Dying Light 2: nessun doppiaggio italiano, arriva la conferma

Arriva da Techland la conferma che non ci sarà il doppiaggio italiano nell'atteso sequel dell'amato open world a base di zombie del 2015, a differenza proprio di quest'ultimo.

spot_imgspot_img

Brutta notizia per i fan italiani di Dying Light: è giunta ufficialmente da parte di Techland la notizia che l’atteso sequel dell’amatissimo primo capitolo, ovvero Dying Light 2: Stay Human non avrà il doppiaggio italiano, a differenza di quanto accaduto con il primo episodio, uscito nel 2015 su PC, PlayStation 4 e Xbox One. A rivelarlo l’account Twitter ufficiale del gioco, sul quale è stata pubblicata un’infografica la quale elenca in modo chiaro e preciso le lingue supportate.

Apprendiamo quindi che Dying Light 2 nel nostro paese potrà contare solamente sull’interfaccia e sui sottotitoli tradotti nel nostro idioma, ma l’audio sarà disponibile solo in altre lingue, inglese in primis. In tutto la localizzazione del titolo conta ben 17 lingue diverse, con 10 di esse che possono avvalersi del doppiaggio.

Un vero peccato, soprattutto se si pensa all’eccellente doppiaggio nostrano del primo episodio (i più attenti ricorderanno che il protagonista Crane aveva in italiano lo stesso doppiatore di Joel di The Last of Us), ma evidentemente in Techland hanno piani diversi per il sequel, ed è davvero avvilente pensare quanti titoli nel tempo stanno perdendo la localizzazione audio italiana.

Lasciando perdere le chiacchiere da bar e la solita retorica del “nel 2022 bisogna saperlo l’inglese” è innegabile che il doppiaggio italiano, specie con la qualità che sta aumentando di anno in anno avvicinandola a quella delle produzioni cinematografiche e televisive, aiuti enormemente l’immersione nei mondi di gioco sempre più complessi, e vedere titoli come Dying Light 2, Far Cry 6 e l’atteso Starfield sprovvisti di tale feature lascia un certo alone di preoccupazione circa lo stato di salute del mercato videoludico italiano.

Le software house infatti fanno calcoli sull’effettiva convenienza nel doppiare un gioco in una determinata lingua, e se i costi di adattamento non sono compensati da un’adeguata previsione di vendita in quel paese, con il giusto rientro dei costi ed un buon margine di profitto, queste sempre più numerose defezioni dovrebbero farci riflettere, in quanto Techland appunto non è la prima a rinunciare al supporto audio nel nostro paese.

Concludiamo ricordandovi che Dying Light 2: Stay Human è atteso per il 4 febbraio 2022 su PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X/S, con la versione cloud per Switch in arrivo successivamente. Seguiteci su NerdPool per rimanere sempre aggiornati!

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

FONTETwitter

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

Assetto Corsa Competizione: Challengers Pack disponibile!

Il publisher globale di videogiochi 505 Games e lo...

Gran Turismo 7: si torna a guidare! Ecco l’aggiornamento 1.08 e le scuse!

Forse ci siamo. Pochi minuti fa, Polyphony ha rilasciato...

Gundam Evolution: data d’uscita ufficiale!

BANDAI NAMCO Online e BANDAI NAMCO Europe hanno annunciato...
spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here