio del nuovo corso delle avventure in quella “Galassia lontana lontana” di lontana memoria. Il nuovo corso, iniziato da un certo punto di vista più con The Mandalorian più che con Star Wars VII, ha saputo ricatturare l’attenzione di un pubblico sempre più nutrito che, d’altronde, ha alzato la aspettative.

Sicuramente la Disney, grazie al controllo contemporaneo sia della Marvel che della saga di Star Wars non dovrà mai temere la concorrenza tra questi due brand ed, anzi, sta dimostrando una capacità organizzativa importante con un cadenzamento quasi perfetto.

Ovviamente, questo contorno non sarà sufficiente e non ci si può aspettare che i fan accettino tutto pur di avere qualcosa da guardare, quindi le attese e le aspettative per The Book of Boba Fett erano, giustamente, alte.

Un’immagine direttamente dalla puntata

Narrazione

Parlando di una singola puntata, ovviamente i giudizi possono essere ancora limitati. Possiamo sicuramente dire che parte della stessa, viene spesa per cominciare a far luce su quanto accaduto a Boba Fett nell’arco di tempo trascorso tra gli eventi su Tatooine ne “Il Ritorno dello Jedi” e l’apparizione in The Mandalorian con l’uso dei flash back.

L’altra parte di puntata, ci mostra il nostro cacciatore di taglie che si cimenta nel nuovo ruolo di capo della criminalità sul pianeta che fu una volta il feudo di Jabba.

Questa doppia scelta è sicuramente interessante, in quanto comincia a fornire delle risposte mentre ne aggiunge delle altre sull’altro versante.

Una crescita personale

Quello su cui, però , vi invito a soffermarvi è il cambiamento del personaggio tra “Il Ritorno dello Jedi” ed oggi. Tenendo presente anche la differenza d’epoca (sono passati 39 anni dall’uscita di Episodio VII), il cacciatore di taglie era dipinto come un personaggio si interessante ma molto marginale, con anche un epilogo quasi comico (la sua caduta fu quasi accidentale).

Oggi, invece, ci troviamo al cospetto di un personaggio sicuramente più maturo e con uno spessore infinitamente maggiore.

Non ci resta che goderci (ed attendere in maniera estenuante) le singole puntate per avere delle risposte

IL NOSTRO VOTO

Parlando di una singola puntata, ovviamente i giudizi possono essere ancora limitati. Possiamo sicuramente dire che parte della stessa, viene spesa per cominciare a far luce su quanto accaduto a Boba Fett nell'arco di tempo trascorso tra gli eventi su Tatooine ne "Il Ritorno dello Jedi" e l'apparizione in The Mandalorian con l'uso dei flash back. L'altra parte di puntata, ci mostra il nostro cacciatore di taglie che si cimenta nel nuovo ruolo di capo della criminalità sul pianeta che fu una volta il feudo di Jabba. Questa doppia scelta è sicuramente interessante, in quanto comincia a fornire delle risposte mentre ne aggiunge delle altre sull'altro versante.
Star Wars: The Book of Boba Fett
7.5

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

spot_img

POTREBBERO INTERESSARTI: